Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Armi biologiche

Di

James M. Madsen

, MD, MPH, U.S. Army Medical Research Institute of Chemical Defense (USAMRICD)

Ultima revisione/verifica completa mag 2019| Ultima modifica dei contenuti mag 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Per guerra biologica s’intende l’uso di agenti microbiologici come armi. Tale uso è vietato dalle leggi internazionali ed è stato adottato di rado nelle guerre della storia moderna, nonostante la preparazione su vasta scala e l’esteso accumulo di agenti biologici condotti nel corso del XX secolo.

Alcuni ritengono che le armi biologiche siano l’arma ideale per i terroristi, in quanto possono essere consegnate clandestinamente e hanno effetti ritardati, permettendo al terrorista di passare inosservato.

I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, CDC) statunitensi hanno stilato un elenco di agenti biologici e tossine prioritari (vedere tabella Agenti e tossine biologici di alta priorità, dei CDC). La priorità maggiore riguarda la categoria A.

L’uso deliberato di armi biologiche per causare stragi di massa comporterebbe probabilmente l’utilizzo di forme nebulizzate. L’antrace polmonare e la peste polmonare sono le due malattie con la maggiore probabilità di diffusione in tali circostanze.

Tabella
icon

Tossine e agenti biologici ad alta priorità secondo i CDC

Categoria

Agente

A: Massima priorità

Bacillus anthracis, causa l’antrace

Tossina botulinica prodotta dal Clostridium botulinum, causa il botulismo

Yersinia pestis, che causa la peste

Francisella tularensis, causa la tularemia

Virus Variola, causa il vaiolo (variola maior)

B: Seconda priorità

Brucella spp., causano la brucellosi

Tossina epsilon del Clostridium perfringens, causa intossicazione alimentare

Salmonella spp., causa intossicazioni alimentari; Escherichia coli 0157: H7, causa infezioni; Shigella, causa la shigellosi

Burkholderia mallei, causa la morva

Burkholderia pseudomallei, causa la melioidosi

Chlamydia psittaci, che causa la psittacosi

Coxiella burnetii, che causa la febbre Q

Tossina ricina, estratta dal Ricinus communis, causa sintomi diversi a seconda del tipo di esposizione

Enterotossina stafilococcica B, causa l’intossicazione alimentare stafilococcica e altri sintomi, secondo il tipo di esposizione

Rickettsia prowazekii, causa il tifo esantematico

Alphavirus, causano encefalite virale (ad esempio, venezuelana, equina orientale e occidentale)

Vibrio cholerae, che causa il colera; Cryptosporidium parvum, che causa la criptosporidiosi; altri agenti, che causano malattie trasmesse attraverso l’acqua

C: Terza priorità

Virus Nipah, hantavirus, coronavirus SARS e virus dell’influenza in grado di provocare pandemie influenzali

Altri agenti associati a malattie infettive emergenti

CDC = Centers for Disease Control and Prevention (Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi); SARS = severe acute respiratory syndrome (Sindrome respiratoria acuta grave).

*Un elenco alfabetico di agenti e malattie utilizzabili per il bioterrorismo è reperibile nel sito dei Centers for Disease Control and Prevention, alla pagina Emergency Preparedness and Response (Preparazione e risposta alle emergenze).

Riconoscimento

Per i medici può risultare difficile distinguere fra l’uso di un’arma biologica e l’insorgenza naturale di una malattia. Gli indizi di un’origine deliberata piuttosto che naturale dello sviluppo di una malattia sono, fra gli altri:

  • Casi di malattia solitamente non osservata nell’area geografica

  • Distribuzione insolita dei casi fra i segmenti della popolazione

  • Tassi significativamente diversi di malattia fra chi si trova all’interno e all’esterno degli edifici

  • Epidemie distinte in aree geografiche diverse

  • Insorgenze multiple contemporanee o in serie di diverse malattie nella stessa popolazione

  • Vie di esposizione insolite (come l’inalazione)

  • Malattia solitamente veterinaria che colpisce gli uomini

  • Malattia solitamente veterinaria in zone in cui l’animale solitamente colpito non è presente

  • Gravità insolita della malattia

  • Ceppi insoliti di agenti infettivi

  • Insuccesso della terapia standard

I sintomi, la diagnosi e il trattamento delle persone affette dalle malattie di seguito causate da armi biologiche ad alto rischio sono analizzati in altre sezioni del Manuale:

Spesso è necessario isolare le persone esposte a un’arma biologica e mettere in quarantena coloro che sono stati notoriamente in contatto con una persona esposta.

Risposta

Dati i periodi di incubazione relativamente lunghi delle malattie dovute alle armi biologiche, gli interessati vengono curati in ospedale, dove si somministrano vaccini, antibiotici o farmaci antivirali a seconda dello specifico organismo infettivo coinvolto. Talvolta le persone che sono state in contatto con i pazienti colpiti ricevono una terapia preventiva. Per molte armi biologiche non esistono trattamenti o vaccini specifici.

Le opinioni riportate in questo articolo sono dell’autore e non riflettono la politica ufficiale dell’Esercito, del dipartimento della Difesa o del governo degli Stati Uniti.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Fratture (Parte II)
Video
Fratture (Parte II)
Il sistema scheletrico è costituito da 206 ossa e fornisce supporto, consente i movimenti...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Distorsioni e stiramenti
Modello 3D
Distorsioni e stiramenti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE