Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Panoramica sulla contraccezione

Di

Frances E. Casey

, MD, MPH, Virginia Commonwealth University Medical Center

Ultima modifica dei contenuti set 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

La decisione di una coppia di iniziare, prevenire o interrompere una gravidanza può essere influenzata da molti fattori tra cui patologie materne, rischi correlati alla gravidanza e fattori socioeconomici.

La contraccezione può essere utilizzata da uno o entrambi i membri di una coppia per prevenire temporaneamente la gravidanza. La sterilizzazione può essere utilizzata per evitare la gravidanza in modo permanente. L'aborto (interruzione della gravidanza) può essere preso in considerazione quando la contraccezione è fallita o non è stata utilizzata.

Tra gli utilizzatori di contraccettivi negli Stati Uniti, i metodi più comunemente usati (1) sono

  • Contraccettivi orali: 26%

  • Sterilizzazione femminile: 25%

  • Preservativi maschili: 15%

  • Sterilizzazione maschile: 8%

  • Dispositivi intrauterini: 10%

  • Interruzione (coito interrotto): 5%

  • Iniezioni progestiniche: 5%

  • Anelli o cerotti contraccettivi: 3%

  • Impianti progestinici sottocutanei: 1%

  • Metodi di consapevolezza della fertilità (astinenza periodica): 1%

  • Metodi barriera femminile: < 1%

I tassi di gravidanza con uso tipico nel primo anno di utilizzo sono

  • < 1% con metodi non correlati al coito e che non richiedono il coinvolgimento della coppia (dispositivi intrauterini, impianti progestinici sottocutanei, sterilizzazione)

  • Circa 6-9% con metodi contraccettivi ormonali non correlati al coito e che richiedono il coinvolgimento della coppia (contraccettivi orali, iniezione di progestinico, cerotto, anello vaginale)

  • > 10% con metodi correlati al coito che richiedono il coinvolgimento dell'utente (p. es., preservativi, diaframmi, metodi di consapevolezza della fertilità, spermicidi, astinenza)

Il tasso di gravidanza tende a essere maggiore durante il primo anno di utilizzo e diminuisce negli anni successivi per la maggiore familiarità della coppia con il metodo contraccettivo scelto. Inoltre la fertilità diminuisce con l'aumentare dell'età delle donne. Per le coppie fertili che cercano di concepire, il tasso di gravidanza è circa dell'85% dopo 1 anno se non si utilizza alcun metodo contraccettivo.

Nonostante il tasso di gravidanza più elevato associato all'uso del preservativo, gli esperti ne raccomandano sempre l'utilizzo durante il rapporto perché i profilattici (principalmente quelli in lattice e sintetici) proteggono contro le malattie a trasmissione sessuale. Cosa più rilevante, il preservativo aiuta a proteggere contro l'HIV. Per una contraccezione più efficace, devono essere usati altri metodi di controllo delle nascite oltre ai preservativi.

Se la contraccezione fallisce, la contraccezione d'emergenza può aiutare a prevenire una gravidanza indesiderata. La contraccezione d'emergenza non deve essere usata come metodo di contraccezione sistematico.

Tabella
icon

Confronto tra metodi contraccettivi comuni

Tipo

Tasso di gravidanza nel primo anno di utilizzo con utilizzo perfetto

Tasso di gravidanza nel primo anno di utilizzo con utilizzo tipico

Percentuale di donne che continuano a usare a 1 anno

Modalità di utilizzo

Effetti collaterali

Ormonale

Dispositivi intrauterini a rilascio di levonorgestrel

0,3-0,5% (3 anni di dispositivo intrauterino) o 0,2% (5 anni di dispositivo intrauterino)

Come per l'utilizzo ottimale

78-80%

Inserimento 1 volta ogni 3 o 5 anni (a seconda del tipo)

Espulsione spontanea, perforazione uterina (rara)

Sanguinamento irregolare, amenorrea

0,3%

9%

67%

Assunzione quotidiana della pillola

Pillola progestinica: assunzione alla stessa ora del giorno

Ritenzione idrica, sanguinamento irregolare, dolorabilità mammaria, nausea e vomito, mal di testa, aumento di peso, interazioni farmacologiche multiple

Contraccettivi orali combinati: aumento del rischio di tromboembolia venosa

Contraccettivi orali progestinici: simili a quelli degli impianti contraccettivi

0,2%

6%

56%

Iniezione una volta ogni 3 mesi

Amenorrea, sanguinamento irregolare, aumento di peso, mal di testa

0,05%

0,05%

84%

Impianto ogni 3 anni

Amenorrea, sanguinamento irregolare, cefalea, aumento di peso

0,3%

9%

67%

Applicazione e rimozione settimanale

Simile ai contraccettivi orali

Irritazione locale

0,3%

9%

67%

Applicazione e rimozione mensile (inserimento vaginale)

Simile ai contraccettivi orali

Barriera

8% (più alto tra le donne pluripare)

N/A

Deve essere usato a ogni atto coitale

3 formati (formato scelto sulla base dell'anamnesi gravidica della donna)

Deve essere lasciato in vagina fino a ≥ 6 h dopo il rapporto sessuale

Possibile irritazione o ulcerazione vaginale se lasciato in sede per > 48 h

Preservativo, maschile

2%

18%

43%

Deve essere usato a ogni atto coitale

Richiede partner collaborante

Reazioni allergiche

Preservativo, femminile

5%

21%

41%

Deve essere usato a ogni atto coitale

Reazioni allergiche

(contenente spermicida a rilascio prolungato)

9% per le donne nullipare

20% per le donne pluripare

12% per le donne nullipare

24% per le donne pluripare

36%

Deve essere usato a ogni atto coitale

Può essere inserito 24 h prima del rapporto

Deve rimanere in sito per ≥ 6 h dopo il rapporto

Reazioni allergiche, secchezza vaginale o irritazione

Diaframma con spermicida

6%

12%

57%

Deve essere usato a ogni atto coitale

Deve essere inserito ≤ 6 h prima del rapporto

Può essere lasciato in sito 6-24 h dopo il rapporto

Occasionalmente irritazione vaginale

Aumentata incidenza di infezioni delle vie urinarie

Altro

Dispositivi intrauterini T380A a base di rame

0,6%

Come per l'utilizzo ottimale

78-80%

Inserimento ogni 10 anni

Espulsione spontanea, perforazione uterina (rara)

Aumentata perdita di sangue mestruale, dolore pelvico

4% o superiore, a seconda del metodo

24%

47%

Formazione, impegno e fasi multiple sono necessari per la maggiore efficacia del metodo

Improbabili effetti avversi significativi locali o sistemici

Onanismo

4%

22%

46%

Deve essere usato a ogni atto coitale

Richiede partner collaborante

Sterilizzazione

0,5%

Come per l'utilizzo ottimale

100%

Richiede un intervento (di solito eseguito in sala operatoria)

Considerato permanente

0,15%

Come per l'utilizzo ottimale

100%

Richiede un intervento (ambulatoriale) e l'uso di anestetico locale

Considerato permanente

*I contraccettivi orali possono avere benefici per la salute oltre che per la contraccezione.

I preservativi, in particolare quelli in lattice e sintetici, proteggono entrambi i partner contro le malattie a trasmissione sessuale.

N/A = non applicabile.

Dati basati sull'Association of Reproductive Health Professionals: scelta di un contraccettivo. 2014. Consultato il 15/8/18.

Riferimento generale

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come gestire un'emorragia post-partum
Video
Come gestire un'emorragia post-partum
Modelli 3D
Vedi Tutto
Parto vaginale
Modello 3D
Parto vaginale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE