Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Precauzioni nelle immersioni e prevenzione degli incidenti subacquei

Di

Richard E. Moon

, MD, Duke University Medical Center

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

L'immersione è un'attività ricreativa relativamente sicura per i soggetti sani che siano stati adeguatamente addestrati ed educati. I corsi di immersione sicura offerti dalle società nazionali di immersione sono diffusamente disponibili.

Precauzioni di sicurezza

L'incidenza del barotrauma può essere ridotta mediante la compensazione attiva dei vari spazi aerei, compresa la maschera facciale (soffiando aria dal naso nella maschera) e l'orecchio medio (sbadigliando, deglutendo o effettuando una Manovra di Valsalva). I subacquei devono evitare di trattenere il respiro, ma devono respirare normalmente durante la risalita, che non deve essere superiore a 0,15-0,3 m/secondi, una velocità che consente una graduale eliminazione del carico di N2 e lo svuotamento degli spazi pieni di aria (p. es., polmoni, seni). I subacquei devono risalire rispettando le soste di decompressione, come specificato nelle linee guida pubblicate (p. es., la tabella di decompressione in Diagnosi e trattamento della malattia da decompressione ed embolia gassosa arteriosa, un capitolo presente nell'US Navy Diving Manual). Le raccomandazioni attuali comprendono anche l'esecuzione di una fermata di sicurezza di 3-5 minuti a 3 a 4 m per un ulteriore riequilibrio. Inoltre, i subacquei non devono volare per 12 h dopo una singola immersione senza soste, o per 18-24 h dopo immersioni multiple o immersioni che abbiano richiesto soste di decompressione.

I subacquei devono essere consapevoli ed evitare alcune condizioni di immersione, p. es.,

  • Scarsa visibilità

  • Correnti che richiedono sforzi eccessivi

  • Temperature fredde

  • Immersione solitaria

  • Droghe ricreative o sedativi e alcol

Le temperature fredde sono un rischio particolare perché l'ipotermia si può sviluppare in modo rapido e compromettere il giudizio e le capacità o indurre aritmie cardiache fatali nei soggetti predisposti. L'immersione solitaria non è raccomandata.

L'uso di sostanze voluttuarie, sedativi e alcol in qualsiasi dose può avere effetti imprevedibili o inattesi in profondità e deve essere completamente evitato. In altri casi, i farmaci prescrivibili interferiscono di rado con l'immersione amatoriale, ma se la patologia trattata è una controindicazione all'immersione, le immersioni subacquee vanno evitate.

Controindicazioni alle immersioni

Dato che l'immersione implica un esercizio fisico intenso, i subacquei non devono avere disturbi cardiovascolari o polmonari funzionali significativi e devono avere una capacità aerobica al di sopra della media. I disturbi che possono compromettere lo stato di coscienza, di vigilanza o di giudizio sono abitualmente una controindicazione alle immersioni. Se c'è un qualche dubbio sul fatto che l'immersione sia controindicata da uno specifico disturbo, è bene consultare un esperto riconosciuto. Per le specifiche controindicazioni all'immersione, vedi tabella Specifiche controindicazioni mediche alle immersioni.

Tabella
icon

Specifiche controindicazioni mediche alle immersioni

Controindicazioni

Esempi specifici o effetti avversi

Patologie polmonari

Asma attivo

Anamnesi positiva per pneumotorace spontaneo

Cisti o bolle polmonari

Disturbi cardiovascolari

Anamnesi positiva per aritmie ventricolari significative

Shunt intracardiaco emodinamicamente significativo o qualsiasi shunt destro-sinistro (p. es., difetto del setto atriale, tetralogia di Fallot)

Patologie psichiatriche

Attacchi di panico o fobia

Patologia strutturale

Ernia inguinale non trattata

Disturbi neurologici

Alterazioni metaboliche

Obesità grave

Diabete mellito di tipo 1 e di tipo 2 trattati con insulina (controindicazione relativa)

Malattie dell'orecchio, del naso e della gola

Infezione delle prime vie respiratorie

Gravidanza

Possibile rischio di malformazioni congenite e lesioni del feto causate da malattia da decompressione

Aerofagia

Sovradistensione gastrointestinale durante la risalita da deglutizione di aria compressa in profondità

Scarsa tolleranza all'esercizio fisico

Risposta fisiologica inadeguata a condizioni avverse di immersione

Grave reflusso gastroesofageo

Aggravato dalla perdita dell'effetto della gravità sull'addome durante la sommersione

Bambini < 10 anni

Comprensione incompleta della fisica e della fisiologia necessarie per immersioni sicure

Per ulteriori informazioni

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come drenare un ematoma subungueale
Video
Come drenare un ematoma subungueale
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico completo
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico completo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE