Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Tomografia computerizzata (TC)

Di

Mehmet Kocak

, MD, Rush University Medical Center

Ultima revisione/verifica completa giu 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Nella tomografia computerizzata (TC), un tempo nota come tomografia assiale computerizzata (TAC), una sorgente radiogena e il rivelatore di radiazioni ruotano intorno al soggetto. Negli scanner moderni, il rivelatore di radiazioni di solito dispone da 4 a 64 o più file di sensori che registrano le radiazioni che passano attraverso il corpo. I dati provenienti dai sensori rappresentano una serie di misurazioni radiografiche acquisite da angolazioni diverse tutt’intorno al soggetto. Tuttavia, le misurazioni non sono visualizzate direttamente ma vengono inviate a un computer, che le converte in immagini simili a “fette” bidimensionali (sezioni trasversali) del corpo (Tomo significa affettare in greco). Il computer può anche costruire immagini tridimensionali a partire dalle immagini registrate.

Procedura della TC

Per la TC, il soggetto giace supino su un tavolo motorizzato che si muove attraverso l’apertura di uno scanner a forma di ciambella. Il soggetto viene spostato attraverso lo scanner mentre i dispositivi gli ruotano intorno. Per alcune TC, il tavolo si sposta in modo incrementale e si ferma per l’acquisizione di ogni scansione (sezione). Per altre TC, il tavolo si sposta continuamente durante la scansione. Poiché il soggetto si sposta in linea retta e i rivelatori si muovono compiendo un cerchio, le serie di misurazioni sembrano essere acquisite formando una spirale attorno al soggetto, da cui deriva il termine TC spirale (elicoidale).

I soggetti devono indossare indumenti privi di bottoni metallici, bottoni automatici, cerniere o altro metallo sopra l’area da acquisire e devono togliere qualsiasi gioiello. Non sono oggetti pericolosi, ma possono bloccare le radiazioni e distorcere l’immagine. Durante l’esame, è importante rimanere immobili e trattenere periodicamente il respiro durante l’acquisizione delle radiazioni, in modo che le immagini non siano sfocate. Durante la procedura, si potrebbe avvertire un leggero ronzio.

A seconda dell’area esaminata e della modernità dello scanner, in genere la procedura va da pochi secondi ad alcuni minuti. La TC del torace richiede meno di un minuto e si deve trattenere il respiro solo una volta e solo per pochi secondi.

A volte potrebbe essere necessario assumere un mezzo di contrasto radiopaco. I mezzi di contrasto sono sostanze visibili alla radiografia che aiutano a distinguere un tessuto dall’altro. Il mezzo di contrasto viene iniettato in vena, assunto per via orale o introdotto attraverso l’ano. La scelta dei mezzi di contrasto usati dipende dal tipo di esame da eseguire e dalla parte del corpo da valutare.

Di solito la TC si esegue ambulatorialmente. È possibile riprendere le attività normali immediatamente dopo l’esame.

Imaging the Interior: Computed Tomography

Nella TC, lo scanner produce e registra radiografie mentre ruota attorno a un soggetto, che viene spostato attraverso lo scanner su un tavolo motorizzato. Su un lato dello scanner è presente un tubo radiogeno, che produce radiazioni e, dall’altro lato, un rilevatore di radiazioni.

Imaging the Interior: Computed Tomography

Usi della TC

Le immagini altamente dettagliate forniscono altri particolari sulla densità dei tessuti e sulla posizione delle anomalie rispetto alle radiografie semplici, per cui i medici sono in grado di individuare con precisione le strutture e le anomalie. La TC permette all’esaminatore di distinguere tra diversi tipi di tessuti, come il tessuto muscolare, il tessuto adiposo e i tessuti connettivi. Pertanto, la TC è in grado di fornire immagini dettagliate di organi specifici non visibili nelle radiografie semplici, ed è più utile per la diagnostica per immagini di gran parte delle strutture di cervello, testa, collo, torace e addome.

La TC può rilevare e fornire informazioni riguardanti disturbi a carico di quasi ogni parte del corpo. Per esempio, i medici possono utilizzarla per rilevare un tumore, misurarne le dimensioni, individuarlo con precisione e determinare in che misura si è diffuso nei tessuti circostanti. La TC può inoltre aiutare i medici a monitorare gli effetti del trattamento (come gli antibiotici su un ascesso cerebrale o la radioterapia sul tumore).

Tabella
icon

Some Disorders Detected by Computed Tomography

Apparato

Malattie

Cervello e colonna vertebrale

Sanguinamento all’interno del cervello (emorragia intracerebrale)

Tratto digerente

Occhi

Infezioni del bulbo oculare e infezioni in tutta la cavità oculare (orbita)

Tumori della cavità oculare (orbita) o del nervo ottico

Cuore e vasi sanguigni

Reni e vie urinarie

Sanguinamento interno o intorno ai reni

Calcoli renali o delle vie urinarie

Tumori interni o intorno ai reni

Fegato

Steatosi epatica (eccessivo accumulo di grasso nel fegato)

Polmoni

Bronchiettasie (vie aeree dilatate)

Muscoli e ossa

Fratture e altri problemi di ossa e tessuti molli

Varianti della TC

Angiografia TC

L’angiografia TC utilizza la TC e un mezzo di contrasto radiopaco per produrre immagini bidimensionali e tridimensionali dei vasi sanguigni, comprese le arterie che alimentano il cuore (arterie coronarie). Il mezzo di contrasto radiopaco viene iniettato in vena (anziché in un’arteria come nell’angiografia convenzionale), solitamente nel braccio. Le immagini vengono acquisite rapidamente e temporizzate in modo da mostrare il mezzo di contrasto radiopaco che scorre attraverso i vasi sanguigni da valutare. Il computer rimuove digitalmente tutti i tessuti dalle immagini, eccetto i vasi sanguigni. (Vedere anche Angiografia coronarica).

L’angio TC è utilizzata per rilevare quanto segue:

  • Restringimento o ostruzioni (come i trombi) nelle arterie

  • Rigonfiamenti (aneurismi) e lacerazioni (dissezioni) nelle grandi arterie

  • Vasi sanguigni anomali che trasportano sangue ai tumori

L’angiografia TC è comunemente utilizzata al posto dell’angiografia convenzionale, perché è sicura e meno invasiva (non richiede l’inserimento di un catetere in un’arteria, che comporterebbe un rischio lievemente maggiore rispetto al suo inserimento in una vena). L’angiografia TAC evidenzia anomalie nei vasi sanguigni pressappoco con la stessa precisione dell’angiografia con RMI, ma è leggermente meno accurata rispetto all’angiografia convenzionale.

L’angiografia TC solitamente dura soltanto 1-2 minuti.

Altre varianti

La TC può essere utilizzata per fornire immagini di:

  • stomaco o intestino tenue (la cosiddetta enterografia con TC)

  • colon (la cosiddetta colonscopia virtuale o colonografia con TC)

  • reni, ureteri vescica (la cosiddetta pielografia o urografia endovenosa con TC)

  • arterie polmonari (la cosiddetta angiografia polmonare con TC)

Svantaggi della TC

Tipicamente, la TC dell’addome utilizza fra 300 e 400 volte la quantità di radiazione utilizzata per una normale radiografia toracica a proiezione singola. Nonostante le tecniche di TC più recenti utilizzino dosi di radiazioni molto inferiori rispetto al passato, la TC rappresenta ormai gran parte dell’esposizione alle radiazioni artificiali nella popolazione in genere e circa il 70% dell’esposizione alle radiazioni nella pratica medica. Pertanto, il medico e il soggetto devono valutare attentamente il beneficio di ogni procedura di TC contro i rischi (vedere Rischi radiologici). In genere, quando è possibile, la TC viene evitata nelle donne in gravidanza, a meno che non manchino alternative valide. L’utilizzo della TC nei bambini deve essere limitato quanto più possibile.

I mezzi di contrasto radiopachi utilizzati nell’angiografia TC contengono iodio (i cosiddetti mezzi di contrasto iodati). Alcuni soggetti manifestano una reazione allergica da lieve a grave o un danno renale in seguito all’iniezione di tali mezzi di contrasto. I soggetti che hanno avuto reazioni a queste sostanze devono informare il proprio medico prima di eseguire un’angiografia TC.

In alcuni Paesi e in alcune aree degli Stati Uniti, la TC non è immediatamente disponibile.

Did You Know

  • La maggior parte dell’esposizione alle radiazioni in medicina deriva dalla TAC.

  • Prima di una TC, è bene informare il proprio medico di eventuali reazioni pregresse a un mezzo di contrasto utilizzato nella TC.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE