Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Cianosi

Di

Rebecca Dezube

, MD, MHS, Johns Hopkins University

Ultima revisione/verifica completa feb 2020| Ultima modifica dei contenuti feb 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

La cianosi è un’anomala colorazione bluastra della cute, dovuta a un’insufficiente ossigenazione del sangue.

La cianosi compare quando il sangue, privo di ossigeno (deossigenato) e di colore bluastro invece che rosso, perfonde la cute. La cianosi può essere causata da molti tipi di gravi malattie polmonari o cardiache, che determinano una riduzione dei livelli di ossigeno nel sangue. Può originare da certe malformazioni vascolari e cardiache che consentono al sangue di scorrere direttamente al cuore senza passare dalle cavità aree dei polmoni (alveoli), dove l’ossigeno viene estratto dall’aria. Questo flusso sanguigno alterato è detto shunt.

Nello shunt, il sangue venoso presente nell’organismo, che è privo di ossigeno, può scorrere direttamente nei vasi sanguigni riportando il sangue dai polmoni al lato sinistro del cuore o direttamente nel lato sinistro del cuore stesso. Il sangue deossigenato viene pompato in tutto l’organismo, per circolare nella cute e in altri tessuti.

La quantità di ossigeno nel sangue può essere stimata tramite la pulsossimetria Emogasanalisi arteriosa (EGA) e pulsossimetria L’emogasanalisi arteriosa permette di misurare i livelli di ossigeno e anidride carbonica presenti nel sangue arterioso e determinare l’acidità (pH) del sangue. Il prelievo ematico da un’arteria... maggiori informazioni , collegando un sensore a un dito o al lobo di un orecchio, oppure misurata direttamente con l’emogasanalisi arteriosa Emogasanalisi arteriosa (EGA) e pulsossimetria L’emogasanalisi arteriosa permette di misurare i livelli di ossigeno e anidride carbonica presenti nel sangue arterioso e determinare l’acidità (pH) del sangue. Il prelievo ematico da un’arteria... maggiori informazioni . Per stabilire la causa della riduzione di ossigeno nel sangue e della risultante cianosi, potrebbe essere necessario eseguire radiografie toraciche, ecocardiogramma Ecocardiografia e altre tecniche ecografiche L’ecografia usa onde ad alta frequenza (ultrasuoni) che vengono riflesse da strutture interne per produrre un’immagine in movimento. Non impiega raggi X. L’ecografia del cuore (ecocardiogramma)... maggiori informazioni Ecocardiografia e altre tecniche ecografiche , cateterismo cardiaco Cateterismo cardiaco e angiografia coronarica Il cateterismo cardiaco e l’angiografia coronarica sono metodi minimamente invasivi per esaminare il cuore e i vasi sanguigni che irrorano il cuore (arterie coronarie) senza ricorrere alla chirurgia... maggiori informazioni Cateterismo cardiaco e angiografia coronarica , test di funzionalità polmonare Test di funzionalità polmonare (PFT) I test di funzionalità polmonare misurano la capacità polmonare di contenere aria, di inspirare ed espirare, e di assorbire ossigeno. Sono più efficaci ai fini della rilevazione del tipo generale... maggiori informazioni Test di funzionalità polmonare (PFT) e, a volte, altri esami.

L’ossigenoterapia Ossigenoterapia L’ossigeno è un gas che costituisce circa il 21% dell’aria che respiriamo. I polmoni prelevano l’ossigeno dall’aria e lo trasferiscono nel torrente ematico (vedere Scambio di ossigeno e anidride... maggiori informazioni Ossigenoterapia è, spesso, il primo trattamento somministrato, come avviene per altre condizioni in cui il livello di ossigeno nel sangue è basso. Molte malformazioni che causano shunt possono essere trattate con intervento chirurgico o altre procedure.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Polmonite contratta in ospedale e associata alle cure mediche
Quale dei seguenti gruppi è a maggiore rischio di contrarre una polmonite?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE