Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Sistemi di organi

Di

Alexandra Villa-Forte

, MD, MPH, Cleveland Clinic

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Alcuni esempi di apparati e delle relative funzioni includono l’apparato digerente, l’apparato cardiovascolare e l’apparato muscoloscheletrico.

L’apparato digerente (o gastrointestinale) Panoramica sull’apparato digerente L’apparato digerente, che si estende dalla bocca all’ano, è responsabile dell’assunzione del cibo, della sua disgregazione in sostanze nutritive (processo definito digestione), dell’assorbimento... maggiori informazioni , che si estende dalla bocca all’ano, riceve e digerisce il cibo ed elimina i rifiuti. Comprende non solo lo stomaco, l’intestino tenue e il colon, che fa progredire il cibo, ma anche organi associati come pancreas, fegato e colecisti, che secernono gli enzimi digestivi, rimuovono le tossine e conservano le sostanze necessarie alla digestione.

Tabella
icon

Apparati organici che collaborano

Spesso gli apparati collaborano nello svolgimento di complicate attività. Ad esempio, dopo che è stato consumato un pasto abbondante, vari apparati collaborano per aiutare l’apparato digerente Panoramica sull’apparato digerente L’apparato digerente, che si estende dalla bocca all’ano, è responsabile dell’assunzione del cibo, della sua disgregazione in sostanze nutritive (processo definito digestione), dell’assorbimento... maggiori informazioni a ottenere più sangue per svolgere le sue funzioni. L’apparato digerente si avvale del supporto dell’apparato cardiovascolare Biologia del cuore Il cuore e i vasi sanguigni costituiscono l’apparato cardiovascolare (circolatorio). Il cuore pompa il sangue ai polmoni dove raccoglie ossigeno, quindi pompa il sangue ricco di ossigeno all’organismo... maggiori informazioni e del sistema nervoso Panoramica sul sistema nervoso Il sistema nervoso può essere suddiviso in due parti distinte: sistema nervoso centrale (encefalo e midollo spinale) e sistema nervoso periferico (nervi esterni all’encefalo e al midollo spinale)... maggiori informazioni . I vasi sanguigni dell’apparato digerente si dilatano per trasportare una maggiore quantità di sangue. Vengono trasmessi impulsi nervosi al cervello, che riceve informazione dell’aumentata attività digestiva. L’apparato digerente stimola persino il cuore, direttamente, con impulsi nervosi e mediante sostanze chimiche rilasciate in circolo. Il cuore risponde pompando una maggiore quantità di sangue. Il cervello risponde riducendo il senso di fame, aumentando il senso di sazietà e diminuendo l’interesse per le attività fisiche (apparato muscoloscheletrico) intense, in modo da risparmiare sangue da destinare all’apparato digerente invece che ai muscoli scheletrici.

La comunicazione tra gli organi e gli apparati è fondamentale. Permette al corpo di adattare la funzione di ogni organo alle necessità di tutto l’organismo. Nell’esempio riportato sopra, il cuore deve sapere quando occorre più sangue agli organi digerenti, in modo da pomparne di più. Quando il cuore sa che il corpo riposa, può pompare meno sangue. I reni Reni I reni sono organi a forma di fagiolo e rivestono un ruolo fondamentale nelle vie urinarie. Ciascun rene misura circa 12 centimetri di lunghezza e pesa circa 150 grammi. Ne è presente uno su... maggiori informazioni devono percepire quando il corpo contiene troppi liquidi, per produrre più urina, e quando il corpo è disidratato, per poter trattenere acqua.

Omeostasi è il termine utilizzato per descrivere il modo in cui il corpo mantiene normali la propria composizione e le proprie funzioni. Grazie alla comunicazione fra gli apparati, il corpo è in grado di mantenere quantità stabili di liquidi e sostanze interni. Inoltre, in questo modo gli organi compiono la quantità di lavoro corretta, facilitando le reciproche funzioni.

Le comunicazioni che mantengono l’omeostasi avvengono per mezzo del sistema nervoso autonomo e del sistema endocrino. Le comunicazioni sono effettuate da sostanze chimiche specifiche dette trasmettitori.

Il sistema nervoso autonomo Panoramica sul sistema nervoso autonomo Il sistema nervoso autonomo regola alcuni processi corporei, come la pressione arteriosa e la frequenza respiratoria. Questo sistema funziona automaticamente (in modo autonomo), senza uno sforzo... maggiori informazioni Panoramica sul sistema nervoso autonomo controlla, in gran parte, la complessa rete di comunicazione che regola le funzioni corporee. Questa parte del sistema nervoso funziona indipendentemente dalla coscienza del soggetto e senza dare la percezione evidente del suo lavoro. Dei trasmettitori detti neurotrasmettitori trasportano i messaggi tra un’area e l’altra del sistema nervoso e fra questo e gli altri organi.

Uno dei più noti trasmettitori è l’ormone epinefrina (adrenalina). Quando un soggetto è improvvisamente stressato o spaventato, il cervello invia immediatamente un segnale alle ghiandole surrenali Panoramica sulle ghiandole surrenali L’organismo ha due ghiandole surrenali, ciascuna localizzata sopra ciascun rene. Si tratta di ghiandole endocrine, che secernono ormoni nel flusso sanguigno. Ogni ghiandola surrenale è composta... maggiori informazioni , che rilasciano rapidamente l’epinefrina. Entro pochi istanti, questa sostanza chimica mette in allerta tutto il corpo, determinando la cosiddetta risposta di “attacco o fuga”. Il cuore batte più rapidamente e con maggior forza, le pupille si dilatano per far penetrare più luce, il respiro accelera e l’attività dell’apparato digerente si riduce per permettere a una maggiore quantità di sangue di raggiungere i muscoli. L’effetto è rapido e intenso.

Altre forme di comunicazioni chimiche sono meno appariscenti, ma ugualmente efficaci. Ad esempio, quando il corpo si disidrata e necessita di più acqua, il volume di sangue che circola nell’apparato cardiovascolare diminuisce. Questo decremento è percepito dai recettori posti nelle arterie del collo, che rispondono inviando impulsi nervosi all’ipofisi Panoramica sull’ipofisi L’ipofisi è una ghiandola delle dimensioni di un pisello, contenuta in una struttura ossea (sella turcica) localizzata alla base del cervello. La sella turcica protegge l’ipofisi, ma lascia... maggiori informazioni , che si trova alla base del cervello e secerne l’ormone antidiuretico. Quest’ultimo invia ai reni il segnale di concentrare le urine e di trattenere più acqua. Contemporaneamente, il cervello avverte la sensazione di sete, stimolando il soggetto a bere.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Barriere esterne e interne
Per quanto possa sembrare strano, non è sempre facile definire ciò che è all’interno o all’esterno del corpo, dal momento che l’organismo umano ha molte superfici. I nutrienti e i liquidi non sono realmente all’interno del corpo finché non avviene quale processo?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE