Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Sindrome da inalazione di meconio

Di

Arcangela Lattari Balest

, MD, University of Pittsburgh, School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Si definisce sindrome da aspirazione di meconio la difficoltà respiratoria (distress respiratorio) che si verifica nel neonato che, prima o al momento del parto, ha inalato (aspirato) nei polmoni il materiale fecale sterile di colore verde scuro chiamato meconio.

  • Anche se il feto non mangia, il suo intestino contiene una sostanza sterile chiamata meconio.

  • I feti talvolta espellono il meconio nel liquido amniotico prima della nascita, normalmente o in risposta a stress, come mancanza di ossigeno.

  • Lo stress inoltre può spingere il feto a compiere un respiro profondo, di riflesso, inalando così nei polmoni il liquido amniotico contenente meconio.

  • I neonati colpiti hanno pelle e/o labbra bluastre, respirano rapidamente e a fatica e possono emettere un suono simile a un grugnito durante l’espirazione.

  • La diagnosi si basa sulla rilevazione di meconio nel liquido amniotico alla nascita, assieme a sofferenza respiratoria e risultati anomali alla radiografia del torace.

  • I bambini colpiti necessitano di ossigeno supplementare e possono aver bisogno di ventilazione assistita.

  • La maggior parte dei neonati sopravvive, ma se grave la sindrome può risultare letale.

Il meconio è il materiale fecale sterile di colore verde scuro che viene prodotto nell’intestino prima della nascita. Di solito viene evacuato solo dopo il parto, quando il neonato inizia ad alimentarsi, ma talvolta viene rilasciato nel liquido amniotico prima o in prossimità della nascita. L’evacuazione di meconio può essere normale prima della nascita, in particolare subito prima o dopo la data prevista del parto. Talvolta però l’evacuazione del meconio si verifica in risposta a stress, come a causa di un’infezione o di un livello non adeguato di ossigeno nel sangue. Sebbene l’evacuazione del meconio possa essere normale in un feto a termine o postmaturo Neonato postmaturo Un neonato postmaturo è un feto partorito dopo 42 settimane di gestazione. In prossimità della fine di una gravidanza a termine, la funzione placentare si riduce, con conseguente riduzione dell’apporto... maggiori informazioni , la presenza di meconio non è mai normale al momento del parto di un feto prematuro Neonato prematuro Un neonato prematuro è un feto partorito prima di 37 settimane di gestazione. A seconda di quando è nato, il neonato prematuro possiede organi immaturi, che potrebbero non essere pronti per... maggiori informazioni , in tal caso di solito significa che il bambino ha sviluppato un’infezione in utero.

La sindrome da aspirazione di meconio si verifica quando lo stress (come un’infezione o bassi livelli di ossigeno) a cui è sottoposto fa compiere al feto respiri forzati e, di conseguenza, il liquido amniotico contenente meconio viene inalato (aspirato) e depositato all’interno dei polmoni. Dopo il parto, il meconio aspirato può bloccare le vie respiratorie del neonato e provocare il collasso di alcune aree dei polmoni. Può anche succedere che, quando le vie respiratorie risultano ostruite solo parzialmente, l’aria raggiunga le parti del polmone oltre l’ostruzione, ma non riesca ad essere espirata rimanendovi intrappolata. Pertanto il polmone interessato può espandersi eccessivamente. Se una porzione del polmone continua a espandersi eccessivamente, può rompersi facendo collassare il polmone. L’aria può quindi accumularsi nella cavità toracica intorno al polmone (pneumotorace Pneumotorace nel neonato Per pneumotorace si intende una raccolta di aria tra il polmone e la parete toracica, che si sviluppa quando c’è una perdita d’aria dal polmone. Questo disturbo può svilupparsi nei neonati con... maggiori informazioni ).

Il meconio inalato nei polmoni causa inoltre infiammazione polmonare (polmonite) e aumenta il rischio di infezioni.

Sintomi della sindrome da aspirazione di meconio

Il neonato affetto da insufficienza respiratoria presenta alta frequenza respiratoria, rientramenti diagrammatici e gemiti espiratori. La pelle e/o le labbra possono assumere una colorazione bluastra (una condizione chiamata cianosi Cianosi La cianosi è un’anomala colorazione bluastra della cute, dovuta a un’insufficiente ossigenazione del sangue. La cianosi compare quando il sangue, privo di ossigeno (deossigenato) e di colore... maggiori informazioni ) a causa dei ridotti livelli di ossigeno nel sangue. Possono anche sviluppare ipotensione arteriosa Ipotensione arteriosa Si definisce pressione arteriosa bassa una pressione arteriosa ridotta a tal punto da causare sintomi quali capogiri e svenimento. La pressione arteriosa molto bassa può causare danni agli organi... maggiori informazioni . Il cordone ombelicale, i letti ungueali o la pelle del neonato possono essere ricoperti da meconio, assumendo una colorazione giallo-verdastra.

Diagnosi di sindrome da aspirazione di meconio

  • Meconio nel liquido amniotico

  • Problemi respiratori

  • Radiografia del torace

I medici basano la diagnosi di sindrome da aspirazione di meconio sulla presenza di meconio nel liquido amniotico alla nascita, sofferenza respiratoria del neonato e risultati anomali della radiografia del torace.

Si possono effettuare colture di sangue per cercare alcuni tipi di batteri.

Prognosi della sindrome da aspirazione di meconio

Qualunque problema che abbia causato stress nel neonato e l’evacuazione di meconio possono influire sulla prognosi.

Trattamento della sindrome da aspirazione di meconio

  • Talvolta aspirazione delle vie respiratorie

  • Misure per assistere la respirazione

  • Talvolta surfattante e antibiotici

  • Trattamento delle eventuali patologie sottostanti

In passato, in presenza di meconio nel liquido amniotico o nella bocca del neonato i medici procedevano sempre all’aspirazione, tuttavia questo approccio non si è dimostrato efficace. Se tuttavia le vie respiratorie del neonato sembrano bloccate da meconio, i medici lo aspirano.

Se la sospetta causa della sofferenza fetale prima della nascita è un’infezione batterica, si può somministrare una terapia antibiotica per via endovenosa.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Panoramica sui problemi comportamentali dei bambini
I problemi comportamentali e dello sviluppo possono divenire talmente gravi da minare i rapporti normali fra il bambino e gli altri o interferire con lo sviluppo emotivo, sociale e intellettivo. Quale delle seguenti opzioni descrive l’obiettivo del trattamento dei problemi comportamentali nei bambini?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE