Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Tomografia computerizzata e risonanza magnetica per immagini del tratto digerente

Di

Jonathan Gotfried

, MD, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima revisione/verifica completa giu 2019| Ultima modifica dei contenuti giu 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

La tomografia computerizzata (TC, Tomografia computerizzata (TC)) e la risonanza magnetica per immagini (RMI, Risonanza magnetica per immagini (RMI)) sono validi strumenti per la valutazione della dimensione e della sede degli organi addominali. Inoltre, con tali esami vengono spesso rilevati tumori cancerosi (maligni) o non cancerosi (benigni). Si possono evidenziare anche variazioni nei vasi. Di solito sono visibili anche infiammazione, come quella dell’appendice (appendicite) o diverticoli (diverticolite). Talvolta, questi esami vengono eseguiti per guidare procedure radiologiche o chirurgiche.

Per la TC e la RMI del tratto digerente il medico può somministrare al paziente delle sostanze visibili nella scansione (mezzi di contrasto) al fine di facilitare la distinzione fra un tessuto o una struttura e quelli circostanti. I mezzi di contrasto possono essere somministrati per via orale, endovenosa, con clistere o in combinazione.

Enterografia con TC

Questo esame consente ai medici di visualizzare chiaramente la mucosa dell’intestino tenue e verificare l’eventuale presenza di tumori o sanguinamento. In questo esame i pazienti assumono una quantità notevole (circa 1,5 litri) di un mezzo di contrasto liquido come il bario. L’agente di contrasto distende l'intestino tenue agevolando l’osservazione da parte del medico.

Colonografia con TC

Questo esame genera immagini bidimensionali e tridimensionali del colon che consentono di evidenziare la presenza di tumori o altri problemi. Alcuni medici lo utilizzano al posto della colonscopia per lo screening del cancro del colon.

Nell’ambito di questo esame è prevista l’assunzione di un mezzo di contrasto per via orale e il colon si gonfia di gas per effetto di un tubo inserito nel retto. Prima dell’esame, si somministrano lassativi o clisteri simili a quelli richiesti per una normale colonscopia, al fine di rimuovere completamente le feci. Sebbene la colonografia con TC sia in grado di rilevare la presenza di formazioni anomale (polipi intestinali) o anche tumore del colon, per l’eventuale asportazione è comunque necessario sottoporsi a una colonscopia.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Digestione
Video
Digestione
La digestione è un processo con il quale il sistema gastrointestinale richiama importanti...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Colonscopia
Modello 3D
Colonscopia

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE