Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Malattie dei monociti

Di

Mary Territo

, MD, David Geffen School of Medicine at UCLA

Ultima revisione/verifica completa ago 2021| Ultima modifica dei contenuti ago 2021
per accedere alla Versione per i professionisti

I monociti sono un tipo di globuli bianchi Panoramica sulle malattie dei globuli bianchi I globuli bianchi (leucociti) svolgono un ruolo importante nella difesa dell’organismo da microrganismi infettivi e sostanze estranee (il sistema immunitario). Per difendere il corpo in modo... maggiori informazioni Panoramica sulle malattie dei globuli bianchi che combattono determinate infezioni e aiutano gli altri globuli bianchi a rimuovere i tessuti morti o danneggiati, a distruggere le cellule tumorali e a regolare la risposta immunitaria verso le sostanze estranee.

I monociti sono prodotti nel midollo osseo e immessi poi nel sangue, dove rappresentano circa l’1-10% dei globuli bianchi circolanti (200-600 monociti per microlitro di sangue [0,2-0,6 × 109 per litro]). Dopo aver trascorso alcune ore nel sangue, i monociti migrano nei tessuti (milza, fegato, polmoni e midollo osseo), dove maturano in macrofagi.

Solitamente, l’aumento o la diminuzione dei monociti non causa sintomi. Il soggetto, tuttavia, può manifestare i sintomi della malattia che ha causato la diminuzione dei monociti.

La diagnosi avviene mediante un esame del sangue (emocromo completo) eseguito quando un soggetto manifesta segni o sintomi di un’infezione o di una malattia autoimmune. A volte, questa condizione viene scoperta per caso quando viene eseguito un emocromo completo durante un esame obiettivo di routine o per la valutazione di un’altra malattia.

Il trattamento dei disturbi monocitari dipende dalla causa.

Aumento del numero di monociti

Basso numero di monociti

Sindrome monoMAC

I sintomi variano in base al microrganismo specifico che causa l’infezione, ma spesso coinvolgono i polmoni o la pelle.

La diagnosi avviene tramite un esame del sangue che evidenzia l’assenza di monociti e tramite test genetici.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE