Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Contraccezione e gravidanza negli adolescenti

Di

Sharon Levy

, MD, MPH, Harvard Medical School

Ultima revisione/verifica completa feb 2019| Ultima modifica dei contenuti feb 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Pur essendo sessualmente attivi, molti adolescenti non sono ancora pienamente informati in tema di contraccezione, gravidanza e malattie a trasmissione sessuale, come l’infezione da virus dell’immunodeficienza umana (HIV). L’impulsività, le situazioni non programmate e l’uso associato di droga e alcol riducono la probabilità che gli adolescenti facciano ricorso a contraccettivi e metodi barriera (come i preservativi).

Contraccezione negli adolescenti

Gli adolescenti possono usare tutti i metodi contraccettivi impiegati dagli adulti, ma il problema più comune è accettare di utilizzarli. Ad esempio, molte ragazze dimenticano di assumere quotidianamente i contraccettivi orali o li sospendono del tutto, spesso senza sostituirli con altri metodi. Sebbene i profilattici siano i contraccettivi più utilizzati, alcuni aspetti possono limitarne la costanza nell’uso (ad esempio, l’idea che l’uso di profilattici riduca il piacere e interferisca con l’“amore romantico”). Inoltre, per alcune ragazze, chiedere ai propri partner di usare un profilattico durante i rapporti è fonte di imbarazzo. Recentemente si sono diffuse tra le ragazze adolescenti forme contraccettive più a lungo termine, come le iniezioni ogni 3 mesi.

Gravidanza nell’adolescenza

Una gravidanza durante l’adolescenza può essere causa di notevole stress emotivo.

Le adolescenti in gravidanza e i loro partner tendono ad abbandonare la scuola o la formazione lavorativa, peggiorando così la loro condizione economica, riducendo l’autostima e danneggiando le relazioni interpersonali. Le adolescenti in stato interessante (che rappresentano circa il 13% delle donne in gravidanza negli Stati Uniti) si sottopongono con minore probabilità alle cure prenatali, con conseguenti esiti meno positivi, come un più alto tasso di nascite premature. Le adolescenti in stato interessante, in particolare le giovanissime e quelle che non ricevono assistenza prenatale, hanno maggiori probabilità delle ventenni di incorrere in problemi medici come l’anemia (situazione in cui l’organismo non dispone di sufficienti globuli rossi sani) e la preeclampsia (ipertensione arteriosa e presenza di proteine nelle urine con rischio di sofferenza fetale).

La prematurità è più frequente nei neonati di madri molto giovani (in particolare minori di 15 anni) ed è più probabile che tali prematuri abbiano un peso ridotto alla nascita. Tuttavia, con un’appropriata assistenza prenatale, le adolescenti più grandi non presentano un rischio maggiore di problemi gravidici rispetto alle donne adulte con esperienze simili.

L’adolescente può decidere di interrompere la gravidanza. L’aborto non risolve i problemi psicologici di una gravidanza indesiderata, né per la ragazza adolescente né per il partner. Si possono verificare delle crisi emotive

  • al momento della diagnosi della gravidanza

  • al momento di prendere la decisione di abortire

  • subito dopo aver eseguito l’aborto

  • al momento in cui il bimbo sarebbe dovuto nascere

  • agli anniversari della data dell’aborto

L’adolescente in stato interessante può scegliere di rinunciare spontaneamente al bambino (adozione) oppure di allevarlo in prima persona o insieme al padre del bambino, spesso con il supporto dei familiari.

Tutte queste opzioni generano stress emotivo. Possono essere utili il counseling familiare e l’educazione sui metodi contraccettivi, sia per la ragazza sia per il partner.

I genitori possono reagire in modo diverso nel momento in cui vengono a conoscenza della gravidanza della figlia o della compagna del figlio. Le emozioni possono variare da eccitazione ad apatia, delusione o rabbia. È importante per i genitori manifestare il sostegno e la volontà di aiutare l’adolescente, maschio o femmina che sia, a fare le proprie scelte. È fondamentale che i genitori e gli adolescenti parlino apertamente di aborto, adozione e paternità, scelte difficili se affrontate da soli.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Asma
Video
Asma
L’asma, o malattia reattiva delle vie aeree, è una patologia cronica che limita la respirazione...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Raffreddore comune
Modello 3D
Raffreddore comune

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE