Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Visite mediche preventive pediatriche

Di

Deborah M. Consolini

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa apr 2019| Ultima modifica dei contenuti apr 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le visite di controllo dal medico (chiamate anche visite per bambini sani) forniscono ai genitori informazioni sulla crescita e sullo sviluppo del bambino e danno loro la possibilità di porre domande e chiedere consigli, ad esempio sull’educazione all’uso del WC. L’American Academy of Pediatrics (USA) raccomanda di sottoporre i bambini a visite mediche preventive dopo il primo anno di vita a 12, 15, 18, 24 e 30 mesi di età e poi annualmente fino ai 6 anni di età. Si raccomandano, inoltre, visite di controllo a 8 e di nuovo a 10 anni. Le visite possono essere eseguite più spesso in base al consiglio del medico o alle necessità della famiglia.

Esame

A ogni visita vengono effettuate diverse misurazioni, oltre a procedure di screening e vaccinazioni, in base al calendario vaccinale. Altezza, peso e circonferenza cranica vengono misurati fino a circa 36 mesi di vita. La crescita regolare è indicativa di buone condizioni di salute. Le dimensioni effettive del bambino non sono importanti quanto la corrispondenza o la prossimità al medesimo percentile di altezza e peso a ciascuna visita. Un bambino che corrisponde sempre al 10° percentile è sano (anche se più piccolo della maggior parte dei bambini della stessa età), mentre un bambino che passa dal 35° al 10° percentile può avere un problema medico. A partire dai 3 anni, si deve misurare la pressione arteriosa durante ogni visita di controllo.

Il medico valuta anche i progressi del bambino dal punto di vista dello sviluppo ({blank} Sviluppo infantile​) a partire dall’ultima visita; ad esempio, potrebbe chiedere se un bambino di 18 mesi ha iniziato a parlare o se un bambino di 6 anni ha iniziato a leggere ({blank} Developmental Milestones From Ages 18 Months to 6 Years*). Allo stesso modo, il medico pone spesso domande relative al comportamento del bambino. Il bambino di 18 mesi ha scatti d’ira? Il bambino di 2 anni dorme per tutta la notte? Il bambino di 6 anni bagna il letto durante la notte? I genitori e i medici, nel corso delle visite di medicina preventiva, possono discutere di questi comportamenti e dei problemi di sviluppo del bambino e valutare insieme eventuali approcci terapeutici.

Infine, il medico effettua un esame obiettivo completo. Oltre a esaminare il bambino dalla testa ai piedi, inclusi cuore, polmoni, addome, genitali, colonna vertebrale, braccia, gambe, testa, collo, occhi, orecchie, naso, bocca e denti, il medico può chiedergli di eseguire alcune attività adatte all’età. Per valutare le capacità motorie di base (come camminare e correre), il medico può chiedere a un bambino di 4 anni di saltare su una gamba. Per valutare le abilità motorie complesse (manipolazione di piccoli oggetti), al bambino può essere chiesto di fare un disegno o di ricopiare alcune forme.

Screening

Le visite preventive devono includere controlli uditivi e visivi. Entro i 3 o 4 anni di età, gli esami della vista prevedono l’uso di diagrammi e apparecchiature. In alcuni casi, può essere necessario eseguire esami del sangue per verificare l’eventuale presenza di anemia o di un aumento del livello di piombo.

Dopo i due anni, i bambini a rischio di colesterolo alto devono eseguire un esame del sangue. A rischio si intendono i bambini che hanno familiari con livelli di colesterolo elevati o che hanno sofferto di infarto o ictus in età precoce. Tutti i bambini devono effettuare un esame del colesterolo a un’età compresa tra i 9 e gli 11 anni e tra i 17 e i 21 anni.

I bambini vengono sottoposti a screening per i fattori di rischio di tubercolosi (TB) a tutte le visite per bambini sani. I fattori di rischio includono l’esposizione alla TB, viaggi in zone del mondo in cui è diffusa la TB, avere un familiare con la TB e avere genitori che sono immigrati di recente o che sono stati recentemente in carcere. Di solito quelli che presentano fattori di rischio vengono quindi sottoposti al test di screening per la tubercolosi.

L’età del bambino e altri fattori determinano eventuali altri esami da effettuare.

Sicurezza

Durante le visite preventive, si discute della sicurezza del bambino. Preoccupazioni specifiche sono legate all’età del bambino. Ad esempio, nel caso di un bambino di 6 anni, la discussione può incentrarsi sulla sicurezza nell’uso della bicicletta. I seguenti esempi di prevenzione degli infortuni si applicano ai bambini di età compresa tra i 12 mesi e i 4 anni:

  • Utilizzare un seggiolino per auto adeguato all’età e al peso. Neonati e i bambini piccoli dovrebbero viaggiare rivolti nel senso contrario a quello di marcia fino a quando superano i limiti di peso o di statura di un seggiolino per auto convertibile. I seggiolini per auto convertibili hanno dei limiti che consentono alla maggior parte dei bambini di viaggiare nel senso contrario a quello di marcia fino all’età di 2 anni. Una volta raggiunti i 2 anni di età o quando, indipendentemente dall’età, è troppo grande per il seggiolino rivolto nel senso contrario a quello di marcia, il bambino può sedere in un seggiolino per auto rivolto nel senso di marcia dotato di imbragatura fino a quando è possibile in base ai limiti di peso e altezza.

  • Sistemare il seggiolino sul sedile posteriore del veicolo.

  • Rivalutare la sicurezza dell’automobile sia dal punto di vista del passeggero sia da quello del pedone.

  • Legare i cordoncini delle finestre per evitare il rischio di strangolamento.

  • Usare fermi di sicurezza.

  • Prevenire le cadute.

  • Eliminare le armi da fuoco dalla propria abitazione.

  • Sorvegliare attentamente i bambini mentre si trovano all’interno o in prossimità di qualsiasi specchio d’acqua (ad es. vasche da bagno, piscine, piscinette per bambini, stagni, rogge o di qualsiasi altro tipo). I bambini di 1 anno di età e più grandi devono prendere lezioni di nuoto e si deve valutare di far indossare loro giubbotti di salvataggio mentre nuotano e sempre se si trovano in barca.

Oltre a quelli citati nell’elenco, i seguenti esempi di prevenzione degli infortuni si applicano ai bambini dai 5 anni di età in su:

  • Utilizzare un seggiolino per auto rivolto in avanti con l’imbragatura più lunga possibile (fino al momento in cui il bambino risulta troppo grande in termini di peso o di statura per il seggiolino); successivamente utilizzare un seggiolino fissato con la cintura di sicurezza, fino a che la stessa non risulta di misura adeguata (in genere ciò accade quando i bambini raggiungono i 145 cm di altezza e un’età compresa tra gli 8 e i 12 anni).

  • Tenere i bambini di età inferiore ai 13 anni sul sedile posteriore del veicolo.

  • Nel caso in cui il veicolo non abbia i sedili posteriori, disattivare l’airbag del sedile anteriore sul lato passeggero.

  • Fare indossare al bambino il casco da bicicletta e i paracolpi protettivi a uso sportivo.

  • Insegnare al bambino ad attraversare la strada in sicurezza.

  • Sorvegliarlo attentamente mentre nuota e fargli indossare il giubbotto di salvataggio, quando necessario nel nuoto e sempre quando si è in barca.

Il medico può anche sottolineare altre questioni legate alla sicurezza, come ad esempio l’importanza di installare ed effettuare la manutenzione dei sistemi di rilevamento del fumo e di tenere possibili sostanze tossiche (come detergenti o farmaci) fuori dalla portata dei bambini. I genitori devono cogliere l’occasione per trattare gli argomenti più importanti legati alla propria situazione familiare. Quando il bambino cresce, può partecipare attivamente alla discussione.

Alimentazione ed esercizio fisico

I genitori possono contribuire alla prevenzione dell’obesità e del diabete di tipo 2 introducendo abitudini alimentari sane e un’attività fisica regolare. È dovere dei genitori procurare al bambino cibi sani e vari, che includano frutta, verdura e alimenti proteici. Pasti regolari e spuntini nutrienti favoriscono un’alimentazione equilibrata perfino in età prescolare. Anche se il bambino rifiuta gli alimenti sani, come broccoli o fagioli, per un determinato periodo di tempo è importante continuare a somministrarglieli. Inoltre, i genitori dovrebbero limitare il consumo di succhi di frutta del bambino che, nonostante l’apparente origine sana, sono principalmente acqua zuccherata. A ciò si aggiunge il fatto che un consumo eccessivo riduce l’appetito al momento dei pasti. I genitori devono scoraggiare nel bambino il frequente consumo di merende e cibi ipercalorici, ricchi di sale e di zuccheri.

Svolgere esercizio fisico e mantenersi in buona salute fisica ed emotiva sono di grande aiuto per i bambini. Giocare all’aperto con la famiglia o far parte di una squadra sportiva è un buon modo per incoraggiare i bambini a fare esercizio fisico e prevenire l’obesità.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE