Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Tracoma

(Egyptian Ophthalmia; Granular Conjunctivitis)

Di

Melvin I. Roat

, MD, FACS, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

Il tracoma è un’infezione prolungata della congiuntiva causata dal batterio Chlamydia trachomatis.

  • Chlamydia trachomatis può infettare l’occhio, di solito nei bambini che vivono in Paesi meno sviluppati dal clima secco e caldo.

  • Possono svilupparsi arrossamento oculare, lacrimazione, irritazione e, nei casi gravi, cicatrizzazione e perdita della vista.

  • Gli antibiotici sono efficaci, ma la reinfezione è comune.

Il tracoma è causato da infezioni di certi ceppi trasmessi non sessualmente di Chlamydia trachomatis. Il tracoma è frequente nelle zone con clima caldo e secco dell’Africa settentrionale, del Medio Oriente, del subcontinente indiano, dell’Australia e del Sud-est asiatico. Negli Stati Uniti, il tracoma è raro e si sviluppa occasionalmente solo tra gli americani nativi e tra gli immigranti dalle aree dove tale condizione è comune. Il tracoma è la principale causa prevenibile di cecità al mondo.

Struttura interna dell’occhio

Struttura interna dell’occhio

La malattia si presenta soprattutto nei bambini, specialmente nell’età compresa tra i 3 e i 6 anni. I bambini più grandi e gli adulti sono molto meno inclini a contrarre la malattia a causa di una migliore difesa immunitaria e di una migliore igiene personale.

Il tracoma è contagioso nei primi stadi e può essere trasmesso per contatto mano-occhio, dalle mosche o dall’uso di oggetti contaminati, come asciugamani, fazzoletti e trucco per gli occhi.

Sintomi

Il tracoma solitamente colpisce entrambi gli occhi. Le congiuntive (le membrane che rivestono internamente la palpebra e coprono il bianco degli occhi) si infettano, diventano rosse e irritate e gli occhi lacrimano eccessivamente. Le palpebre si gonfiano. Può essere presente sensibilità alla luce.

Negli stadi più tardivi, si verifica una graduale e anomala formazione di vasi sanguigni sulla cornea (definita neovascolarizzazione) che ostacola la vista. In alcuni soggetti, la palpebra è deformata dagli esiti cicatriziali a tal punto che le ciglia si rivolgono verso l’interno (trichiasi). Con l’ammiccamento, le ciglia sfregano contro la cornea, causando infezione e spesso un danno permanente. In circa il 5% dei soggetti con tracoma si verifica deficit visivo o cecità.

Diagnosi

  • Valutazione medica dei sintomi e dell’aspetto dell’occhio

Il medico sospetta l’infezione da tracoma a causa dell’aspetto degli occhi e della durata della sintomatologia. La diagnosi di tracoma può essere confermata eseguendo un tampone oculare e inviando il campione in laboratorio, dove viene identificato l’organismo responsabile.

Sapevate che…

  • Il tracoma è la principale causa prevenibile di cecità al mondo.

Prevenzione

Poiché il tracoma è contagioso, la reinfezione è molto frequente. L’accesso all’acqua potabile può ridurre la reinfezione. La regolare pulizia delle mani e del viso aiuta a prevenire la diffusione dell’infezione. La condivisione di asciugamani, salviette, biancheria da letto e trucco per gli occhi deve essere evitata. Poiché le mosche possono trasferire la malattia tra le persone, devono essere eliminate aree di riproduzione delle mosche.

Trattamento

  • Antibiotici per via orale o in pomata per uso topico

Il trattamento del tracoma prevede l’assunzione di un antibiotico (come azitromicina, doxiciclina o tetraciclina) per via orale. In alternativa, tetraciclina o eritromicina può essere applicata sotto forma di pomata. I medici spesso somministrano antibiotici a tutte le persone che vivono in aree dove ci sono molti pazienti affetti da tracoma. Se l’infezione danneggia la palpebra, la congiuntiva o la cornea, può essere necessario un intervento chirurgico.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezioni dell’orbita (Cellulite presettale; Cellulite orbitaria)
Quale forma di trattamento può essere necessaria per la cellulite orbitaria ma non per la cellulite presettale?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE