Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Viaggi all'estero

Di

Christopher Sanford

, MD, MPH, DTM&H, University of Washington

Ultima modifica dei contenuti nov 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Circa 1/30 dei soggetti che viaggiano all'estero ha bisogno di cure d'emergenza. Ammalarsi in un paese straniero può comportare notevoli difficoltà. Molte assicurazioni degli Stati Uniti, compresa la Medicare, non sono valide nei paesi stranieri; gli ospedali spesso richiedono un consistente deposito cauzionale in contanti per i non residenti, nonostante la garanzia dell'assicurazione. Presso le agenzie di viaggio, le maggiori compagnie che forniscono carte di credito e gli agenti di commercio, sono disponibili programmi assicurativi, alcuni dei quali prevedono l'evacuazione d'emergenza.

Nei paesi stranieri sono disponibili degli elenchi di medici anglofoni, dei consolati statunitensi che possono aiutare a ottenere assistenza medica d'emergenza e delle informazioni sui rischi dei viaggi all'estero (vedi tabella Contatto utile per le persone che viaggiano all'estero). I pazienti con malattie gravi devono, prima di intraprendere il viaggio, prendere contatto o accordi con un ente che offre assistenza medica in caso di necessità di evacuazione. Alcune infezioni sono frequenti quando si viaggia in determinate aree.

Tabella
icon

Contatti utili per coloro che viaggiano all'estero

Organizzazione

Numeri telefonici

Sito web

International Association for Medical Assistance to Travellers (IAMAT)

Stati Uniti: (716) 754-4883 (Niagara Falls, NY)

Canada: (519) 836-0102 (Guelph, Ontario); (416) 652-0137 (Toronto, Ontario)

Centers for Disease Control and Prevention (CDC)

Stati Uniti: Numero verde (800) CDC-INFO (800-232-4636)

TTY: (888) 232-6348 (Atlanta, GA)

CDC Malaria Hotline

Stati Uniti: (770) 488-7788 o (855) 856-4713; in orari non d'ufficio, (770) 488-7100 (Atlanta, GA)

CDC Zika Pregnancy Hotline

US: (770) 488-7100 (Atlanta, GA)

US Department of State, Overseas Citizens Services

Da Stati Uniti e Canada: (888) 407-4747

Da oltremare: (202) 501-4444

(Washington, DC)

World Health Organization (WHO) (Organizzazione Mondiale della Sanità)

International: (+41 22) 791-2111

(Ginevra, Svizzera)

Americhe: (202) 974-3000

(Washington, DC)

Vaccinazioni

I viaggiatori devono essere aggiornati su tutte le vaccinazioni di routine. Alcuni paesi richiedono vaccinazioni specifiche (vedi tabella Vaccini per i viaggi internazionali). Informazioni generali e aggiornate sull'immunizzazione per i viaggi sono disponibili presso i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) (Travelers’ Health: Vaccinations) e i requisiti per la chemioprofilassi della malaria sono disponibili presso la linea diretta e il sito web per la malaria dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) (855-856-4713) (Malaria and Travelers).

Tabella
icon

Vaccini per i viaggi internazionali*, , , §

Infezione

Regioni in cui il vaccino è raccomandato

Commenti

Tutti i paesi a basso e medio reddito

2 dosi a distanza di 6 mesi l'una dall'altra; protezione completa per 6-12 mesi dopo la 1 > dose e per tutta la vita dopo la 2 > dose

Tutti i paesi a basso e medio reddito, in particolare la Cina

Serie primarie a 3 dosi, a 0, 1, 6 mesi. Consigliato per soggiorni prolungati per tutti gli operatori sanitari

Encefalite giapponese

Le zone rurali di gran parte dell'Asia e dell'Asia meridionale, in particolare le zone con presenza di risaie e allevamento di suini

2 dosi a 28 giorni di distanza

Sconsigliato nelle donne in gravidanza

Nell'Africa sub-sahariana dal Mali all'Etiopia (la cosiddetta fascia della meningite)

Necessario per l'ingresso in Arabia Saudita durante l'Hajj o l'Umrah

In tutto il mondo, specialmente in situazioni di sovraffollamento (p. es., i dormitori)

Una singola dose di vaccino quadrivalente (Menactra o Menveo) è efficace per 5 anni.

Rischio più elevato per la "meningite africana" in Africa durante la stagione secca (da dicembre a giugno) e per quelli che vivono in condizioni di vita di sovraffollamento.

Tutti i paesi, tra cui gli Stati Uniti

Consigliato per i viaggiatori a rischio di essere morsi da animali (p. es., campeggiatori, veterinari, operatori umanitari, persone che soggiornano in zone remote)

Non elimina la necessità di vaccinazioni supplementari dopo il morso di animale

Consigliato durante la gravidanza solo se il rischio di infezione è alto

Tutti i paesi a basso reddito, soprattutto nel Sud-est asiatico (inclusa l'India)

Sono disponibili due preparazioni.

Forma di pillola: 1 pastiglia a giorni alterni per un totale di 4 pastiglie; proteggere per 5 anni

  • Non è sicuro nelle donne in gravidanza

Forma con singola iniezione: protegge per 2 anni ed è considerata più sicura per le donne in gravidanza rispetto alla forma pillola del vaccino.

Sud America

Africa tropicale

Sebbene questa infezione sia rara, la prova di vaccinazione è necessaria per l'ingresso in molti paesi§

Non è sicuro nelle donne in gravidanza

Rischio aumentato di effetti avversi, se utilizzato negli anziani§

Una dose fornisce protezione a vita

*Oltre alle vaccinazioni elencate, le vaccinazioni di routine per influenza, morbillo, parotite, rosolia, tetano, difterite, poliomielite, malattia pneumococcica e varicella devono essere aggiornate.

Tutte le raccomandazioni sono soggette ad aggiornamenti. Per le ultime raccomandazioni, vedi the Centers for Disease Control and Prevention (www.cdc.gov o 800-CDC-INFO [800-232-4636]). Vedi anche Panoramica sulla vaccinazione.

È disponibile anche un vaccino combinato per l'epatite A e l'epatite B, che viene fornito con un programma a 3 o 4 dosi. Vaccino per l'epatite A; Vaccino per l'epatite B (HepB).

§Per i viaggiatori di età superiore ai 60 anni, i fornitori devono considerare di completare la sezione di rinuncia della Yellow Card (Certificato internazionale di vaccinazione), invece di somministrare il vaccino contro la febbre gialla. Questi viaggiatori devono quindi essere particolarmente diligenti riguardo alle misure di protezione personale contro gli insetti.

Infortuni e decesso

Gli incidenti stradali sono la causa principale di decesso nei giovani viaggiatori internazionali. I viaggiatori devono utilizzare le cinture di sicurezza all'interno dei mezzi di trasporto e il casco quando vanno in bicicletta. I viaggiatori devono evitare motociclette e motorini e devono evitare di viaggiare sulle corsie degli autobus o dei camion. Per prevenire l'annegamento (un'altra causa frequente di decesso all'estero), i viaggiatori devono evitare le spiagge con onde alte e non devono nuotare dopo aver bevuto bevande alcoliche.

Diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore è il più frequente problema di salute nei viaggiatori internazionali. La diarrea del viaggiatore è in genere autolimitante, tipicamente si risolve in 5giorni; tuttavia, il 3-10% dei viaggiatori con diarrea del viaggiatore può avere sintomi della durata > 2 settimane, e fino a 3% dei viaggiatori ha sintomi per > 30 giorni. La diarrea del viaggiatore che dura < 1 settimana non richiede alcun esame. Per la diarrea del viaggiatore persistente, si consiglia di eseguire dei controlli di laboratorio.

Consigliabile un trattamento in presenza di sintomi moderati-gravi, soprattutto se presenti vomito, febbre, crampi addominali o sangue nelle feci. Il trattamento della diarrea del viaggiatore moderata o grave prevede un appropriato antibiotico (p. es., azitromicina 500 mg o 1 g una volta, or 500 mg qd x 1-3 giorni). I trattamenti aggiuntivi comprendono loperamide (tranne nei pazienti con febbre, sangue nelle feci, dolore addominale e nei bambini di età < 2 anni); ricambio dei liquidi; e, in anziani e bambini piccoli, elettroliti (p. es., soluzione di reidratazione orale).

Gli accorgimenti che possono ridurre il rischio di diarrea del viaggiatore sono

  • Bere e lavarsi i denti con acqua in bottiglia, acqua filtrata, bollita o clorata

  • Evitare di bere bevande con ghiaccio

  • Mangiare cibi preparati di recente, solo se sono stati cotti ad alte temperature

  • Mangiare solo frutta e verdura sbucciata dal viaggiatore stesso

  • Evitare cibo preparato da venditori ambulanti

  • Lavarsi le mani frequentemente

  • Evitare tutti gli alimenti che possono essere stati a contatto con le mosche

L'uso profilattico di antibiotici è efficace per prevenire la diarrea, ma dati i possibili effetti avversi e il rischio di antibiotico-resistenza, deve probabilmente essere riservato solo ai pazienti immunocompromessi. Un'opzione è la rifaximina 200 mg 1 volta/die o 2 volte/die.

Malaria

La malaria è endemica in Africa, India e altre aree del Sud e Sud-Est asiatico, Corea del Nord e del Sud, Messico, America Centrale, Haiti, Repubblica Dominicana, Sud America (comprese le parti settentrionali dell'Argentina), Medio Oriente (compresa la Turchia, la Siria, l'Iran, e l'Iraq), e Asia centrale. Il CDC fornisce informazioni su paesi specifici in cui viene trasmessa la malaria (vedi Yellow Fever and Malaria Information, by Country), sui tipi di malaria e sui profili di resistenza.

I viaggiatori in regioni endemiche devono prendere misure preventive per la malaria, inclusa la chemioprofilassi. I vaccini per la malaria sono in fase di sviluppo ma non disponibili in commercio.

Schistosomiasi

La schistosomiasi è frequente ed è causata dall'esposizione ad acque dolci in Africa, Sud-Est asiatico, Cina e Est del Sud America. Il rischio di schistosomiasi può essere ridotto evitando le attività in acque dolci nelle zone in cui la schistosomiasi è diffusa.

Disturbi al rientro dal viaggio

Il problema medico più frequente al rientro da un viaggio è

  • Diarrea persistente del viaggiatore

La maggior parte delle malattie potenzialmente gravi comuni è

I viaggiatori che hanno vissuto in condizioni di sovraffollamento o in condizioni igieniche scadenti rischiano di acquisire i pidocchi e la scabbia.

Alcune malattie si manifestano alcuni mesi dopo il ritorno a casa; una storia precedente di viaggio in zone a rischio è un dato utile per la diagnosi nei pazienti che si presentano con sintomi enigmatici. L'International Society of Travel Medicine (www.istm.org) e l'American Society of Tropical Medicine and Hygiene (www.astmh.org) hanno pubblicato le liste di centri di salute dei viaggiatori sui loro siti web. Molte di queste cliniche sono specializzate nel curare i viaggiatori che si ammalano al loro rientro a casa.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come adattare e utilizzare le stampelle
Video
Come adattare e utilizzare le stampelle

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE