Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Tumefazione delle palpebre

Di

Christopher J. Brady

, MD, Wilmer Eye Institute, Retina Division, Johns Hopkins University School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

La tumefazione palpebrale può essere monolaterale o bilaterale. Può essere asintomatica o accompagnata da prurito o dolore.

Eziologia della tumefazione palpebrale

La tumefazione palpebrale ha molte cause (vedi tabella Alcune cause di tumefazione palpebrale Alcune cause di tumefazione palpebrale La tumefazione palpebrale può essere monolaterale o bilaterale. Può essere asintomatica o accompagnata da prurito o dolore. La tumefazione palpebrale ha molte cause (vedi tabella Alcune cause... maggiori informazioni ). Dipende generalmente da una patologia della palpebra, ma può derivare da patologie entro e attorno all'orbita o da patologie sistemiche che causano edema generalizzato.

Le cause più frequenti sono allergiche, includendo

Tabella
icon

Valutazione della tumefazione palpebrale

Anamnesi

L'anamnesi della malattia attuale deve accertare da quanto tempo il gonfiore è presente, se è unilaterale o bilaterale, e se è stato preceduto da un qualunque trauma (anche punture di insetti). Importanti sintomi di accompagnamento da identificare comprendono prurito, dolore, cefalea, alterazioni della visione, febbre e secrezione oculare.

L'anamnesi patologica remota deve comprendere recenti traumi o interventi chirurgici all'occhio; malattie note del cuore, del fegato, del rene o della tiroide; e allergie ed esposizione a possibili allergeni. L'anamnesi farmacologica deve indagare in particolare l'uso degli ACE-inibitori.

Esame obiettivo

Si devono valutare i segni vitali ricercando febbre e tachicardia.

L'esame obiettivo oculare deve valutare la sede e il colore della tumefazione (eritematosa o pallida), compreso se è presente su una o entrambe le palpebre di un occhio o su una o entrambe le palpebre in entrambi gli occhi e se è dolente, caldo, o entrambi. L'esaminatore deve osservare se il reperto rappresenta edema della palpebra, protrusione del bulbo oculare (esoftalmo), o entrambi. L'esame dell'occhio deve rilevare in particolare l'acutezza visiva e se vi è un arco completo di movimento extraoculare (completo o limitato). Questo esame può essere difficile quando la tumefazione è marcata, ma è importante perché dei deficit suggeriscono una patologia orbitaria o retrorbitaria piuttosto che una patologia della palpebra; può essere necessario un assistente per tenere le palpebre aperte. Le congiuntive sono esaminate ricercando iniezione e secrezione. Ogni lesione di palpebra o occhio viene valutata con una lampada a fessura.

L'esame generale deve valutare i segni di tossicità, che suggeriscono una grave infezione, e i segni di patologie causali. La pelle del viso è ispezionata per evidenziare secchezza e squame (che possono suggerire ipotiroidismo) e squame grasse o altri segni di dermatite seborroica. Si esaminano gli arti e la regione presacrale alla ricerca di edema Edema L'edema è il gonfiore delle parti molli dovuto all'aumento del liquido interstiziale. Il fluido è prevalentemente acqua, ma proteine e fluido ricco di cellule possono accumularsi se c'è un'infezione... maggiori informazioni  Edema , che suggerisce una causa sistemica. Se si sospetta una causa sistemica, vedi l'argomento Edema Edema L'edema è il gonfiore delle parti molli dovuto all'aumento del liquido interstiziale. Il fluido è prevalentemente acqua, ma proteine e fluido ricco di cellule possono accumularsi se c'è un'infezione... maggiori informazioni  Edema per un'ulteriore trattazione della valutazione.

Segni d'allarme

I seguenti reperti destano una particolare preoccupazione:

  • Febbre

  • Perdita dell'acutezza visiva

  • Compromissione dei movimenti oculari

  • Proptosi

Interpretazione dei reperti

Alcuni reperti aiutano a distinguere fra categorie di patologie. La prima importante distinzione è tra infiammazione o infezione e allergia o sovraccarico di liquidi. Dolore, arrossamento, calore e dolorabilità suggeriscono flogosi o infezione. Una tumefazione indolente e pallida suggerisce un angioedema. Il prurito suggerisce una reazione allergica, e l'assenza di prurito suggerisce una disfunzione cardiaca o renale.

Esami

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi può essere posta clinicamente e non sono necessari esami. Se si sospetta una cellulite orbitale Cellulite presettale e orbitaria La cellulite presettale (cellulite periorbitaria) è un'infezione della palpebra e della cute circostante anteriormente al setto orbitario. La cellulite orbitaria è un'infezione dei tessuti orbitari... maggiori informazioni  Cellulite presettale e orbitaria o trombosi del seno cavernoso Trombosi del seno cavernoso La trombosi del seno cavernoso è una patologia molto rara, tipicamente settica, del seno cavernoso, in genere causata da foruncoli nasali o sinusite batterica. La sintomatologia comprende dolore... maggiori informazioni , diagnosi e trattamento devono procedere il più rapidamente possibile. Occorre effettuare un immediato studio per immagini con TC o RM. Se si sospetta una disfunzione cardiaca, epatica, renale o tiroidea, la funzione dell'organo viene valutata con esami di laboratorio e diagnostica per immagini secondo quanto appropriato per il sistema in questione.

Trattamento della tumefazione palpebrale

Il trattamento è diretto alla patologia sottostante. Non esiste un trattamento specifico per la tumefazione.

Punti chiave sulla tumefazione delle palpebre

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Ulcera corneale
Ulcere corneali causate da Pseudomonas aeruginosa si sviluppano rapidamente causando una necrosi corneale profonda ed estesa. Tali ulcere sono più comunemente associate a quale delle seguenti opzioni?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE