Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sui tumori pediatrici

Di

Renee Gresh

, Nemours A.I. duPont Hospital for Children

Ultima revisione/verifica completa ago 2019| Ultima modifica dei contenuti ago 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

I tumori pediatrici sono rari. Negli Stati Uniti si registrano meno di 13.500 casi e circa 1.500 decessi ogni anno tra i bambini di età compresa tra 0 e 14 anni. In confronto, fra gli adulti si registrano 1,4 milioni di casi e 575.000 decessi all'anno. Tuttavia, il cancro è la seconda causa principale di morte infantile, preceduta solo dalle lesioni. Il 33% circa dei tumori pediatrici è una forma di leucemia. Altri tipi di tumore sono i tumori cerebrali, i linfomi e alcuni tumori ossei (osteosarcoma e sarcoma osseo di Ewing). Il 25% circa dei tumori pediatrici è costituito da tumori cerebrali, l’8% circa da linfomi e il 4% circa da tumori ossei.

I tumori esclusivamente pediatrici sono:

Diversamente da quanto accade per i tumori degli adulti, i tumori pediatrici hanno prognosi migliore. Circa il 75% dei bambini affetti da tumore sopravvive per almeno 5 anni. Attualmente negli Stati Uniti si stima che 350.000 di adulti siano sopravvissuti a forme di tumori pediatrici.

Complicanze del trattamento oncologico

Come per gli adulti, il medico utilizza una combinazione di trattamenti che includono chirurgia, chemioterapia e radioterapia. L’immunoterapia (un tipo di trattamento più recente che utilizza il sistema immunitario per attaccare il cancro) e la terapia mirata (farmaci che agiscono su parti specifiche delle cellule tumorali e le distruggono) sono in corso di studio e vengono utilizzati sempre più spesso per trattare il cancro nei bambini. Tuttavia, poiché i bambini sono ancora in fase di crescita, questi trattamenti possono avere effetti collaterali che non si verificano negli adulti. Ad esempio, nei bambini il trattamento radiante di un braccio o di una gamba impedisce il completo sviluppo dell’arto stesso. Se il cervello è sottoposto a radiazioni, lo sviluppo intellettivo potrebbe non essere normale. (Vedere anche Principi della terapia antitumorale.)

I bambini che sopravvivono al cancro hanno anche più anni rispetto agli adulti per sviluppare conseguenze a lungo termine della chemioterapia e della radioterapia, quali

  • infertilità

  • crescita insufficiente

  • danno cardiaco

  • sviluppo di ulteriori tumori (che si presentano nel 3-12% dei bambini che sopravvivono al primo)

  • problemi psicologici e sociali

A causa di tali possibili conseguenze gravi e della complessità del trattamento, i bambini affetti da tumore vengono trattati preferibilmente in centri specializzati in tumori pediatrici.

La frequenza della comparsa di tumori secondari dipende dalla natura del primo tumore e dai farmaci chemioterapici utilizzati per trattarlo.

Team di supporto per la terapia oncologica

La diagnosi di tumore e l’intensità del trattamento hanno un impatto emotivo pesante sul bambino e sulla famiglia. È difficile mantenere un senso di normalità per il bambino, specialmente perché deve essere ricoverato frequentemente e recarsi dal medico o in un centro ambulatoriale per il trattamento del cancro e delle complicanze associate. Un forte stress è inevitabile, poiché i genitori devono cercare di continuare a lavorare, di essere attenti alle necessità di altri figli e di soddisfare le numerose esigenze del bambino malato (vedere Problemi di salute cronici nei bambini). La situazione è maggiormente complicata quando il bambino viene trattato in un centro specialistico lontano da casa.

Sapevate che…

  • Negli Stati Uniti il cancro uccide circa 1.500 bambini all’anno.

Bambini e genitori hanno bisogno del sostegno di un team pediatrico apposito per gestire la difficile situazione. I pediatri sono medici specializzati nella cura e nel trattamento di neonati, bambini e adolescenti. L’equipe dovrebbe includere:

  • Specialisti di tumori pediatrici (oncologo pediatrico e oncologo radioterapeuta)

  • Infermieri oncologici pediatrici, ossia infermieri professionali che si prendono cura dei bambini ammalati di cancro e delle loro famiglie

  • Altri specialisti, come un chirurgo pediatrico esperto nell’asportazione o nella biopsia di tumori pediatrici, un radiologo pediatrico esperto nell’osservazione di studi radiologici (diagnostica per immagini) di bambini affetti da tumore e un patologo esperto nella diagnosi dei tumori pediatrici

  • Il medico di base

  • Personale specializzato nell’assistenza pediatrica, che aiuta i bambini e le loro famiglie in ospedale e in altri contesti ad affrontare le sfide del ricovero ospedaliero, della malattia e della disabilità

  • Un assistente sociale che possa fornire assistenza psicologica e aiuto con gli aspetti finanziari del trattamento

  • Un insegnante, che possa lavorare con il bambino, la scuola e l’equipe sanitaria per assicurarsi che l’istruzione del bambino non venga interrotta

  • Un contatto scolastico che possa aiutare il bambino e la sua famiglia a interagire con l’insegnante e la scuola

  • Uno psicologo, che possa aiutare il bambino, i fratelli e i genitori nel corso del trattamento

Numerose equipe comprendono anche un sostegno per i genitori, di solito un altro genitore che ha vissuto la stessa esperienza e che può offrire sostegno alle famiglie.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Sostituzione della valvola aortica
Video
Sostituzione della valvola aortica
Il cuore è un muscolo che, battendo, pompa il sangue in tutto l’organismo. All’interno del...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Raffreddore comune
Modello 3D
Raffreddore comune

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE