Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Tiroidite di Hashimoto

(Tiroidite autoimmune; Tiroidite linfocitica cronica)

Di

Jerome M. Hershman

, MD, MS, David Geffen School of Medicine at UCLA

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

La tiroidite di Hashimoto è un'infiammazione cronica della tiroide su base autoimmunitaria, caratterizzata da infiltrazione linfocitaria. I reperti comprendono l'ingrandimento asintomatico della tiroide e la comparsa di sintomi di ipotiroidismo. La diagnosi implica la dimostrazione di elevati titoli di anticorpi antiperossidasi tiroidea. È generalmente necessaria la terapia sostitutiva cronica con l-tiroxina.

Si pensa che la tiroidite di Hashimoto rappresenti la principale causa di ipotiroidismo in Nord America. Presenta una prevalenza parecchie volte maggiore nelle donne. L'incidenza aumenta con l'età e nei soggetti con alterazioni cromosomiche, incluse sindrome di Down, sindrome di Turner e sindrome di Klinefelter. È inoltre frequente un'anamnesi familiare positiva per patologie tiroidee.

La tiroidite di Hashimoto, come il morbo di Graves, è talvolta associata ad altre patologie autoimmuni, tra cui morbo di Addison (insufficienza surrenalica), diabete di tipo 1, ipoparatiroidismo, vitiligine, calvizie precoce, anemia perniciosa, alcune malattie del connettivo (p. es., artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, sindrome di Sjögren), malattia celiaca e sindrome da carenza polighiandolare di tipo 2 (sindrome di Schmidt, una combinazione di malattia di Addison con ipotiroidismo secondario a tiroidite di Hashimoto e/o diabete mellito di tipo 1). Può esserci un aumento di incidenza di tumori tiroidei, raramente del linfoma tiroideo. Dal punto di vista anatomopatologico, si osserva una vasta infiltrazione linfocitaria con follicoli linfoidi e presenza di esiti fibrotici.

Sintomatologia

I pazienti lamentano un ingrandimento non dolente della tiroide o un senso di costrizione alla gola. L'esame obiettivo mostra un gozzo non dolente che si presenta liscio o nodulare, solido e più plastico rispetto alla tiroide normale. Molti pazienti presentano i sintomi dell'ipotiroidismo, ma alcuni lamentano i sintomi dell'ipertiroidismo che possono essere dovuti alla tiroidite.

Diagnosi

  • Tiroxina (T4)

  • Ormone stimolante la tiroide

  • Auto-Ac tiroidei

  • Ecografia tiroidea

Gli esami consistono nel dosaggio di T4, dell'ormone stimolante la tiroide (TSH) e degli auto-Ac tiroidei. Nelle fasi precoci della malattia i livelli di T4 e di ormone stimolante la tiroide sono normali e si osservano elevati livelli di anticorpi antiperossidasi tiroidea, meno frequentemente di anticorpi anti-tireoglobulina.

L'ecografia tiroidea deve essere eseguita in presenza di noduli palpabili. L'ecografia rivela spesso che il tessuto tiroideo presenta una ecostruttura eterogenea e ipoecogena con setti che formano micronoduli ipoecogeni.

La valutazione biochimica di altre patologie autoimmuni viene effettuata solo se sono presenti manifestazioni cliniche specifiche.

Trattamento

  • Terapia ormonale sostitutiva

Occasionalmente, l'ipotiroidismo è transitorio, ma la maggior parte dei pazienti richiede una terapia ormonale sostitutiva per tutta la vita, tipicamente l-tiroxina (levotirossina), 75-150 mcg per via orale 1 volta/die.

Punti chiave

  • La tiroidite di Hashimoto è un'infiammazione della tiroide su base autoimmunitaria.

  • I pazienti talvolta presentano altre patologie autoimmuni.

  • La tiroxina (T4) e l'ormone stimolante la tiroide sono normali all'inizio, ma in seguito, la tiroxina (T4) si abbassa, l'ormone stimolante la tiroide aumenta e la maggior parte dei pazienti diventa clinicamente ipotiroidea.

  • Si osservano elevati livelli di anticorpi antiperossidasi tiroidea e, meno frequentemente, di anticorpi anti-tireoglobulina.

  • È generalmente necessaria la terapia ormonale sostitutiva cronica con tiroxina.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema endocrino maschile
Modello 3D
Sistema endocrino maschile

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE