Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Panoramica sulle infezioni da clostridi

Di

Larry M. Bush

, MD, FACP, Charles E. Schmidt College of Medicine, Florida Atlantic University;


Maria T. Vazquez-Pertejo

, MD, FACP, Wellington Regional Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mag 2021
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

I clostridi sono bacilli Gram-positivi formanti spore, diffusamente presenti nelle polveri, nel suolo e nella vegetazione e come flora saprofitica del tratto gastrointestinale dei mammiferi. Le specie patogene producono esotossine che distruggono i tessuti e neurotossine che contribuiscono alle manifestazioni della malattia.

Sono state identificate quasi 100 Clostridium spp, ma soltanto 25-30 causano comunemente malattia nell'uomo o negli animali.

Fisiopatologia delle infezioni da clostridi

Le specie patogene producono esotossine che distruggono i tessuti e neurotossine che sono responsabili delle manifestazioni della malattia. I clostridi possono diventare patogeni quando la tensione di ossigeno e il pH tissutale si abbassano. Un tale ambiente anaerobico può svilupparsi in tessuti ischemici o devitalizzati, come si verifica in caso di insufficienza arteriosa primitiva o dopo gravi lesioni penetranti o da schiacciamento. Più la ferita è profonda e grave, più il paziente è soggetto a infezioni da clostridi, specialmente se c'è una contaminazione anche minima con materiale estraneo.

L'infezione da clostridi può verificarsi anche dopo iniezione di droghe.

Una malattia grave non infettiva può verificarsi dopo l'ingestione di conserve fatte in casa in cui i clostridi abbiano prodotto tossine.

Malattie causate da clostridi

Tabella
icon

La più frequente infezione da clostridi è una gastroenterite minima, autolimitante, tipicamente causata da C. perfringens di tipo A. Gravi patologie da clostridi sono relativamente rare ma possono essere fatali.

Disturbi addominali, quali colecistite, peritonite, rottura dell'appendice e perforazione intestinale possono coinvolgere C. perfringens, C. ramosum, e molti altri.

La necrosi muscolare e l'infezione dei tessuti molli, che è caratterizzata da cellulite crepitante, miosite e mionecrosi da clostridi, possono essere causate da C. perfringens.

La necrosi tissutale e della pelle può essere causata da C. septicum per via ematica dal colon.

I clostridi compaiono anche come componenti della flora mista nelle comuni e lievi infezioni delle ferite; il loro ruolo in tali infezioni non è chiaro.

L'infezione nosocomiale da clostridi è in aumento, in particolare nel postoperatorio e nei pazienti immunocompromessi. Una grave sepsi da clostridi può complicare la perforazione e l'ostruzione intestinale.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

iOS ANDROID
iOS ANDROID
iOS ANDROID
PARTE SUPERIORE