Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Uso di droghe per via iniettiva

Di

Gerald F. O’Malley

, DO, Grand Strand Regional Medical Center;


Rika O’Malley

, MD, Grand Strand Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mag 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Molte sostanze d'abuso si somministrano per via iniettiva per ottenere un effetto più rapido e/o più potente. Tali sostanze sono in genere iniettate EV, ma possono anche essere somministrate sottocute, IM o anche per via sublinguale. Gli utilizzatori in genere usano come accesso le vene periferiche, ma quando queste si sono sclerosate a causa dell'uso cronico, alcuni imparano a usare come accessi le vene centrali di grandi dimensioni (p. es., giugulare interna, femorale, ascellare).

Complicanze dell'uso di farmaci per iniezione

Le persone che si iniettano droghe illecite rischiano non solo gli effetti avversi farmacodinamici delle sostanze, ma anche le complicanze legate a contaminanti, adulteranti e agenti infettivi che possono essere iniettati con la sostanza.

Adulteranti

Alcuni consumatori di droga schiacciano le compresse di farmaci prescritti, le dissolvono e si iniettano la soluzione ottenuta EV, iniettandosi così una serie di eccipienti comunemente presenti nelle compresse, tra cui cellulosa, talco e amido di mais. Gli eccipienti possono restare intrappolati nel letto capillare polmonare e causare infiammazione cronica e granulomatosi da corpo estraneo. Gli eccipienti possono anche danneggiare l'endotelio delle valvole cardiache, aumentando così il rischio di endocardite. Endocardite infettiva L'endocardite infettiva è un'infezione dell'endocardio, di solito batterica (frequentemente, streptococchi o stafilococchi) o talora fungina. Può causare febbre, soffi... maggiori informazioni Endocardite infettiva

Droghe come eroina Disturbi da uso di oppiacei e riabilitazione "Oppiaceo" è un termine usato per molte sostanze naturali (originariamente derivate dal papavero da oppio) e per i loro analoghi sintetici e semisintetici che si legano a specifici recettori... maggiori informazioni e cocaina Cocaina La cocaina è una droga simpaticomimetica con proprietà stimolanti ed euforizzanti del sistema nervoso centrale. Dosi elevate possono provocare panico, sintomi simil-schizofrenici,... maggiori informazioni sono spesso "tagliate" con vari adulteranti (p. es., anfetamine Amfetamine Le anfetamine sono sostanze simpaticomimetiche con proprietà stimolanti del sistema nervoso centrale ed euforizzanti i cui effetti avversi tossici comprendono delirium, ipertensione, convulsioni... maggiori informazioni , clenbuterolo, destrometorfano, fentanil, ketamina Ketamina e fenciclidina La ketamina e la fenciclidina sono anestetici dissociativi che possono causare intossicazione, talora con confusione o con uno stato catatonico. Il sovradosaggio può causare coma e, raramente... maggiori informazioni , levamisolo, lidocaina, dietilamide dell'acido lisergico [LSD] Allucinogeni Gli allucinogeni sono un gruppo eterogeneo di sostanze che possono causare reazioni idiosincrasiche altamente imprevedibili. L'intossicazione provoca tipicamente allucinazioni, con alterata... maggiori informazioni , pseudoefedrina, chinina, scopolamina, xilazina). Gli adulteranti possono essere aggiunti per migliorare le proprietà psicoattive o come surrogati della sostanza pura; la loro presenza può rendere difficili le decisioni diagnostiche e terapeutiche.

Agenti infettivi

La pratica di condividere la stessa siringa tra più individui e l'uso di tecniche non sterili possono portare a molte complicanze infettive. Complicanze nella sede di iniezione comprendono ascessi cutanei Ascesso cutaneo L'ascesso cutaneo rappresenta una raccolta localizzata di pus nella cute e può presentarsi su qualsiasi superficie cutanea. La sintomatologia è costituita dal dolore e da un rigonfiamento... maggiori informazioni , celluliti Cellulite La cellulite è un'infezione batterica acuta della cute e del tessuto sottocutaneo causata nella maggior parte dei casi da streptococchi o stafilococchi. I sintomi e i segni sono dolore... maggiori informazioni Cellulite , linfangiti Linfangite La linfangite è un'infezione batterica acuta (di solito streptococcica) dei vasi linfatici periferici. (Vedi anche Panoramica sulle infezioni cutanee batteriche e sulla Linfadenite... maggiori informazioni Linfangite , linfoadeniti Linfadenite La linfadenite è un'infezione acuta di uno o più linfonodi. I sintomi comprendono dolore, dolorabilità e ingrossamento linfonodale. La diagnosi è generalmente clinica... maggiori informazioni Linfadenite e tromboflebiti. Complicanze legate a foci infettivi distanti dovuti a emboli settici e batteriemia comprendono endocardite batterica Endocardite infettiva L'endocardite infettiva è un'infezione dell'endocardio, di solito batterica (frequentemente, streptococchi o stafilococchi) o talora fungina. Può causare febbre, soffi... maggiori informazioni Endocardite infettiva e ascessi in vari organi e siti. Emboli settici polmonari Embolia polmonare L'embolia polmonare è l'occlusione di arterie polmonari da parte di trombi che hanno origine altrove, generalmente nei grandi tronchi venosi delle gambe o della pelvi. Le condizioni... maggiori informazioni Embolia polmonare e osteomielite Osteomielite L'osteomielite è un'infiammazione e distruzione dell'osso causata da batteri, micobatteri o funghi. Sintomi comuni sono dolore e dolorabilità ossea localizzata, con sintomi... maggiori informazioni Osteomielite (in particolare a livello vertebrale lombare) sono molto frequenti. Possono verificarsi spondiliti e sacroileiti infettive.

Le principali malattie infettive sistemiche sono l'epatite Panoramica sulle epatiti virali acute L'epatite virale acuta è un'infiammazione epatica diffusa causata da specifici virus epatotropi che hanno diverse modalità di trasmissione ed epidemiologia. Un prodromo virale... maggiori informazioni B e C e l'infezione da HIV Infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) L'infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) è causata da 1 di 2 retrovirus simili (HIV-1 e HIV-2) che distruggono i linfociti T CD4+ e inibiscono la risposta immunitaria... maggiori informazioni Infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) . Gli utilizzatori di droghe EV sono ad alto rischio di polmonite Panoramica sulla polmonite La polmonite è un'infiammazione acuta dei polmoni provocata da un'infezione. Di solito, la diagnosi iniziale si basa sulla RX torace e su reperti clinici. Cause, sintomatologia... maggiori informazioni , derivante dalla contaminazione tramite iniezione o dalla diffusione ematogena di batteri. Altre infezioni non direttamente causate dall'iniezione di droga ma frequenti tra i consumatori di droghe EV sono tubercolosi Tubercolosi La tubercolosi è un'infezione micobatterica cronica, progressiva, spesso con un periodo di latenza che segue l'infezione iniziale. La tubercolosi interessa più frequentemente... maggiori informazioni Tubercolosi , sifilide Sifilide La sifilide è causata dalla spirocheta Treponema pallidum ed è caratterizzata da 3 fasi cliniche e sintomatiche sequenziali ma distinte, separate da periodi di infezione asintomatica... maggiori informazioni Sifilide e altre malattie a trasmissione sessuale Panoramica sulle malattie a trasmissione sessuale Le malattie a trasmissione sessuale, anche definite infezioni sessualmente trasmissibili, possono essere causate da una serie di microrganismi che variano molto in dimensioni, ciclo vitale,... maggiori informazioni . Anche il botulismo Botulismo Il botulismo sta avvelenando quello che è dovuto alla tossina Clostridium botulinum e che colpisce i nervi periferici. Il botulismo può verificarsi senza infezione se la tossina... maggiori informazioni e il tetano Tetano Il tetano è un avvelenamento acuto con una neurotossina prodotta da Clostridium tetani. I sintomi sono spasmi tonici intermittenti dei muscoli volontari. Lo spasmo dei masseteri... maggiori informazioni Tetano possono far seguito all'abuso di droghe EV.

Diagnosi dell'uso di droghe per via endovenosa

  • Anamnesi, esame obiettivo, o entrambi

Alcuni pazienti ammettono subito di far uso di droghe per via iniettiva, ma per gli altri è necessario un approfondito esame obiettivo per individuare i segni di iniezione.

L'uso cronico di droghe EV può essere confermato osservando i segni dovuti a ripetute iniezioni nelle vene sottocutanee. I segni consistono in una zona lineare di minuscole lesioni scure e puntiformi (punture dell'ago) circondate da una zona di pelle più scura o di colorazione anomala a causa dell'infiammazione cronica. I segni si trovano spesso in siti facilmente accessibili (p. es., fossa antecubitale, avambracci), ma alcuni consumatori di droga provano a nascondere i segni delle iniezioni scegliendo siti meno evidenti (p. es., ascelle).

L'iniezione sottocute (skin popping) può causare caratteristiche cicatrici circolari o ulcere; ci possono essere segni di pregressi ascessi. I tossicodipendenti possono negare i segni dell'uso di droga, attribuendoli a frequenti donazioni di sangue, punture d'insetto o traumi precedenti.

Trattamento dell'uso di droghe per via endovenosa

  • Prevenzione e trattamento delle complicanze infettive

Chi fa uso di droga, in particolare quelli con anamnesi positiva per uso di droghe per via iniettiva, devono essere attentamente valutati per epatiti virali Panoramica sulle epatiti virali acute L'epatite virale acuta è un'infiammazione epatica diffusa causata da specifici virus epatotropi che hanno diverse modalità di trasmissione ed epidemiologia. Un prodromo virale... maggiori informazioni , infezione da HIV Infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) L'infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) è causata da 1 di 2 retrovirus simili (HIV-1 e HIV-2) che distruggono i linfociti T CD4+ e inibiscono la risposta immunitaria... maggiori informazioni Infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) e l'ampio spettro delle altre malattie infettive diffuse tra questi pazienti (p. es., tubercolosi, sifilide, altre malattie a trasmissione sessuale). Inoltre, la vaccinazione Panoramica sulla vaccinazione Si può ottenere l'immunità Attivamente utilizzando antigeni (p. es., vaccini, tossoidi) Passivamente utilizzando anticorpi (p. es., le immunoglobuline, le antitossine). Un tossoide è una tossina... maggiori informazioni per prevenire l'epatite Panoramica sulle epatiti virali acute L'epatite virale acuta è un'infiammazione epatica diffusa causata da specifici virus epatotropi che hanno diverse modalità di trasmissione ed epidemiologia. Un prodromo virale... maggiori informazioni , l'influenza Vaccino antinfluenzale Sulla base delle raccomandazioni dell'OMS e del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) negli Stati Uniti, i vaccini per l'influenza vengono modificati ogni anno per comprendere i ceppi... maggiori informazioni , le infezioni da pneumococco Vaccino anti-pneumococco La malattia da pneumococco (p. es., otite media, polmonite, sepsi, meningite) è causata da alcuni dei > 90 sierotipi di Streptococcus pneumoniae (pneumococchi). I vaccini sono diretti... maggiori informazioni , il tetano Vaccino tetano-difterite Un vaccino contro il solo tetano è disponibile, ma il vaccino antitetanico è in genere in combinazione con quello difterico e/o della pertosse. Il vaccino per la difterite è disponibile solo... maggiori informazioni e altre infezioni, deve essere proposta a tutti i pazienti per i quali ne esiste un'indicazione.

L'epidemia di AIDS ha scatenato un movimento di riduzione del danno, che si propone di ridurre i danni dell'uso di sostanze senza richiederne necessariamente la sospensione. Per esempio, fornire aghi e siringhe sterili ai consumatori che non possono smettere di iniettarsi droghe riduce la diffusione dell'HIV e delle epatiti.

Il trattamento delle complicanze infettive è lo stesso delle analoghe infezioni derivanti da altre condizioni; comprende l'uso di antibiotici e l'incisione e il drenaggio degli ascessi. Il trattamento può essere complicato dalla difficoltà di trovare un accesso venoso (e di impedire al paziente di utilizzarlo per iniettarsi altre droghe) e dalla scarsa aderenza agli schemi terapeutici.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

iOS ANDROID
iOS ANDROID
iOS ANDROID
PARTE SUPERIORE