Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Panoramica sulle infezioni cutanee batteriche

Di

A. Damian Dhar

, MD, JD, North Atlanta Dermatology

Ultima modifica dei contenuti set 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Le infezioni batteriche della pelle possono essere classificate come infezioni della pelle e dei tessuti molli e infezioni batteriche acute della pelle e della struttura della pelle. L'infezione della cute e dei tessuti molli comprende

Le infezioni batteriche acute della pelle e della struttura della pelle sono infezioni batteriche complesse della pelle. Essi comprendono

I principali agenti patogeni nelle infezioni della cute e dei tessuti molli sono le specie di Streptococcus e Staphylococcus, compreso lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina. L'S. aureus resistente alla meticillina è il patogeno più frequente negli Stati Uniti. Più della metà delle infezioni della cute e dei tessuti molli comunitarie trattate negli Stati Uniti erano attribuibili al sottotipo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina USA300 all'inizio del decennio 2010, ma questo sottotipo ora sta diminuendo. Tuttavia, la percentuale di casi attribuiti a staphylococcus aureus resistente alla meticillina differisce sostanzialmente in altre parti del mondo. Soprattutto perché lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina può essere resistente a più antibiotici, gli antibiotici raccomandati per le infezioni batteriche della pelle e dei tessuti molli dipendono in gran parte dalla prevalenza locale e dai modelli di resistenza dello Staphylococcus aureus resistente alla meticillina.

Le Infectious Diseases Society of America (IDSA) guidelines for the diagnosis and management of skin and soft tissue infections raccomandano che le infezioni acute batteriche della cute e dei tessuti molli non purulente da lievi a moderate siano trattate con un beta-lattamico o con clindamicina come copertura presuntiva contro gli streptococchi. La copertura per l'S. aureus resistente alla meticillina deve essere considerata anche nei pazienti a rischio (p. es., dopo un trauma penetrante, con sospetto trasporto di S. aureus resistente alla meticillina nasale o che usa droghe EV). Le infezioni batteriche acute della cute e dei tessuti molli purulente sono considerate gravi se i pazienti presentano segni di tossicità sistemica (p. es., febbre, tachicardia, tachipnea, delirium, leucocitosi). In tal caso, si raccomandano colorazione di Gram, coltura e terapia antibiotica. L'antibiotico di scelta è solitamente la vancomicina. Tuttavia, sono disponibili diverse alternative.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come drenare un ematoma subungueale
Video
Come drenare un ematoma subungueale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE