Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Rigurgito e ruminazione

Di

Jonathan Gotfried

, MD, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima revisione/verifica completa mar 2020| Ultima modifica dei contenuti mar 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Il

rigurgito è l’emissione di cibo proveniente dall’esofago o dallo stomaco senza nausea o contrazioni addominali. La ruminazione è il rigurgito senza alcuna apparente causa fisica.

Un muscolo a forma di anello (sfintere) tra lo stomaco e l’esofago normalmente previene il rigurgito. Il rigurgito di materiale acido o amaro può essere dovuto alla risalita di acido gastrico. Un rigurgito di liquido insapore contenente muco o cibo non digerito può essere dovuto a restringimento (stenosi) o a ostruzione dell’esofago o a una tasca anomala nell’esofago chiamata diverticolo di Zenker. L’ostruzione può essere dovuta a un danno dell’esofago, a ingestione di sostanze caustiche, a un tumore dell’esofago o a un’alterazione del sistema nervoso che interferisce con la coordinazione tra l’esofago e lo sfintere posto all’apertura dello stomaco (acalasia).

Ruminazione

A volte il rigurgito si verifica senza una causa fisica apparente. In questo caso si parla di ruminazione. Nella ruminazione, piccole quantità di cibo vengono rigurgitate dallo stomaco, generalmente 15-30 minuti dopo i pasti. Il materiale torna dunque fino alla bocca dove può essere masticato nuovamente e deglutito. Di solito, la ruminazione è involontaria e insorge senza nausea, dolore o difficoltà nella deglutizione.

La ruminazione è frequente nei lattanti. Negli adulti, la ruminazione si verifica molto spesso tra i soggetti con disturbi emotivi, specialmente durante i periodi di particolare stress.

La ruminazione può essere alleviata mediante tecniche comportamentali, come il rilassamento, il biofeedback o un addestramento su come utilizzare il diaframma invece che i muscoli del torace per respirare. Ad alcuni pazienti può essere somministrato un farmaco chiamato baclofene, utilizzato per rilassare i muscoli. Per alcuni soggetti può essere utile una valutazione psichiatrica.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Ernia iatale
L’ernia iatale è una protrusione anomala di una parte dello stomaco attraverso il diaframma, un muscolo appiattito che separa la cavità toracica dall’addome. Sebbene la causa solitamente non sia nota, quale delle seguenti circostanze aumenta il rischio di sviluppare l’ernia iatale?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE