Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sulle malattie epatiche

Di

Danielle Tholey

, MD, Thomas Jefferson University Hospital

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Una malattia epatica può manifestarsi in diversi modi. Le manifestazioni caratteristiche includono

  • Ittero (pigmentazione giallastra della cute e delle sclere)

  • Colestasi (riduzione o arresto del flusso biliare)

  • Epatomegalia (ingrossamento del fegato)

  • Ipertensione portale (pressione eccessivamente elevata nelle vene che trasportano il sangue dall’intestino al fegato)

  • Ascite (accumulo di liquido nella cavità addominale)

  • Encefalopatia epatica (deterioramento delle funzioni cerebrali imputabile all’accumulo di sostanze tossiche normalmente rimosse dal fegato)

Talvolta le manifestazioni dell’epatopatia non sono evidenti. Ad esempio, i sintomi possono comprendere affaticamento, una sensazione generale di malessere, perdita dell’appetito, e una lieve perdita di peso, ma è possibile che non vengano riconosciuti, in quanto sono comuni anche in molte altre patologie. Per tale motivo, una malattia epatica può non essere facilmente riconosciuta, soprattutto negli stadi precoci.

Tabella
icon

Alcune caratteristiche* delle malattie epatiche

Caratteristica

Descrizione

Ingiallimento della pelle e delle sclere

Riduzione o arresto del flusso biliare

Epatomegalia

Ingrossamento del fegato

Accumulo di liquidi nella cavità addominale, talvolta causandone il rigonfiamento

Stato confusionale causato da un deterioramento della funzionalità cerebrale imputabile all’accumulo di sostanze tossiche nel sangue che vengono normalmente rimosse dal fegato

Emorragia esofagea e/o gastrica, spesso imputabile a vene dilatate e attorcigliate (vene varicose o varici)

Pressione sanguigna anormalmente elevata nelle vene che portano il sangue dall’intestino al fegato (la vena porta e le sue diramazioni)

Sintomi cutanei

Vasi sanguigni ragniformi su viso e torace

Arrossamento dei palmi

Carnagione rosso acceso

Prurito

Valori ematici anomali

Bassa conta eritrocitaria (anemia)

Bassa conta leucocitaria (leucopenia)

Bassa conta piastrinica (trombocitopenia)

Tendenza al sanguinamento (coagulopatia)

Valori ormonali anomali

Elevati valori insulinici con scarsa risposta all’ insulina ( insulino-resistenza) e conseguente iperglicemia

Disfunzione delle ghiandole surrenali, che porta a vertigini quando ci si alza in piedi, affaticamento e talvolta a macchie scure sulla cute

Nelle donne, interruzione del ciclo mestruale e ridotta fertilità

Negli uomini, disfunzione erettile e sviluppo di caratteristiche femminili (femminilizzazione), come perdita di tessuto muscolare, ingrossamento delle mammelle e riduzione del volume testicolare

Anomalie cardiache e vascolari

Aumento della frequenza cardiaca e del volume di sangue pompato

Bassa pressione arteriosa (ipotensione)

Sintomi generali

Affaticamento

Debolezza

Perdita di peso

Inappetenza

Nausea

Febbre

Dolore addominale

* Le caratteristiche includono sintomi ed esiti della visita medica. Le caratteristiche citate sono tipiche, ma non sempre presenti.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica sul fegato e della cistifellea
Video
Panoramica sul fegato e della cistifellea
Modelli 3D
Vedi Tutto
All’interno del fegato
Modello 3D
All’interno del fegato

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE