Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Epatite ischemica

(Infarto epatico acuto; Epatite ipossica; Fegato da shock)

Di

Whitney E. Jackson

, MD, University of Colorado School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti feb 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'epatite ischemica è un danno diffuso al fegato causato da un insufficiente apporto di sangue o ossigeno.

Eziologia

Le cause sono per lo più sistemiche:

Le lesioni focali del sistema vascolare epatico sono cause meno frequenti. L'epatite ischemica può svilupparsi quando si verifica la trombosi dell'arteria epatica durante il trapianto di fegato o quando una trombosi della vena porta e dell'arteria epatica si sviluppano in un paziente con crisi di anemia falciforme (quindi compromettendo la doppia alimentazione ematica del fegato). La necrosi centrozonale si sviluppa senza infiammazione del fegato (ossia, non è vera epatite).

Sintomatologia

I sintomi possono comprendere nausea, vomito ed epatomegalia dolente.

Diagnosi

  • Valutazione clinica e test di funzionalità epatica

  • Ecodoppler, RM, o arteriografia

L'epatite ischemica viene sospettata nei pazienti che presentano fattori di rischio e anomalie di laboratorio:

  • Aminotransferasi sieriche in marcato aumento (p. es., a 1000-3000 UI/L).

  • Aumento della lattato deidrogenasi entro poche ore dall'ischemia (a differenza dall'epatite virale acuta).

  • Aumento della bilirubina sierica in maniera modesta, solo 4 volte il suo livello normale.

  • Il tempo di protrombina/rapporto internazionale normalizzato aumenta.

La diagnostica per immagini aiuta a definire la causa: ecodoppler, RM, o arteriografia possono identificare un'arteria epatica ostruita o una trombosi della vena porta.

Trattamento

  • Riperfusione epatica

Il trattamento è diretto alla causa, con lo scopo di ripristinare la perfusione epatica, in particolare migliorando la gittata cardiaca e correggendo qualsiasi instabilità emodinamica.

Se viene ripristinata la perfusione, i livelli di aminotransferasi si riducono in 1 o 2 settimane. Nella maggior parte dei casi, la funzione epatica viene completamente ripristinata. Sebbene poco frequente, nei pazienti con cirrosi preesistente si può verificare un'insufficienza epatica fulminante.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Modelli 3D
Vedi Tutto
Lobuli epatici
Modello 3D
Lobuli epatici

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE