Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Prevenzione nell’anziano

Di

Magda Lenartowicz

, MD, Trinity Hospice, Los Angeles

Ultima revisione/verifica completa ott 2020| Ultima modifica dei contenuti ott 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Gli obiettivi della prevenzione nel paziente anziano dipendono generalmente dalla salute del soggetto, dal livello di funzionalità dell’organismo e dal profilo di rischio:

  • Soggetti sani, indipendenti, senza patologie gravi: Principalmente prevenzione dello sviluppo di disturbi

  • Soggetti con diverse patologie croniche lievi, che rimangono indipendenti: Principalmente prevenzione o rallentamento del deterioramento funzionale e fisico che li renderebbe totalmente dipendenti da altri (la cosiddetta fragilità o ridotta riserva fisica)

  • Soggetti fragili che presentano numerose patologie croniche avanzate e che sono pressoché completamente dipendenti dagli altri: Principalmente prevenzione degli infortuni e delle complicanze che potrebbero causare un’ulteriore perdita di indipendenza o morte

Stile di vita

L’attività fisica Attività fisica negli anziani Almeno il 75% delle persone di età superiore ai 65 anni non svolge attività fisica ai livelli consigliati, nonostante ne siano noti i vantaggi per la salute. Vita più lunga Migliore qualità... maggiori informazioni , fra cui l’esercizio aerobico, rimane importante. Il sollevamento pesi offre protezione contro la debolezza muscolare, la perdita correlata all’età del tessuto muscolare e l’osteoporosi Osteoporosi L’osteoporosi è una condizione in cui una riduzione della densità indebolisce l’osso, che diventa più facilmente soggetto alle fratture (rottura). L’età, la carenza di estrogeni, l’apporto insufficiente... maggiori informazioni Osteoporosi , rafforzando i muscoli e aumentando la densità ossea. L’esercizio aerobico aumenta la resistenza e potrebbe abbassare il rischio di alcune cardiopatie e patologie vascolari. Negli anziani, il ballo e il tai chi, che possono essere forme divertenti di attività fisica, possono recare benefici ulteriori, migliorando l’equilibrio e contribuendo alla prevenzione delle cadute.

  • Contribuire a migliorare la resistenza

  • Diminuire la frequenza e la gravità dei sintomi di certe patologie, come dolore toracico (angina) e crampi, dolore costante alla gamba (claudicatio)

  • Diminuire il rischio di sviluppare determinate patologie (come attacchi cardiaci, malattie polmonari e alcuni tipi di tumore)

L’alcol è metabolizzato in maniera diversa negli anziani. L’anziano che consuma bevande alcoliche deve essere consapevole del fatto che più di un bicchiere al giorno potrebbe aumentare il rischio di infortuni e altri disturbi di cuore.

Farmaci e vaccini

Capire la terapia farmacologica è particolarmente importante per l’anziano, perché questa popolazione è più soggetta agli effetti collaterali prodotti dai farmaci. I fattori che possono aumentare la sensibilità comprendono differenze correlate all’età nelle modalità di elaborazione del corpo (metabolismo) e l’uso di diversi farmaci. Queste differenze possono dare luogo a interazioni tra farmaci o tra farmaci e cibo, che potrebbero invece non interessare il paziente giovane.

Il medico di base, l’infermiere e il farmacista possono fornire informazioni su tutti i farmaci da prescrizione e da banco. Conoscere il nome commerciale e generico di tutti i farmaci assunti, l’obiettivo di ogni farmaco, la durata del trattamento e le attività, i cibi e le bevande e le altre sostanze da evitare durante una terapia farmacologica può aiutare gli anziani a evitare problemi. L’anziano dovrebbe portare tutti i farmaci, sia da prescrizione sia da banco, alle visite dal medico, in modo tale che, insieme, il paziente e il medico, possano valutare la situazione nel suo complesso.

Questi vaccini sono importanti perché l’anziano è più sensibile alla polmonite, al tetano e all’herpes zoster e perché è l’influenza è associata a maggiori probabilità di causare polmonite e altri disturbi gravi nell’anziano.

Prevenzione degli infortuni

Le stesse misure semplici e comuni, adottate per la sicurezza e per la prevenzione degli infortuni nei più giovani, sono utili anche per gli anziani ( Sicurezza 101 Sicurezza 101 Esistono numerosi strumenti di prevenzione; i seguenti figurano tra i più importanti: Mantenimento di uno stile di vita sano, nel rispetto delle regole legate all’uso delle cinture di sicurezza... maggiori informazioni Sicurezza 101 ). Particolarmente importante è la prevenzione delle cadute.

Le cadute Cadute negli anziani maggiori informazioni sono una delle principali cause di seri problemi di salute nell’anziano. Le seguenti istruzioni possono contribuire a prevenire le cadute:

  • Sgomberare le aree in disordine nella casa

  • Togliere o fissare i tappeti non aderenti al pavimento, i bordi della moquette e i cavi scoperti telefonici ed elettrici sul pavimento

  • Accertarsi che l’illuminazione sia adeguata

  • Aggiungere corrimano, barre di supporto e superfici di trazione o antiscivolo (come strisce o tappeti antiscivolo in bagno) a scale e vasche da bagno, secondo quanto necessario

  • Installare corrimano accanto al water, nella vasca e nella doccia

  • Evitare l’uso di oli da bagno scivolosi

  • Consultarsi con il medico per l’eventuale interruzione dell’assunzione di farmaci non necessari e accertarsi che la dose assunta dei farmaci necessari sia quella minima efficace

  • Preservare o migliorare l’equilibrio (ad esempio, con esercizio fisico, ballo o tai chi)

Guida di veicoli Il conducente anziano La guida fornisce agli anziani libertà, indipendenza e consente le interazioni sociali chiave con la comunità che molti danno per scontate in gioventù. Tuttavia, il privilegio della guida si... maggiori informazioni

L’anziano potrebbe dover limitare o smettere di guidare qualora la vista, i riflessi o la funzionalità complessiva abbiano subito un peggioramento. Non deve mettersi alla guida se assume farmaci che causano sonnolenza e di notte se la vista in ambiente notturno è scarsa.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Barriere esterne e interne
Per quanto possa sembrare strano, non è sempre facile definire ciò che è all’interno o all’esterno del corpo, dal momento che l’organismo umano ha molte superfici. I nutrienti e i liquidi non sono realmente all’interno del corpo finché non avviene quale processo?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE