Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Morte in utero

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Cos’è la morte in utero?

  • La morte in utero significa un decesso del feto prima della nascita, dopo una gestazione di 20 o più settimane

  • La morte in utero è identica a un aborto spontaneo, salvo che quest’ultimo si verifica prima di 20 settimane di gestazione mentre la morte in utero dopo 20 settimane

Qual è la causa della morte in utero?

Non tutte le morti in utero sono provocate dallo stesso problema. Vengono condotti esami per stabilire la causa esatta della morte in utero, che spesso non viene individuata. Talvolta si riscontra un problema con la placenta (l’organo che alimenta il feto), il feto o l’organismo materno.

Problemi legati alla placenta

  • Quando la placenta si stacca dall‘utero troppo presto (distacco della placenta)

  • Infezione all’interno e accanto alla placenta (infezione intra-amniotica)

  • Problemi che provocano una diminuzione del sangue che arriva al feto (il che significa meno ossigeno e nutrienti)

  • Sanguinamento

Problemi del bambino

  • Anomalie genetiche o cromosomiche

  • Difetti congeniti

  • Un’infezione

Problemi nell‘organismo della madre

  • Diabete non trattato

  • Alta pressione arteriosa che si sviluppa durante la gravidanza (preeclampsia)

  • Uso di sostanze come cocaina, alcol o tabacco

  • Lesioni

  • Un problema di coagulazione

  • Un problema tiroideo

Quali sono i sintomi della morte in utero?

Spesso, dopo la morte del feto ha inizio il travaglio. Durante il travaglio il medico vedrà che il feto è deceduto.

Talvolta il feto muore, ma la madre non entra in travaglio. Per un po’ possono non esserci sintomi. Altre volte i sintomi sono ovvi:

  • Assenza di movimenti o calci del bambino

  • Sanguinamento dalla vagina

  • Crampi

Come si determina una morte in utero?

Chiamare il medico immediatamente in caso di sintomi di morte in utero. Il medico esegue degli esami per controllare la salute del feto, come un’ecografia (immagini in movimento dell’interno dell’utero).

Come si procede in caso di morte in utero?

Se feto e placenta sono stati partoriti, non è necessario trattamento.

Se il bambino o la placenta sono ancora all’interno del corpo, devono essere estratti. Il medico può:

  • Usare un farmaco per iniziare il travaglio

  • Rimuovere feto e placenta usando strumenti chirurgici inseriti nell’utero attraverso la vagina (canale del parto)

Se è necessaria un intervento chirurgico, viene somministrata anestesia (farmaco che fa dormire).

È normale provare dolore, rabbia e senso di colpa dopo una morte in utero.

  • Valutare la possibilità di parlare con qualcuno in caso di tristezza e dolore per la perdita del bambino

  • Va rammentato che è improbabile che sia la madre ad aver fatto qualcosa che ha causato la morte in utero

  • Nel caso di timore di altre morti in utero, consultare un medico per discutere possibili esami se necessario

  • Rammentare che molte donne che hanno avuto una morte in utero rimangano nuovamente incinte e partoriscono bambini sani

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Endometriosi
Video
Endometriosi
L’endometriosi è un disturbo del sistema riproduttivo femminile. L’utero è formato da 3 strati...
Parto
Video
Parto
Durante la gravidanza, l’utero della donna nutre e protegge il feto nel periodo di gestazione...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE