Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Panoramica sulle infezioni cutanee batteriche

Di

Wingfield E. Rehmus

, MD, MPH, University of British Columbia

Ultima modifica dei contenuti feb 2021
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Le infezioni batteriche della pelle possono essere classificate come infezioni della pelle e dei tessuti molli e infezioni batteriche acute della pelle e della struttura della pelle. L'infezione della cute e dei tessuti molli comprende

Le infezioni batteriche acute della pelle e della struttura della pelle sono infezioni batteriche complesse della pelle. Essi comprendono

I principali agenti patogeni nelle infezioni della cute e dei tessuti molli sono le specie di Streptococcus Infezioni streptococciche Gli streptococchi sono microrganismi aerobi Gram-positivi che causano molti disturbi, tra cui faringite, polmonite, infezioni cutanee e di ferite, sepsi ed endocardite. I sintomi variano a seconda... maggiori informazioni  Infezioni streptococciche e Staphylococcus Infezioni stafilococciche Gli stafilococchi sono microrganismi Gram-positivi aerobi. Lo Staphylococcus aureus è il germe più patogeno; causa tipicamente infezioni cutanee e talvolta polmoniti, endocarditi e osteomieliti... maggiori informazioni  Infezioni stafilococciche , compreso lo Staphylococcus aureus meticillino-resistente. Lo S. aureus meticillino-resistente è un patogeno frequente negli Stati Uniti. Tuttavia, la percentuale di casi attribuiti allo S. aureus meticillino-resistente differisce sostanzialmente in altre parti del mondo. Soprattutto perché lo S. aureus meticillino-resistente può essere resistente a più antibiotici, gli antibiotici raccomandati per le infezioni batteriche della pelle e dei tessuti molli dipendono in gran parte dalla prevalenza locale e dai modelli di resistenza dello S. aureus meticillino-resistente.

Le Infectious Diseases Society of America (IDSA) guidelines for the diagnosis and management of skin and soft tissue infections raccomandano che le infezioni acute batteriche della cute e dei tessuti molli non purulente da lievi a moderate siano trattate con un beta-lattamico o con clindamicina come copertura presuntiva contro gli streptococchi. La copertura per lo S. aureus meticillino-resistente deve essere considerata anche nei pazienti a rischio (p. es., dopo un trauma penetrante, con sospetto trasporto di S. aureus meticillino-resistente nasale o che usa droghe EV). Le infezioni batteriche acute della cute e dei tessuti molli purulente sono considerate gravi se i pazienti presentano segni di tossicità sistemica (p. es., febbre, tachicardia, tachipnea, delirium, leucocitosi). In tal caso, si raccomandano colorazione di Gram, coltura e terapia antibiotica. L'antibiotico di scelta è solitamente la vancomicina. Tuttavia, sono disponibili diverse alternative.

Per ulteriori informazioni

A seguire vi sono risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si noti che il Manuale non è responsabile per il contenuto di queste risorse.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Orticaria
Molto frequentemente l’orticaria acuta è conseguente a quale delle seguenti patologie?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE