Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Dermatofitosi del cuoio capelluto (tinea capitis)

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth Geisel School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa feb 2020| Ultima modifica dei contenuti feb 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

La dermatofitosi del cuoio capelluto è un’infezione da dermatofiti (micotica) che interessa il cuoio capelluto.

  • I sintomi della tinea capitis sono una chiazza secca e desquamata, una chiazza di perdita di capelli, o entrambe, sul cuoio capelluto.

  • I medici basano la diagnosi sull’esame del cuoio capelluto e su campioni prelevati da esso.

  • Il trattamento prevede farmaci antimicotici assunti per bocca per tutti i pazienti e, per i bambini, una crema antimicotica.

La tinea capitis è molto contagiosa ed è frequente tra i bambini.

Sintomi della dermatofitosi del cuoio capelluto

La tinea capitis può causare un’eruzione squamosa e secca che può essere piuttosto pruriginosa, una chiazza con perdita di capelli (alopecia Alopecia (perdita dei peli) La perdita dei peli, chiamata anche alopecia, può verificarsi in qualsiasi parte del corpo. La perdita di peli del cuoio capelluto (capelli) viene generalmente chiamata calvizie. La perdita... maggiori informazioni Alopecia (perdita dei peli) ) o entrambe. Un tipo di fungo causa la dermatofitosi a “punto nero”, in cui il fusto dei capelli si spezza sulla superficie del cuoio capelluto. Un altro tipo di fungo causa la dermatofitosi a “chiazza grigia”, in cui il fusto dei capelli si spezza sopra la superficie, lasciando piccoli spuntoni. A volte, la tinea capitis può causare desquamazione che somiglia alla forfora.

Cherion

L’infezione da dermatofiti occasionalmente causa un cherion, ossia un’ampia chiazza gonfia dolente e infiammata sul cuoio capelluto, che talvolta presenta essudazione di pus. Il cherion potrebbe presentare vescicole e crosta, e avere l’aspetto di un ascesso (una sacca di pus). Il cherion è causato da una reazione del sistema immunitario al fungo e potrebbe causare perdita di capelli con cicatrizzazione.

Diagnosi della dermatofitosi del cuoio capelluto

  • Visita medica della cute

  • Esame di capelli o di squame prelevati dal cuoio capelluto

  • A volte esame con lampada di Wood e a volte una coltura

La tinea capitis viene diagnosticata in base al suo aspetto e ai risultati dell’esame di un campione di capelli strappati o di capelli e desquamazione provenienti dal cuoio capelluto. I medici esaminano i campioni al microscopio Raschiamenti I medici possono riconoscere molte malattie cutanee semplicemente osservando la pelle. Un esame cutaneo completo include l’esame di cuoio capelluto, unghie e membrane mucose. A volte il medico... maggiori informazioni Raschiamenti .

I medici possono anche eseguire una coltura Coltura I medici possono riconoscere molte malattie cutanee semplicemente osservando la pelle. Un esame cutaneo completo include l’esame di cuoio capelluto, unghie e membrane mucose. A volte il medico... maggiori informazioni Coltura (il processo di crescita di un organismo in laboratorio per l’identificazione) dei campioni o materiale prelevato da un cherion.

Trattamento della dermatofitosi del cuoio capelluto

  • Nei bambini e negli adulti, farmaci antimicotici assunti per via orale

  • Nei bambini, crema antimicotica e shampoo al solfuro di selenio

  • Negli adulti, talvolta shampoo al solfuro di selenio

  • A volte prednisone

Nei bambini, il trattamento della tinea capitis richiede l’uso di un farmaco antimicotico chiamato terbinafina, assunto per via orale per 4 settimane. La griseofulvina costituisce un farmaco alternativo per i bambini.

Per prevenire la diffusione, specialmente agli altri bambini, si può applicare una crema antimicotica sul cuoio capelluto fino alla completa guarigione della tinea capitis. Può essere usato anche lo shampoo su ricetta a base di solfuro di selenio, almeno due volte a settimana. Durante il trattamento, i bambini possono continuare a frequentare la scuola. (Vedere anche la tabella Alcuni farmaci antimicotici applicati sulla cute (farmaci topici) Alcuni farmaci antimicotici applicati sulla cute (farmaci topici) I miceti generalmente si annidano nelle aree umide del corpo dove le superfici cutanee vengono a contatto: tra le dita dei piedi, nell’area genitale e sotto le mammelle. Le comuni infezioni... maggiori informazioni .)

Negli adulti, il trattamento della tinea capitis avviene con il farmaco antimicotico terbinafina o itraconazolo assunto per via orale. La durata del trattamento dipende dal farmaco utilizzato. Anche lo shampoo al solfuro di selenio viene talvolta usato negli adulti.

In caso di aree gravemente infiammate e di presenza di un cherion, i medici possono prescrivere un breve ciclo di corticosteroidi, come il prednisone assunto per via orale, per ridurre i sintomi ed, eventualmente, i rischi di cicatrizzazione.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Pemfigo volgare
Il pemfigo volgare è un disturbo autoimmune raro e grave, in cui vesciche di diverse dimensioni compaiono sulla cute e sulle membrane mucose. Le vesciche solitamente sono trasparenti, morbide e dolorose e di varie dimensioni. In quale delle seguenti parti del corpo compaiono prima di solito queste vesciche?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE