Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Ipofosfatemia (bassi livelli di fosfato nel sangue)

Di

James L. Lewis III

, MD, Brookwood Baptist Health and Saint Vincent’s Ascension Health, Birmingham

Ultima revisione/verifica completa apr 2020| Ultima modifica dei contenuti apr 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Nell’ipofosfatemia, i livelli di fosfato nel sangue sono troppo bassi.

L’ipofosfatemia può essere:

  • Acuta

  • Cronica

Ipofosfatemia acuta

Ipofosfatemia cronica

Nell’ipofosfatemia cronica i livelli di fosfato Panoramica sul ruolo del fosfato nell’organismo Il fosforo è un elemento primario dell’organismo. Il fosforo è presente nell’organismo quasi esclusivamente in combinazione con l’ossigeno, sotto forma di fosfato. Il fosfato è uno degli elettroliti... maggiori informazioni nel sangue si abbassano nel corso del tempo. L’ipofosfatemia cronica in genere è causata da un’eccessiva escrezione di fosfato. Le cause possono essere le seguenti:

Sapevate che...

  • Alcuni dei sopravvissuti ai campi di concentramento sono morti perché i livelli di fosfato, già bassi, sono improvvisamente diminuiti quando hanno iniziato a mangiare normalmente, un fenomeno chiamato sindrome da rialimentazione.

Sintomi dell’ipofosfatemia

I sintomi di ipofosfatemia compaiono solo quando i livelli di fosfato nel sangue diventano molto bassi. La debolezza muscolare evolve verso lo stupor, il coma e la morte.

In caso di ipofosfatemia cronica lieve, le ossa possono diventare più fragili con conseguenti dolore osseo e fratture. Può manifestarsi debolezza e perdita di appetito.

Diagnosi di ipofosfatemia

  • Misurazione dei livelli di fosfato nel sangue

L’ipofosfatemia è diagnosticata quando dagli esami del sangue risulta che il livello di fosfato è troppo basso. Il medico esegue altri esami per identificare la causa, se questa non è immediatamente chiara.

Trattamento dell’ipofosfatemia

  • Incremento dell’assunzione di fosfato

Si interrompe l’assunzione di farmaci che riducono i livelli di fosfato.

Se l’ipofosfatemia è lieve e asintomatica, può essere d’aiuto l’assunzione di latte a basso contenuto di grassi o scremato, che contiene una grande quantità di fosfato. In alternativa, è possibile assumere fosfato per via orale, anche se spesso compare diarrea.

Se l’ipofosfatemia è molto grave o se i fosfati non possono essere assunti per via orale, è necessario ricorrere alla somministrazione endovenosa.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Acidosi
L’acidosi può essere causata dall’iperproduzione di acidi o dall’eccessiva perdita di bicarbonati nel sangue (acidosi metabolica). Oppure, può essere causata dall’accumulo di anidride carbonica nel sangue (acidosi respiratoria). Se l’aumento degli acidi supera i sistemi di controllo dell’equilibrio acido-base dell’organismo, il sangue diventa acido. Quale dei seguenti organi cerca di compensare per l’acido in eccesso presente nel sangue?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE