Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Trimetoprim e sulfametoxazolo

Di

Brian J. Werth

, PharmD, University of Washington School of Pharmacy

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Il trimetoprim è un antibiotico disponibile come farmaco singolo o in combinazione con il sulfametoxazolo (un antibiotico sulfamidico).

Il trimetoprim e la combinazione trimetoprim-sulfametoxazolo (TMP-SMX) sono efficaci contro numerosi batteri Gram-positivi e Gram-negativi, inclusi i batteri sensibili che sono resistenti ad altri antibiotici, come Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA), e contro alcuni protozoi (dei generi Cyclospora e Cystoisospora) e miceti (Pneumocystis). L’impiego del trimetoprim e del sulfametoxazolo in associazione potenzia l’efficacia di entrambi gli antibiotici.

Questi farmaci agiscono impedendo che i batteri producano il tipo di acido folico di cui necessitano per le loro funzioni.

Tabella
icon

Trimethoprim and Sulfamethoxazole

Farmaco

Usi comuni

Alcuni effetti collaterali

Trimetoprim*

Trimetoprim-sulfametoxazolo (TMP-SMX)

Infezioni causate da batteri sensibili resistenti ad altri antibiotici, tra cui Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA)

Infezione cronica della prostata (prostatite)

Infezioni della vescica nelle donne

Prevenzione delle recidive di infezioni delle vie urinarie (IVU) nelle donne e nei bambini

Infezioni intestinali dovute a diversi batteri, ad esempio Escherichia coli (E. coli)

Trattamento e prevenzione della polmonite dovuta a Pneumocystis jirovecii (un micete)

Nausea, vomito e diarrea

Allergia (compresa eruzione cutanea)

Cristalli nell’urina (raro)

Diminuzione della conta dei globuli bianchi e delle piastrine

Sensibilità alla luce del sole

Possibile aumento della tendenza al sanguinamento se assunti insieme al warfarin

Insufficienza renale in presenza di disfunzione dei reni

* Gli effetti collaterali del trimetoprim sono identici a quelli del sulfametoxazolo, ma meno comuni.

Uso durante la gravidanza e l’allattamento al seno

Durante la gravidanza, il trimetoprim e la combinazione trimetoprim-sulfametoxazolo devono essere usati solo qualora i benefici del trattamento superino i rischi. Relativamente al trimetoprim, esiste il rischio di anomalie cerebrali e del midollo spinale (difetti del tubo neurale), come la spina bifida. La combinazione trimetoprim-sulfametoxazolo non si deve utilizzare in prossimità del termine, dato che in tale periodo l’assunzione può causare ittero e aumenta il rischio di danno cerebrale (kernittero) nel neonato (vedere anche Uso di farmaci in gravidanza).

L’uso della combinazione trimetoprim-sulfametoxazolo durante l’allattamento è generalmente sconsigliato, in quanto il sulfametoxazolo passa nel latte materno. L’uso di trimetoprim durante l’allattamento è generalmente considerato accettabile (vedere anche Uso di farmaci durante l’allattamento).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE