Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Penicilline

Di

Brian J. Werth

, PharmD, University of Washington School of Pharmacy

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le penicilline includono:

  • Amoxicillina

  • Ampicillina

  • Carbenicillina

  • Dicloxacillina

  • Nafcillina

  • Oxacillina

  • Penicillina G

  • Penicillina V

  • Piperacillina

  • Ticarcillina

La maggior parte dei batteri è dotata di una membrana esterna (parete cellulare) che li protegge. Come gli altri antibiotici beta-lattamici, le penicilline agiscono impedendo la formazione di questa membrana della parete cellulare, con conseguente morte dei batteri.

Alcuni batteri producono enzimi in grado di inattivare gli antibiotici beta-lattamici. Per le infezioni causate da questi batteri, le penicilline vengono somministrate in associazione a un farmaco che può inibire tali enzimi, come l’acido clavulanico o il sulbactam. Tra le combinazioni comuni si annoverano:

  • Ampicillina con sulbactam

  • Amoxicillina con clavulanato

  • Piperacillina con tazobactam

  • Ticarcillina con clavulanato

Alcune penicilline possono essere somministrate solo per via orale (ad esempio amoxicillina e penicillina V) o solo per iniezione (ad esempio piperacillina), mentre altre (come l’ampicillina) possono venire somministrate in entrambi i modi.

Gli alimenti non interferiscono con l’assorbimento dell’amoxicillina, ma la penicillina G deve essere assunta 1 ora prima o 2 ore dopo i pasti. L’amoxicillina tende ad essere impiegata più spesso dell’ampicillina (se assunte per bocca), dato che viene assorbita meglio Assorbimento del farmaco L’assorbimento di un farmaco consiste nel suo passaggio nel torrente ematico dopo la somministrazione. (Vedere anche Introduzione a Somministrazione dei farmaci e farmacocinetica). L’assorbimento... maggiori informazioni nel sangue, produce meno effetti collaterali gastrointestinali e può essere assunta meno frequentemente.

Tabella

Uso di penicilline durante la gravidanza e l’allattamento al seno

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE