Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Panoramica sui minerali

Di

Larry E. Johnson

, MD, PhD, University of Arkansas for Medical Sciences

Ultima revisione/verifica completa giu 2020| Ultima modifica dei contenuti giu 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

I minerali sono necessari per il normale funzionamento delle cellule dell’organismo, che ha bisogno di quantità relativamente abbondanti di

Questi minerali sono definiti macrominerali e da essi dipende la funzionalità di ossa, muscoli, cuore e cervello.

L’organismo ha bisogno di quantità ridotte di

Questi minerali sono definiti oligominerali. Se si esclude il cromo, tutti gli oligominerali si trovano negli enzimi o negli ormoni necessari per i processi dell’organismo (metabolismo). Il cromo consente all’organismo di mantenere nella norma i livelli glicemici. Non è chiaro se il cromo debba essere considerato un oligoelemento essenziale (necessario).

Sia i macrominerali che gli oligominerali sono nocivi se ingeriti in quantità eccessiva.

I minerali rappresentano un componente fondamentale di una dieta sana. Per la maggior parte dei minerali è stato stabilito l’apporto dietetico raccomandato (Recommended Dietary Allowance, RDA), vale a dire la quantità giornaliera di cui ha bisogno la maggior parte delle persone sane per conservare un buon stato di salute. Le persone affette da una malattia potrebbero avere bisogno di quantità maggiori o minori di questi minerali.

Il consumo di quantità eccessive o troppo esigue di certi minerali può causare disturbi nutrizionali. È improbabile che le persone che seguono una dieta equilibrata contenente diverse varietà di alimenti vadano incontro a disturbi nutrizionali o a carenza dei minerali principali, a eccezione talvolta della carenza di iodio, ferro o zinco. Tuttavia, i soggetti che osservano una dieta restrittiva potrebbero non assumere quantità sufficienti di un determinato minerale (o di una particolare vitamina). Ad esempio, i vegetariani, compresi quelli che mangiano uova e latticini, sono a rischio di carenza di ferro. I neonati hanno una probabilità maggiore di sviluppare carenze in quanto crescono rapidamente (e quindi richiedono grandi quantità di nutrienti).

Il consumo di grandi quantità (megadosi) di integratori minerali senza una supervisione medica può avere effetti nocivi (tossici).

Alcuni disturbi minerali (come la carenza di manganese e molibdeno) sono molto rari o addirittura inesistenti.

Elettroliti

Diagnosi

  • Spesso esami del sangue o delle urine

Il medico può individuare un disturbo nutrizionale o uno squilibrio elettrolitico misurando i livelli dei minerali in un campione di sangue o di urine.

Tabella
icon

Ulteriori informazioni sui minerali

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Alimentazione per via endovenosa
La nutrizione parenterale totale (NPT) è la somministrazione dell’intero fabbisogno nutrizionale di una persona attraverso una vena. Quale delle seguenti è la sede comune di questa vena?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE