Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Vaccino contro difterite, tetano e pertosse

Di

Margot L. Savoy

, MD, MPH, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima revisione/verifica completa ago 2019| Ultima modifica dei contenuti ago 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

Il vaccino contro la difterite, il tetano e la pertosse è un vaccino combinato che protegge da queste tre malattie:

  • La difterite di solito causa infiammazione della gola e delle mucose della bocca. Inoltre i batteri che causano la difterite producono una tossina in grado di danneggiare il cuore, i reni e il sistema nervoso. Un tempo, la difterite era una delle cause principali di decesso nei bambini.

  • Il tetano causa gravi spasmi muscolari dovuti a una tossina prodotta da questo batterio. I batteri, solitamente, entrano nel corpo umano attraverso una ferita.

  • La pertosse (tosse convulsa) è un’infezione respiratoria molto contagiosa e particolarmente pericolosa nei bambini di età inferiore ai 2 anni e nei soggetti con sistema immunitario compromesso.

Per ulteriori informazioni, consultare l’informativa Tdap (Tetanus, Diphtheria, Pertussis) vaccine information statement dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Il vaccino è disponibile in due formulazioni:

  • DTPa per i bambini di età inferiore a 7 anni

  • dTpa per gli adolescenti e gli adulti

Il dTpa presenta dosi più basse del vaccino contro la difterite e la pertosse, indicate dalle lettere d e p minuscole. I dosaggi inferiori sono adeguati per gli adolescenti e gli adulti. Esiste anche un vaccino che contiene solo i componenti contro tetano e difterite (vaccino contro tetano e difterite).

Somministrazione

Il vaccino contro difterite, tetano e pertosse viene somministrato come iniezione intramuscolare. Nell’ambito delle vaccinazioni infantili di routine, vengono somministrate cinque iniezioni di DTPa: solitamente, all’età di 2 mesi, 4 mesi, 6 mesi, 15-18 mesi e 4-6 anni.

Poiché la pertosse sta diventando più comune tra gli adulti, si consiglia di somministrare un richiamo con vaccino dTpa all’età di 11-12 anni, seguito da un richiamo con vaccino antitetanico e antidifterico ogni dieci anni.

Gli adulti che non sono stati vaccinati durante l’infanzia dovrebbero farsi vaccinare da adulti. Nel caso in cui un soggetto adulto non abbia ricevuto il dTpa all’età di 11-12 anni o non sia sicuro di essere stato vaccinato, il medico somministra una dose di dTpa.

Alle donne in gravidanza viene somministrata una dose di dTpa durante la gravidanza.

Alcune patologie possono influire sull’opportunità e sul momento della vaccinazione (vedere anche CDC: Who Should NOT Get Vaccinated With These Vaccines? [Chi NON deve essere vaccinato con questi vaccini?]). In presenza di una malattia temporanea, i medici solitamente rimandano la somministrazione del vaccino fino alla sua risoluzione.

Effetti collaterali

La sede dell’iniezione potrebbe divenire dolente, gonfia e arrossata. Gli effetti collaterali gravi sono rari e includono febbre alta, pianto inconsolabile, convulsioni e una grave reazione allergica.

Gli effetti collaterali gravi, di solito, sono dovuti alla parte del vaccino che riguarda la pertosse. Se tali effetti collaterali si verificano, il vaccino che contiene il componente antipertosse non viene più utilizzato. Per completare la serie di vaccinazioni viene invece utilizzato il vaccino contro il tetano e la difterite (che non contiene il componente antipertosse).

Il vaccino DTPa o dTpa non viene ripetuto se si manifestano crisi convulsive o altri segni di disfunzione cerebrale entro i 7 giorni successivi alla sua somministrazione.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE