Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Lichen simplex cronico

(Neurodermatite)

Di

Thomas M. Ruenger

, MD, PhD, Georg-August University of Göttingen, Germany

Ultima revisione/verifica completa apr 2021| Ultima modifica dei contenuti apr 2021
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Il lichen simplex cronico è un’infiammazione cronica e pruriginosa dello strato superficiale della pelle causata dal grattamento o dallo strofinamento ripetuti, o da entrambi.

  • Il lichen simplex cronico si manifesta in un ciclo in cui il grattamento produce prurito che, a sua volta, provoca ulteriore grattamento.

  • Colpisce con maggiore frequenza le aree cutanee più facili da raggiungere, come la parte superiore del torace, le braccia, il collo, le gambe e l’area genitale, e spesso non interessa aree cutanee più difficili da raggiungere, come la parte centrale e superiore della schiena.

  • I corticosteroidi applicati sulla pelle e le misure per alleviare il prurito aiutano, ma i soggetti devono evitare il grattamento e strofinamento della cute.

Il lichen simplex cronico è causato dal continuo grattamento o strofinamento di un’area della pelle. L’atto di grattarsi scatena un prurito maggiore, provocando il circolo vizioso prurito-grattamento-prurito.

A volte il grattamento inizia senza una ragione apparente. Altre volte è dovuto a dermatite cronica Dermatite da contatto La dermatite da contatto è un’infiammazione della pelle causata dal contatto diretto con una sostanza particolare. L’eruzione cutanea può essere pruriginosa, rimane confinata in un’area specifica... maggiori informazioni Dermatite da contatto o ad altri fattori, ma il paziente continua a grattarsi per lungo tempo, anche dopo la scomparsa della causa scatenante. Il prurito persistente può implicare variazioni nel modo in cui il sistema nervoso riceve ed elabora le sensazioni di prurito. Il lichen simplex cronico spesso si manifesta nelle persone che soffrono di disturbi d’ansia e stress emotivo. I soggetti che presentano dermatite atopica Dermatite atopica (eczema) La dermatite atopica (comunemente detta eczema) è un’infiammazione cronica pruriginosa dello strato superficiale della cute, che spesso si sviluppa nelle persone affette da febbre da fieno o... maggiori informazioni Dermatite atopica (eczema) , febbre da fieno Allergie stagionali Le allergie stagionali sono dovute all’esposizione a sostanze volatili (come i pollini), presenti solo in determinati periodi dell’anno. Possono causare prurito diffuso, secrezione nasale (rinorrea)... maggiori informazioni Allergie stagionali e asma Asma L’asma è una condizione in cui le vie aeree si restringono, di solito in modo reversibile, in riposta ad alcuni stimoli. I sintomi più comuni sono tosse, respiro sibilante e respiro affannoso... maggiori informazioni Asma o anche soltanto la dermatite atopica sono particolarmente predisposti a sviluppare il lichen simplex cronico, data la loro predisposizione al prurito.

Sintomi del lichen simplex cronico

Il lichen simplex cronico può presentarsi ovunque sul corpo, comprese le aree anale (vedere Prurito anale Prurito anale Il prurito all’ano (l’apertura al termine del tratto digerente da cui fuoriescono le feci) e della cute circostante (cute perianale) prende il nome di prurito anale. (Vedere anche Panoramica... maggiori informazioni ) e genitale (prurito della vulva o dello scroto, vedere Prurito genitale Prurito genitale Il prurito genitale interessa la vagina o la zona genitale (vulva), dove si trovano gli organi genitali esterni. Il prurito è una sensazione sgradevole in cui si avverte il bisogno di grattarsi... maggiori informazioni ). Nelle prime fasi, la pelle appare normale, ma prude. In seguito compaiono secchezza, desquamazione, ispessimento e si sviluppano chiazze di colore scuro, dovute al continuo grattamento e strofinamento. Questo processo, denominato lichenificazione, conferisce alla pelle l’aspetto del cuoio.

Diagnosi del lichen simplex cronico

  • Valutazione medica

  • Talvolta una biopsia cutanea

  • In caso di prurito anale o vaginale, vanno eseguiti esami per escludere altre possibili cause

I medici diagnosticano il lichen simplex cronico sulla base dei risultati dell’esame obiettivo, ma a volte prelevano campioni della cute e li inviano a un laboratorio (biopsia Biopsia I medici possono riconoscere molte malattie cutanee semplicemente osservando la pelle. Un esame cutaneo completo include l’esame di cuoio capelluto, unghie e membrane mucose. A volte il medico... maggiori informazioni Biopsia ). I medici tentano di identificare qualsiasi allergia o malattia responsabile del prurito iniziale.

Quando si manifesta un grave prurito nell’area anale o genitale, può venire valutata la possibilità di altre cause, quali

Trattamento del lichen simplex cronico

  • Misure per alleviare il prurito e per aiutare l’interruzione del grattamento e dello strofinamento

  • Corticosteroidi

  • Antistaminici

Se la causa del prurito può essere identificata, viene trattata.

Sull’area viene applicato un unguento a base di corticosteroidi potente. Gli effetti dell’unguento a base di corticosteroidi possono essere incrementati coprendo l’area con pellicola trasparente e lasciandola in sede tutta la notte. I cerotti chirurgici impregnati di corticosteroidi in commercio aiutano ad alleviare il prurito e l’infiammazione, e proteggono la pelle dal grattamento. Nelle piccole aree, il medico può iniettare corticosteroidi a lunga durata d’azione, in sede sottocutanea, per il controllo del prurito.

I medici possono somministrare antistaminici per bocca. Sulle aree interessate possono essere applicati anche agenti idratanti (emollienti) e creme a base di capsaicina.

Quando questo disturbo si sviluppa sull’area anale o genitale, la migliore terapia è quella con creme a base di corticosteroidi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Nei
Quale dei seguenti è un segno di possibile trasformazione di un neo in melanoma (un cancro della pelle)?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE