Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Panoramica sui disturbi della pigmentazione

Di

Shinjita Das

, MD, Harvard Medical School

Ultima modifica dei contenuti dic 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

La melanina è il pigmento brunastro responsabile del colore della pelle, dei capelli e dell'iride degli occhi. È prodotta dai melanociti. La maggior parte delle persone ha un numero simile di melanociti, e la vasta gamma di tonalità cromatiche della pelle umana è dovuta alla quantità di melanina prodotta piuttosto che al numero di melanociti. Ci sono diversi sottotipi di melanina, e i principali nella pelle sono

  • Eumelanina (tipo bruno e nero)

  • La feomelanina, che ha una tonalità rossastra

Le radiazioni ultraviolette, come nella luce solare, stimolano la produzione di melanina, così come fanno diversi processi patologici. Altri fattori possono interferire con la produzione di melanina.

Le alterazioni della pigmentazione si distinguono in ipopigmentazioni, depigmentazioni o iperpigmentazioni. Le aree coinvolte possono essere focalizzate o diffuse. Nell'ipopigmentazione, la colorazione è ridotta, mentre nella depigmentazione, il pigmento è completamente assente, e la cute appare bianca.

La ipopigmentazione focale è più comunemente una conseguenza di

L'ipopigmentazione o la depigmentazione focale sono anche caratteristiche di vitiligine Vitiligine La vitiligine è la perdita dei melanociti cutanei con conseguente comparsa di aree di depigmentazione di dimensioni variabili. La causa è sconosciuta, ma sono verosimilmente coinvolti... maggiori informazioni Vitiligine (che può coinvolgere vaste aree della pelle), lebbra Lebbra La lebbra è una malattia cronica causata in genere da Mycobacterium leprae, un bacillo acidoresistente che ha un tropismo particolare per i nervi periferici, la cute, e le mucose... maggiori informazioni Lebbra , carenze nutrizionali (kwashiorkor Malnutrizione proteico-energetica primaria ), condizioni genetiche (p. es., sclerosi tuberosa Sclerosi tuberosa complessa La sclerosi tuberosa di Bourneville è un disturbo genetico a trasmissione dominante nel quale i tumori (usualmente amartomi) colpiscono diversi organi. La diagnosi richiede criteri clinici... maggiori informazioni Sclerosi tuberosa complessa , piebaldismo, sindrome di Waardenburg), morfea (sclerodermia localizzata, in cui la cute è solitamente sclerotica), lichen scleroso Lichen scleroso Il lichen scleroso è una dermatosi infiammatoria a eziologia sconosciuta, probabilmente autoimmune, che di solito colpisce la zona anogenitale. I segni più precoci sono la fragilità cutanea... maggiori informazioni Lichen scleroso , pitiriasi versicolor (o tinea versicolor Tinea versicolor La tinea versicolor è un'infezione cutanea da Malassezia furfur che si manifesta con chiazze desquamate multiple e asintomatiche con un colore che varia dal bianco al camoscio... maggiori informazioni Tinea versicolor ), ipomelanosi guttata idiopatica, ipomelanosi maculare progressiva, ipopigmentazione postinfiammatoria e pitiriasi alba.

L'ipopigmentazione o la depigmentazione diffusa è il più delle volte causata da

Un'iperpigmentazione Iperpigmentazione L'iperpigmentazione riconosce molte cause e può essere focale o diffusa. Nella maggior parte dei casi è dovuta a un aumento della produzione e del deposito di melanina. (Vedi anche... maggiori informazioni Iperpigmentazione si manifesta solitamente dopo un'infiammazione derivante da diversi fattori. L'iperpigmentazione postinfiammatoria è solitamente a distribuzione focale. L'iperpigmentazione può anche essere causata da una malattia sistemica, farmaci o neoplasie; in casi come questi, presenta solitamente una distribuzione più diffusa.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

iOS ANDROID
iOS ANDROID
iOS ANDROID
PARTE SUPERIORE