Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Armi biologiche

Di

James M. Madsen

, MD, MPH, U.S. Army Medical Research Institute of Chemical Defense (USAMRICD)

Ultima revisione/verifica completa feb 2021| Ultima modifica dei contenuti feb 2021
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Per guerra biologica s’intende l’uso di agenti microbiologici come armi. Tale uso è vietato dalle leggi internazionali ed è stato adottato di rado nelle guerre della storia moderna, nonostante la preparazione su vasta scala e l’esteso accumulo di agenti biologici condotti nel corso del XX secolo.

Alcuni ritengono che le armi biologiche siano l’arma ideale per i terroristi, in quanto possono essere consegnate clandestinamente e hanno effetti ritardati, permettendo al terrorista di passare inosservato.

I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, CDC) statunitensi hanno stilato un elenco di agenti biologici e tossine prioritari (vedere tabella Agenti e tossine biologici di alta priorità, dei CDC Tossine e agenti biologici ad alta priorità secondo i CDC* Tossine e agenti biologici ad alta priorità secondo i CDC* ). La priorità maggiore riguarda la categoria A.

Tabella

Riconoscimento

Per i medici può risultare difficile distinguere fra l’uso di un’arma biologica e l’insorgenza naturale di una malattia. Gli indizi di un’origine deliberata piuttosto che naturale dello sviluppo di una malattia sono, fra gli altri:

  • Casi di malattia solitamente non osservata nell’area geografica

  • Distribuzione insolita dei casi fra i segmenti della popolazione

  • Tassi significativamente diversi di malattia fra chi si trova all’interno e all’esterno degli edifici

  • Epidemie distinte in aree geografiche diverse

  • Insorgenze multiple contemporanee o in serie di diverse malattie nella stessa popolazione

  • Vie di esposizione insolite (come l’inalazione)

  • Malattia solitamente veterinaria che colpisce gli uomini

  • Malattia solitamente veterinaria in zone in cui l’animale solitamente colpito non è presente

  • Gravità insolita della malattia

  • Ceppi insoliti di agenti infettivi

  • Insuccesso della terapia standard

I sintomi, la diagnosi e il trattamento delle persone affette dalle malattie di seguito causate da armi biologiche ad alto rischio sono analizzati in altre sezioni del Manuale:

Spesso è necessario isolare le persone esposte a un’arma biologica e mettere in quarantena coloro che sono stati notoriamente in contatto con una persona esposta.

Risposta

Dati i periodi di incubazione relativamente lunghi delle malattie dovute alle armi biologiche, gli interessati vengono curati in ospedale, dove si somministrano vaccini, antibiotici o farmaci antivirali a seconda dello specifico organismo infettivo coinvolto. Talvolta le persone che sono state in contatto con i pazienti colpiti ricevono una terapia preventiva. Per molte armi biologiche non esistono trattamenti o vaccini specifici.

Le opinioni riportate in questo articolo sono dell’autore e non riflettono la politica ufficiale dell’Esercito, del dipartimento della Difesa o del governo degli Stati Uniti.

Ulteriori informazioni sulle armi biologiche

La seguente risorsa in lingua inglese può essere utile. Si prega di notare che il Manuale non è responsabile del contenuto di questa risorsa.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE