Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Malattia

Effetti dell’invecchiamento sull’apparato digerente

Di

Michael Bartel

, MD, PhD, Fox Chase Cancer Center, Temple University

Revisionato/Rivistoott 2022
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI

Esofago

Con l’età, la forza delle contrazioni esofagee Faringe ed esofago La gola (faringe) si trova dietro e sotto alla bocca. Quando il cibo e i liquidi lasciano la bocca, passano nella faringe. La deglutizione del cibo e dei liquidi inizia come atto volontario... maggiori informazioni e la tensione dello sfintere esofageo superiore diminuiscono (condizione che prende il nome di presbiesofago), tuttavia il movimento del cibo non è influenzato da questi cambiamenti. Molti anziani possono essere comunque interessati da malattie che interferiscono con la contrazione esofagea.

Stomaco

Con l’età, diminuisce la capacità della mucosa gastrica di resistere alle lesioni, condizione che, a sua volta, può aumentare il rischio di ulcera peptica Malattia ulcerosa peptica Un’ulcera peptica è una lesione rotonda o ovale della mucosa dello stomaco o del duodeno che è stata corrosa dall’acido gastrico e dai succhi digestivi. Le ulcere peptiche possono derivare da... maggiori informazioni Malattia ulcerosa peptica , soprattutto nei soggetti che fanno uso di aspirina e altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Sempre con l’età, lo stomaco Stomaco Lo stomaco è un grosso organo muscolare cavo, a forma di fagiolo, formato da quattro regioni: Cardias Fondo Corpo Antro maggiori informazioni può non accogliere grandi quantità di cibo (a causa di una riduzione dell’elasticità) e la velocità con cui si svuota nell’intestino tenue si riduce. Tuttavia, in genere questi cambiamenti non causano sintomi evidenti. L’invecchiamento ha pochi effetti sulla secrezione di succhi gastrici come l’acido e la pepsina, ma diventano sempre più comuni patologie che possono ridurre la secrezione di acido, come la gastrite atrofica Cause Cause . Queste condizioni possono causare problemi successivi come carenza di vitamina B12 Carenza di vitamina B12 La carenza di vitamina B12 può verificarsi nei vegani che non assumono integratori o come conseguenza di un disturbo dell’assorbimento. Si sviluppa un’anemia che causa pallore, debolezza, affaticamento... maggiori informazioni o sovracrescita batterica intestinale Iperproliferazione batterica nell’intestino tenue L’iperproliferazione batterica nell’intestino tenue è un disturbo nel quale uno scarso movimento del contenuto intestinale favorisce una crescita eccessiva di determinati batteri presenti naturalmente... maggiori informazioni .

Intestino tenue

L’invecchiamento ha scarsi effetti sulla struttura dell’ intestino tenue Intestino tenue Lo stomaco libera il cibo nel duodeno, che rappresenta il primo tratto dell’intestino tenue. Il cibo giunge nel duodeno attraverso lo sfintere pilorico in una quantità che l’intestino tenue... maggiori informazioni , tanto che il movimento del contenuto attraverso questo tratto intestinale e l’assorbimento della maggior parte delle sostanze nutritive non subiscono modifiche importanti. Tuttavia, i livelli di lattasi si riducono, portando molti adulti all’intolleranza ai prodotti caseari (intolleranza al lattosio Intolleranza al lattosio L’intolleranza al lattosio è l’incapacità di digerire lo zucchero lattosio a causa di una carenza dell’enzima digestivo lattasi, con conseguente diarrea e crampi addominali. L’intolleranza al... maggiori informazioni ). L’eccessiva crescita di alcuni batteri (sovracrescita batterica intestinale Iperproliferazione batterica nell’intestino tenue L’iperproliferazione batterica nell’intestino tenue è un disturbo nel quale uno scarso movimento del contenuto intestinale favorisce una crescita eccessiva di determinati batteri presenti naturalmente... maggiori informazioni ) diventa più comune con l’avanzare dell’età e può provocare dolore, meteorismo e calo ponderale. L’iperproliferazione batterica può inoltre causare il ridotto assorbimento di alcune sostanze nutritive come vitamina B12, ferro e calcio.

Pancreas, fegato e cistifellea

Intestino crasso e retto

  • Un leggero rallentamento del movimento del contenuto intestinale lungo l’intestino crasso

  • Una modesta riduzione delle contrazioni del retto quando è pieno di feci

  • L’uso più frequente di farmaci che possono causare stipsi

  • Spesso, meno esercizio o scarsa attività fisica

  • La debolezza del pavimento pelvico nelle donne anziane

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE