Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Malattia

Visite mediche preventive per i neonati

Di

Deborah M. Consolini

, MD, Thomas Jefferson University Hospital

Ultima revisione/verifica completa lug 2021| Ultima modifica dei contenuti lug 2021
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

I bambini sani dovrebbero essere visitati spesso dal medico nel primo anno di vita. Le visite sanitarie preventive (dette anche visite per bambini sani) solitamente hanno luogo nei primi giorni o entro due settimane dalla nascita e a 1, 2, 4, 6 e 9 mesi di età del bambino. Durante queste visite, il medico utilizza linee guida specifiche per l’età al fine di monitorare crescita e sviluppo del bambino Crescita fisica nei lattanti e nei bambini Per crescita fisica si intende un aumento delle dimensioni corporee (lunghezza o altezza e peso) e delle dimensioni degli organi. Dalla nascita a 1-2 anni di età, la crescita dei bambini è rapida... maggiori informazioni e pone ai genitori alcune domande sulle diverse tappe fondamentali dello sviluppo (Tappe di sviluppo dalla nascita all’età di 12 mesi* Tappe di sviluppo dalla nascita all’età di 12 mesi* Tappe di sviluppo dalla nascita all’età di 12 mesi* ). Talvolta vengono eseguite delle analisi e in molti casi, in occasione delle visite, il medico esegue al neonato le vaccinazioni contro diverse malattie (Calendario vaccinale infantile Calendario vaccinale infantile La maggior parte dei medici si attiene al calendario vaccinale raccomandato dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC, vedere calendario per lattanti e bambini e calendario per bambini... maggiori informazioni ).

Le visite di controllo permettono inoltre al medico di istruire i genitori sulla corretta alimentazione, sul sonno, sul comportamento, sulla sicurezza, sulla nutrizione, sull’esercizio fisico e sulla salute del bambino. Il medico avverte inoltre i genitori degli sviluppi previsti nel bambino nell’arco di tempo che li separa dal controllo successivo.

Esame

Vengono esaminati gli occhi e si esegue la valutazione della vista. Per i neonati molto prematuri (nati prima del completamento della 32a settimana di sviluppo all’interno dell’utero) di solito sono necessarie valutazioni oculistiche più frequenti da parte di un oculista per verificare l’eventuale insorgenza della retinopatia del prematuro Retinopatia della prematurità (ROP) La retinopatia della prematurità è una patologia dei neonati prematuri dovuta alla crescita anomala dei piccoli vasi sanguigni situati nella parte posteriore dell’occhio (retina). La retinopatia... maggiori informazioni , una malattia oculare che colpisce i bambini nati prima che i vasi sanguigni degli occhi si siano sviluppati completamente e che può provocare cecità, e per lo sviluppo di errori di rifrazione Disturbi della rifrazione nei bambini Nei disturbi della rifrazione l’occhio non è in grado di mettere a fuoco correttamente le immagini sulla retina, provocando una vista offuscata. I disturbi della rifrazione determinano una vista... maggiori informazioni che provocano un offuscamento della vista. Questi disturbi sono più comuni nei bambini in questa fascia d’età.

Screening

I test di screening vengono eseguiti per verificare se il neonato è a rischio di particolari patologie.

I neonati vengono sottoposti allo screening dei fattori di rischio di tubercolosi a tutte le visite per bambini sani, di solito a partire dalla prima infanzia. Di solito quelli che presentano fattori di rischio vengono sottoposti al test di screening per la tubercolosi Test di screening per la tubercolosi La tubercolosi è un’infezione cronica contagiosa causata da Mycobacterium tuberculosis, un batterio che si trasmette per via aerea. Di solito colpisce i polmoni. La tubercolosi si trasmette... maggiori informazioni Test di screening per la tubercolosi .

Sicurezza

In occasione di queste visite, il medico fornisce ai genitori le linee guida sulla sicurezza adatte all’età.

Le seguenti linee guida sulla sicurezza si applicano dalla nascita ai bambini di 12 mesi di età:

  • Utilizzare un seggiolino per auto rivolto all’indietro (senso contrario alla direzione di marcia) sul sedile posteriore del veicolo.

  • Impostare lo scaldabagno a una temperatura massima di 49 °C.

  • Prevenire le cadute dal fasciatoio e in prossimità delle scale.

  • Per dormire posizionare il neonato sulla schiena, utilizzare un materasso rigido, non condividere il suo letto e non mettere cuscini, paraurti imbottiti, animali di peluche o coperte nella culla.

  • Non dare al bambino cibi o oggetti che possono causare soffocamento o essere inalati nei polmoni.

  • Non usare girelli.

  • Mettere dei ganci di sicurezza sugli armadi e coprire le prese elettriche.

  • Prestare attenzione e osservare il bambino quando si trova nella vasca da bagno o vicino a una piscina o a qualsiasi specchio d’acqua e quando sta imparando a camminare.

Alcune raccomandazioni sull’uso dei seggiolini per auto per neonati e bambini

Alimentazione ed esercizio fisico

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE