Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Lichen simplex cronico

(Neurodermatite)

Di

Mercedes E. Gonzalez

, MD, University of Miami Miller School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa mar 2018| Ultima modifica dei contenuti mar 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Il lichen simplex cronico è un’infiammazione cronica e pruriginosa dello strato superiore della pelle.

  • Il lichen simplex cronico si manifesta in un ciclo in cui lo sfregamento produce prurito che, a sua volta, provoca ulteriore sfregamento.

  • Colpisce soprattutto la testa, le braccia, il collo e le gambe.

  • I corticosteroidi applicati sulla pelle possono aiutare, ma il trattamento più importante è l’interruzione del grattamento.

(Vedere anche Panoramica sulla dermatite.)

Il lichen simplex cronico è causato dal grattamento continuato di un’area della pelle. L’atto di grattarsi scatena un prurito maggiore, provocando il circolo vizioso prurito-grattamento-prurito.

A volte il grattamento inizia senza una ragione apparente. Altre volte è dovuto a dermatite cronica o ad altri fattori, ma il paziente continua a grattarsi per lungo tempo, anche dopo la scomparsa della causa scatenante. I medici non ne conoscono il motivo, ma alcuni fattori psicologici possono avere un certo ruolo. Il disturbo non sembra essere di natura allergica. In genere si manifesta tra i 20 e i 50 anni.

Sintomi

Il lichen simplex cronico può presentarsi ovunque sul corpo, compresi l’ano (vedere Prurito anale), e l’area vaginale (prurito vulvare, vedere Prurito genitale), ma è comune soprattutto sulla parte superiore del torace o su schiena, braccia, collo e gambe. Nelle prime fasi, la pelle appare normale, ma prude. In seguito compaiono secchezza, desquamazione, ispessimento e si sviluppano chiazze di colore scuro, dovute a grattamento e sfregamento. Questo processo, denominato lichenificazione, conferisce alla pelle l’aspetto del cuoio.

Diagnosi

  • Valutazione medica

  • In caso di prurito anale o vaginale, vanno eseguiti esami per escludere altre possibili cause

I medici tentano di identificare qualsiasi allergia o malattia responsabile del prurito iniziale.

Quando il disturbo si manifesta attorno all’ano o alla vagina, può venire valutata la possibilità di cause quali

Trattamento

  • Smettere di grattare e sfregare

  • Misure per alleviare il prurito

  • Corticosteroidi

Per favorire la guarigione, la persona deve smettere di grattare o sfregare la zona interessata. Si deve eseguire il trattamento standard per il prurito. L’applicazione di bende chirurgiche impregnate di un corticosteroide (applicate la mattina e sostituite la sera) allevia prurito e infiammazione e protegge la pelle dal grattamento. Nelle piccole aree, il medico può iniettare corticosteroidi a lunga durata d’azione, in sede sottocutanea, per il controllo del prurito. I medici possono somministrare antistaminici per bocca.

Quando questo disturbo è a carico dell’ano o della vagina, la migliore terapia è quella con creme a base di corticosteroidi. La pasta all’ossido di zinco può essere applicata sopra la crema per proteggere l’area. Questa può essere rimossa con olio minerale.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Orticaria
Video
Orticaria
L’orticaria è una condizione cutanea innocua causata da un aumento del flusso ematico e dei...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Stria linfangitica
Modello 3D
Stria linfangitica

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE