Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sulle dermatofitosi (tinea)

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth-Hitchcock Medical Center

Ultima revisione/verifica completa ott 2018| Ultima modifica dei contenuti ott 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le dermatofitosi sono infezioni micotiche della pelle e delle unghie causate da vari funghi e classificate in base alla localizzazione sul corpo. Le infezioni da dermatofiti vengono anche chiamate tinea.

  • I sintomi delle dermatofitosi includono eruzioni, desquamazione e prurito.

  • Generalmente i medici esaminano le aree colpite e osservano i campioni di pelle o di unghia al microscopio o a volte in una coltura.

  • Solitamente, i farmaci antimicotici, applicati direttamente sulle aree colpite o assunti per via orale, curano l’infezione.

Le infezioni da dermatofiti vengono a volte chiamate tigna o tinea. Nonostante il nome, la tigna non coinvolge alcun verme. Il nome dipende dalla forma ad anello delle chiazze cutanee create dall’infezione.

Sapevate che...

  • La dermatofitosi è causata da un fungo, non da un verme.

I dermatofiti sono muffe (un tipo di fungo) che si nutrono di cheratina proteinica. La cheratina è il materiale strutturale presente sullo strato esterno della pelle umana. È anche il materiale strutturale principale dei capelli e delle unghie. Per sopravvivere, i dermatofiti devono vivere sulla pelle, sui capelli o sulle unghie (un’infezione ungueale è detta tinea unguium o onicomicosi).

Le infezioni possono comparire quasi ovunque sulla cute, tra cui

Un’infezione dermatofitide su un’area del corpo può causare la comparsa di un’eruzione cutanea su un’altra area del corpo che non era infetta (vedere Razione dermatofitide).

Le infezioni da dermatofiti negli esseri umani sono causate da Epidermophyton, Microsporum e Trichophyton. Questi organismi potrebbero vivere nel corpo di una persona permanentemente senza mai causare un’infezione. Quando causano un’infezione (che provoca la tigna o tinea), questa è spesso dovuta a un inadeguato apporto di sangue nell’area o a una soppressione del sistema immunitario della persona (ad esempio, dovuta al diabete, al cancro o all’infezione da HIV). A differenza della candidosi, queste infezioni micotiche non possono colpire gli organi interni o il sangue.

Sintomi

I sintomi variano a seconda della localizzazione dell’infezione dermatofitide. Più frequentemente, l’infiammazione è minima o assente e le aree infette sono leggermente pruriginose con un bordo desquamato e appena rialzato. Queste chiazze potrebbero comparire e sparire a intermittenza. Occasionalmente, l’infiammazione è più grave e improvvisamente causa la comparsa di macchie grandi e piccole ripiene di liquido (solitamente sul piede) o di una chiazza gonfia e infiammata sul cuoio capelluto che, a volte, essuda pus (cherion).

Diagnosi

  • Visita medica della cute

  • Esame dei raschiamenti cutanei

  • A volte coltura dei raschiamenti

I medici possono frequentemente identificare un’infezione da tigna in base al suo aspetto.

Per confermare la diagnosi di tigna, prelevano raschiamenti cutanei e li osservano al microscopio. Viene eseguita una coltura dei raschiamenti (il processo di crescita di un organismo in laboratorio per l’identificazione) soltanto se la persona presenta un’infezione del cuoio capelluto o delle unghie. L’identificazione del tipo di micete aiuta i medici a scegliere il trattamento migliore.

Trattamento

  • Farmaci antimicotici da applicare sulla cute o da assumere per via orale.

  • A volte corticosteroidi

Il trattamento della tigna varia in base alla sede, ma comprende sempre farmaci antimicotici che vengono applicati sull’area colpita (topici) o assunti per via orale. (Vedere anche la tabella Alcuni farmaci antimicotici applicati sulla cute (farmaci topici).)

Per alleviare il prurito e l’infiammazione, possono essere somministrati corticosteroidi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Cancro della cute
Video
Cancro della cute
La cute è l’organo più esteso del corpo. Svolge numerose funzioni importanti, tra cui proteggere...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Stria linfangitica
Modello 3D
Stria linfangitica

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE