Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Viaggi all'estero

Di

Christopher Sanford

, MD, MPH, DTM&H, University of Washington;


Alexa Lindley

, MD, MPH, University of Washington School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti lug 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

Un'adeguata pianificazione riduce i rischi associati ai viaggi, compreso il viaggiare all'estero. Prima di mettersi in viaggio, i pazienti e i loro fornitori di servizi medici devono rivedere i percorsi pianificati e le anamnesi mediche rilevanti, le vaccinazioni Vaccinazioni Un'adeguata pianificazione riduce i rischi associati ai viaggi, compreso il viaggiare all'estero. Prima di mettersi in viaggio, i pazienti e i loro fornitori di servizi medici devono rivedere... maggiori informazioni richieste, le misure profilattiche contro le infezioni come la malaria Malaria Un'adeguata pianificazione riduce i rischi associati ai viaggi, compreso il viaggiare all'estero. Prima di mettersi in viaggio, i pazienti e i loro fornitori di servizi medici devono rivedere... maggiori informazioni e la diarrea del viaggiatore Diarrea del viaggiatore Un'adeguata pianificazione riduce i rischi associati ai viaggi, compreso il viaggiare all'estero. Prima di mettersi in viaggio, i pazienti e i loro fornitori di servizi medici devono rivedere... maggiori informazioni e consigli sulle misure di protezione personale, comprese quelle relative a minacce non infettive come gli incidenti stradali. Per i viaggiatori più anziani, le cause più frequenti di morte sono l'infarto e l'ictus; per gli altri viaggiatori, la causa più frequente di morte è rappresentata dagli incidenti stradali.

Circa 1/30 dei soggetti che viaggiano all'estero ha bisogno di cure d'emergenza. Ammalarsi in un paese straniero può comportare notevoli difficoltà. Molte assicurazioni degli Stati Uniti, compresa la Medicare, non sono valide nei paesi stranieri; gli ospedali spesso richiedono un consistente deposito cauzionale in contanti per i non residenti, nonostante la garanzia dell'assicurazione. Presso le agenzie di viaggio, le maggiori compagnie che forniscono carte di credito e gli agenti di commercio, sono disponibili programmi assicurativi, alcuni dei quali prevedono l'evacuazione d'emergenza.

Nei paesi stranieri sono disponibili degli elenchi di medici anglofoni, dei consolati statunitensi che possono aiutare a ottenere assistenza medica d'emergenza e delle informazioni sui rischi dei viaggi all'estero (vedi tabella Contatto utile per le persone che viaggiano all'estero Contatti utili per coloro che viaggiano all'estero Un'adeguata pianificazione riduce i rischi associati ai viaggi, compreso il viaggiare all'estero. Prima di mettersi in viaggio, i pazienti e i loro fornitori di servizi medici devono rivedere... maggiori informazioni ). I pazienti con malattie gravi devono, prima di intraprendere il viaggio, prendere contatto o accordi con un ente che offre assistenza medica in caso di necessità di evacuazione.

Alcune infezioni sono frequenti quando si viaggia in determinate aree. Le vaccinazioni devono essere adattate alle destinazioni pianificate e devono essere forniti consigli riguardo le misure specifiche per prevenire le infezioni endemiche ed episodiche. Può essere utile portare con sé dei farmaci per trattare le infezioni comuni (p. es., infezioni delle vie aeree superiori, diarrea del viaggiatore).

Tabella
icon

Vaccinazioni

COVID-19

La pandemia COVID-19 attualmente attiva ha reso necessaria da metà del 2020 la limitazione dei viaggi in entrata e in uscita da vari Paesi. I pazienti devono essere avvertiti di controllare il sito web dell'agenzia per la salute della propria nazione (p. es., il CDC negli Stati Uniti) per le misure attualmente in vigore.

Dengue

La febbre di dengue Dengue La dengue è una malattia trasmessa da zanzare, causata da un flavivirus. La febbre dengue si manifesta generalmente con la comparsa improvvisa di febbre elevata, cefalea, mialgie, artralgie... maggiori informazioni è un'infezione virale trasmessa dalle zanzare endemica nelle aree del mondo a clima tropicale, cioè, le latitudini comprese tra circa 35° nord e 35° sud. Le epidemie sono più frequenti nel Sud-Est Asiatico ma possono anche interessare i Caraibi, incluso Portorico e le isole Vergini (Stati Uniti), Oceania e il subcontinente indiano; più di recente, si è registrato un incremento nell'incidenza della Dengue in America Centrale e in Sud America.

Un vaccino per la dengue è approvato in diversi paesi al di fuori degli Stati Uniti, ma l'efficacia è solo moderata e varia a seconda dello stato immunitario della dengue, del sierotipo e dall'età del paziente; gli studi sono in corso.

Le persone che viaggiano in aree endemiche si devono prevenire dalle punture di zanzara. Effective personal protection measures include applying DEET or picaridin to exposed skin, applying picaridin to clothing, and sleeping under a permethrin-treated mosquito net if sleeping quarters are not air conditioned (vedi CDC: Prevent Mosquito Bites). Queste misure offrono anche protezione da altre malattie trasmesse dagli insetti tra cui lo Zika Infezioni del virus Zika Il virus Zika è un flavivirus trasmesso dalle zanzare che è antigenicamente e strutturalmente simile ai virus che causano la dengue, la febbre gialla e la febbre della malattia da virus West... maggiori informazioni e la chikungunya Malattia di Chikungunya L'arbovirus (arthropod-borne virus) si riferisce ad alcuni virus che si trasmettono agli esseri umani e/o ad altri vertebrati tramite alcune specie di artropodi che si nutrono di sangue, in... maggiori informazioni .

Influenza

Malaria

La malaria Malaria La malaria è un'infezione da Plasmodium spp. La sintomatologia comprende febbre (che può essere periodica), brividi, rigidità, sudorazione, diarrea, dolore addominale, distress respiratorio... maggiori informazioni è endemica in Africa, India e altre aree del Sud e Sud-Est asiatico, Corea del Nord e del Sud, Messico, America Centrale, Haiti, Repubblica Dominicana, Sud America, Medio Oriente (compresa la Turchia, la Siria, l'Iran, e l'Iraq), e Asia centrale. Il CDC fornisce informazioni su paesi specifici in cui viene trasmessa la malaria (vedi Yellow Fever and Malaria Information, by Country), sui tipi di malaria e sui profili di resistenza.

Schistosomiasi

La schistosomiasi Schistosomiasi La schistosomiasi è l'infezione da trematodi del sangue del genere Schistosoma, che vengono acquisiti per via transcutanea dal contatto con acque dolci contaminate (bagni o immersioni). I microrganismi... maggiori informazioni è frequente ed è causata dall'esposizione ad acque dolci in Africa, Sud-Est asiatico, Cina e Est del Sud America. Il rischio di schistosomiasi può essere ridotto evitando le attività in acque dolci nelle zone in cui la schistosomiasi è diffusa. I viaggiatori asintomatici con esposizione all'acqua dolce nelle regioni endemiche devono essere sottoposti a screening mediante test sierologici per la ricerca di anticorpi per il verme adulto dopo 6-8 settimane dalla loro esposizione più recente. In alternativa, i viaggiatori possono scegliere di trattare presuntivamente una potenziale esposizione con praziquantel alla dose di 20 mg/kg per via orale 2 volte/die e nuovamente a 6-8 settimane dall'esposizione più recente.

Diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore Diarrea del viaggiatore La diarrea del viaggiatore è una gastroenterite solitamente causata da batteri endemici nell'acqua locale. I sintomi sono la nausea e la diarrea. La diagnosi è essenzialmente clinica. Il trattamento... maggiori informazioni è il più frequente problema di salute nei viaggiatori internazionali. La diarrea del viaggiatore è in genere autolimitante, tipicamente si risolve in 5 giorni; tuttavia, il 3-10% dei viaggiatori con diarrea del viaggiatore può avere sintomi della durata > 2 settimane, e fino a 3% dei viaggiatori ha sintomi per > 30 giorni. La diarrea del viaggiatore che dura < 1 settimana non richiede alcun esame. Per la diarrea del viaggiatore persistente, si consiglia di eseguire dei controlli Esami Le feci sono composte al 60-90% da acqua. Nella società occidentale, la quantità di feci oscilla tra i 100 e i 200 g/die negli adulti sani e 10 g/kg/die nei lattanti, in base alla quota di sostanze... maggiori informazioni di laboratorio.

Consigliabile un trattamento in presenza di sintomi moderati-gravi, soprattutto se presenti vomito, febbre, crampi addominali o sangue nelle feci. Il trattamento della diarrea del viaggiatore moderata o grave prevede un appropriato antibiotico (p. es., azitromicina 500 mg o 1 g una volta, o 500 mg 1 volta/die per 1-3 giorni). I trattamenti aggiuntivi comprendono loperamide (tranne nei pazienti con febbre, sangue nelle feci, dolore addominale e nei bambini di età < 2 anni); ricambio dei liquidi; e, in anziani e bambini piccoli, elettroliti (p. es., soluzione di reidratazione orale).

Gli accorgimenti che possono ridurre il rischio di diarrea del viaggiatore sono

  • Bere e lavarsi i denti con acqua in bottiglia, acqua filtrata, bollita o clorata

  • Evitare di bere bevande con ghiaccio

  • Mangiare cibi preparati di recente, solo se sono stati cotti ad alte temperature

  • Mangiare solo frutta e verdura sbucciata dal viaggiatore stesso

  • Evitare cibo preparato da venditori ambulanti

  • Lavarsi le mani frequentemente

  • Evitare tutti gli alimenti che possono essere stati a contatto con le mosche

L'uso profilattico di antibiotici è efficace per prevenire la diarrea, ma dati i possibili effetti avversi tra cui lo sviluppo dell'antibiotico-resistenza, deve probabilmente essere riservato ai pazienti immunocompromessi. Un'opzione è la rifaximina 200 mg 1 volta o 2 volte/die.

Infortuni e decesso

Gli scontri stradali sono la causa principale di decesso nei giovani viaggiatori internazionali. I viaggiatori devono sempre utilizzare una cintura di sicurezza all'interno dei mezzi di trasporto e il casco quando vanno in bicicletta. I viaggiatori devono evitare motociclette e motorini e devono evitare di viaggiare sulle corsie degli autobus o dei camion.

L'annegamento è un'altra causa frequente di morte all'estero. I viaggiatori devono evitare le spiagge con onde alte e non devono nuotare dopo aver bevuto bevande alcoliche.

Disturbi al rientro dal viaggio

Il problema medico più frequente al rientro da un viaggio è

Le malattie potenzialmente gravi più frequenti sono

Alcune malattie si manifestano alcuni mesi dopo il ritorno a casa; una storia precedente di viaggio in zone a rischio è un dato utile per la diagnosi nei pazienti che si presentano con sintomi enigmatici. L'International Society of Travel Medicine (www.istm.org) e l'American Society of Tropical Medicine and Hygiene (www.astmh.org) hanno pubblicato le liste di centri di salute dei viaggiatori sui loro siti web. Molte di queste cliniche sono specializzate nel curare i viaggiatori che si ammalano al loro rientro a casa.

Per ulteriori informazioni

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO
Aspetti medici legati ai viaggi
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Rischi delle radiazioni mediche
Quale tra le seguenti rappresenta meglio la dose di radioattività efficace media (in mSv) per i pazienti sottoposti a TAC della testa?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE