Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Infezioni acute dell’orecchio medio nei bambini

(Acute Otitis Media)

Di

Udayan K. Shah

, MD, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa set 2020| Ultima modifica dei contenuti set 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

L’infezione acuta dell’orecchio medio è un’infezione batterica o virale dell’orecchio medio, in genere accompagnata da raffreddore.

  • I batteri e i virus possono infettare l’orecchio medio.

  • I bambini che contraggono queste infezioni hanno febbre e faticano a dormire, piangono, diventano irritabili e si tirano le orecchie.

  • I medici si servono di una luce palmare, il cosiddetto otoscopio, per verificare la presenza di arrossamento o edema nel timpano e l’accumulo di secrezioni dietro il timpano.

  • Paracetamolo o ibuprofene possono essere somministrati per alleviare febbre e dolore, mentre gli antibiotici sono usati in genere se il bambino non migliora rapidamente o peggiora.

Uno sguardo all’interno dell’orecchio

Uno sguardo all’interno dell’orecchio

Le infezioni acute dell’orecchio medio (chiamate anche otite media acuta) generalmente si sviluppano e si risolvono abbastanza rapidamente. Le infezioni dell’orecchio medio ricorrenti o che durano per molto tempo sono definite infezioni croniche dell’orecchio medio.

Cause

L’infezione acuta dell’orecchio medio è causata, nella maggior parte dei casi, dagli stessi virus del raffreddore comune. Oppure possono essere originate dai batteri che risiedono normalmente nella bocca e nel naso. Fra i batteri che colpiscono i neonati troviamo l’Escherichia coli e lo Staphylococcus aureus. Fra i batteri che colpiscono i bambini più grandicelli vi sono Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae e Moraxella catarrhalis. Un’infezione virale può diventare a volte un’infezione batterica.

Sintomi

I bambini con infezioni acute dell’orecchio medio hanno febbre e disturbi del sonno. Piangono o diventano irritabili senza ragione apparente. Possono anche avere rinorrea, tosse, vomito e diarrea. L’orecchio è dolorante (vedere Mal d’orecchio) e può essere presente ipoacusia. I lattanti e i bambini che non sanno comunicare verbalmente si tirano le orecchie. I bambini più grandi in genere riferiscono ai genitori di avere mal d’orecchio e di non sentire bene.

Comunemente, le secrezioni si accumulano dietro il timpano dove rimangono anche dopo che l’infezione è guarita. Questo disturbo è chiamato otite media secretiva.

Complicanze

Raramente, l’infezione acuta dell’orecchio medio causa complicanze più gravi. Se il timpano si rompe, vi è uno spurgo di sangue o secrezioni nel canale auricolare (vedere Secrezione auricolare). Anche le strutture vicine possono infettarsi, causare sintomi e necessitare di un trattamento d’emergenza:

Con il ripetersi delle infezioni può crescere un tessuto anomalo simile alla pelle chiamato colesteatoma nell’orecchio medio e potenzialmente attraverso il timpano. Il colesteatoma danneggia gli ossicini dell’orecchio medio causando ipoacusia.

Sapevate che…

  • Le infezioni più acute guariscono senza l’uso di antibiotici.

Diagnosi

  • Visita medica

I medici pongono la diagnosi di queste infezioni usando una luce palmare chiamata otoscopio per verificare la presenza di arrossamento o edema nel timpano e di secrezioni dietro il timpano. A volte, devono rimuovere il cerume dal canale auricolare per vedere più chiaramente. I medici possono impiegare un otoscopio pneumatico, che monta un tubo e un bulbo di gomma, per insufflare aria nell’orecchio e valutare i movimenti del timpano. Se il timpano non si muove o si muove poco, nell'orecchio medio potrebbe esserci del liquido, un segno di infezione.

Prevenzione

Il vaccino coniugato contro lo pneumococco, il vaccino contro l’Haemophilus influenzae di tipo B (Hib) e il vaccino contro il virus dell’influenza riducono il rischio di infezioni acute dell’orecchio medio. Questi vaccini vengono somministrati ai bambini secondo un calendario standard.

I bambini non dovrebbero dormire con il biberon perché bere durante la notte agevola l’accumulo di secrezioni nelle tube di Eustachio. Tali secrezioni si accumulano nell’orecchio medio e impediscono l’ingresso dell’aria, due fattori questi che favoriscono l’infezione. Il fumo in casa dovrebbe essere eliminato o ridotto.

L’otite media acuta ricorrente può essere prevenuta inserendo minuscoli tubi nel timpano (tubi timpanostomici). Tali tubicini equilibrano la pressione su entrambi i lati del timpano riducendo le probabilità di accumulo di liquido (vedere trattamento delle infezioni croniche dell'orecchio medio).

Sapevate che…

  • Lasciare che il bambino dorma con il biberon può favorire lo sviluppo di un’infezione acuta dell’orecchio medio.

Trattamento

  • Farmaci per alleviare il dolore

  • Talvolta antibiotici

  • Raramente perforazione della membrana timpanica

Il paracetamolo o l’ibuprofene sono efficaci per alleviare febbre e dolore.

La maggior parte delle infezioni acute dell’orecchio medio guarisce senza antibiotici. Pertanto, molti medici prescrivono antibiotici solo quando i bambini sono molto piccoli o molto malati, se non migliorano rapidamente o se presentano segni di peggioramento dell’infezione oppure se il bambino soffre di infezioni frequenti. Si possono usare antibiotici come l’amoxicillina (con o senza clavulanato).

Nei bambini, gli antistaminici (come la bromfeniramina o la clorfenamina) e i vasocostrittori (farmaci che restringono i vasi sanguigni, a volte detti anche decongestionanti) non sono utili.

Se il timpano è gonfio e il bambino lamenta dolore intenso o persistente, febbre, vomito o diarrea, il medico può perforare il timpano (cosiddetta miringotomia) per consentire il drenaggio delle secrezioni infette. A volte si inseriscono anche tubi timpanostomici. Dopo questa procedura, i sintomi scompaiono di solito abbastanza rapidamente, l’udito si ristabilisce e il timpano guarisce da solo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Vaccinazioni infantili
Quale dei seguenti è un altro termine per la vaccinazione?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE