Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Disturbi endocrini

Di

John E. Morley

, MB, BCh, Saint Louis University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa apr 2019| Ultima modifica dei contenuti apr 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

Il sistema endocrino è costituito da un gruppo di ghiandole e organi che regolano e controllano le diverse funzioni dell’organismo attraverso la produzione e la secrezione di ormoni. Gli ormoni sono sostanze chimiche che influenzano l’attività di un’altra parte del corpo. In pratica, agiscono come messaggeri che controllano e coordinano le attività in tutto l’organismo.

I disturbi endocrini sono determinati da una di queste situazioni:

  • Una secrezione eccessiva di ormoni (chiamata “iper”-funzionalità)

  • Una secrezione insufficiente di ormoni (chiamata “ipo”-funzionalità)

I disturbi possono avere origine da un problema della stessa ghiandola oppure da una stimolazione eccessiva o insufficiente da parte dell’asse ipotalamo-ipofisario Controlli endocrini La principale funzione delle ghiandole endocrine è quella di secernere ormoni direttamente nel flusso sanguigno. Gli ormoni sono sostanze chimiche che influenzano l’attività di un’altra parte... maggiori informazioni (interazione di segnali ormonali tra l’ipotalamo e l’ipofisi). A seconda del tipo di cellula da cui hanno origine, i tumori possono produrre ormoni in eccesso oppure distruggere il tessuto ghiandolare sano, riducendo la produzione di ormoni. A volte, il sistema immunitario dell’organismo attacca una ghiandola endocrina (una patologia autoimmune) Malattie autoimmuni Una malattia autoimmune è caratterizzata da una disfunzione del sistema immunitario che induce l’organismo ad attaccare i propri tessuti. Non è nota la causa scatenante delle malattie autoimmuni... maggiori informazioni , riducendo la produzione di ormoni.

Esempi di disturbi endocrini sono:

Di solito, vengono misurati i livelli degli ormoni nel sangue per controllare il grado di funzionalità di una ghiandola endocrina. Talvolta i soli livelli nel sangue non forniscono sufficienti informazioni circa la funzione di una ghiandola endocrina; di conseguenza, il medico misura i livelli ormonali:

  • In determinati momenti della giornata o più di una volta al giorno o a diversi orari del giorno (come il cortisolo)

  • Dopo la somministrazione di uno stimolo o di un soppressore (come una bevanda zuccherata, un farmaco o un ormone in grado di scatenare o bloccare il rilascio di altri ormoni)

  • Dopo aver istruito la persona a compiere un’azione (come digiunare)

I disturbi endocrini vengono spesso trattati sostituendo l’ormone che manca o riducendo i livelli eccessivi di un ormone. Tuttavia, a volte può essere trattata la causa del disturbo. Ad esempio, può essere asportato un tumore che interessa una ghiandola endocrina.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Dislipidemia
La dislipidemia è un livello elevato di lipidi (colesterolo e/o trigliceridi o entrambi) nel sangue. Include livelli eccessivamente elevati di colesterolo totale, colesterolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL o “cattivo”) e/o trigliceridi. Include anche livelli eccessivamente bassi di colesterolo HDL (“buono”). I livelli elevati di colesterolo totale aumentano il rischio di quale delle seguenti malattie?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE