Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Iniezioni contraccettive di progestinici

Di

Frances E. Casey

, MD, MPH, Virginia Commonwealth University Medical Center

Ultima modifica dei contenuti set 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il medrossiprogesterone acetato depot è una formulazione iniettabile a lunga durata d'azione di medrossiprogesterone acetato in sospensione cristallina. Altre iniezioni contraccettive sono disponibili in altre parti del mondo.

Con la medrossiprogesterone acetato depot, la percentuale di gravidanza nel primo anno è dello 0,2% con l'uso ottimale e del 6% con l'uso tipico (ossia, ritardo tra le iniezioni).

Il medrossiprogesterone acetato depot può essere somministrato IM (150 mg) o in iniezione sottocute (104 mg) 1 volta ogni 3 mesi. La sede di iniezione non deve essere massaggiata perché farlo aumenta la quantità assorbita. Livelli sierici ormonali efficaci per la contraccezione sono di solito raggiunti già nelle prime 24 h dopo l'iniezione e sono conservati per almeno 14 settimane anche se i livelli possono rimanere efficaci fino a 16 settimane. Se l'intervallo tra le iniezioni è > 16 settimane, bisogna eseguire un test di gravidanza per escluderla prima che venga effettuata la successiva iniezione. Il medrossiprogesterone acetato depot può essere avviato immediatamente (protocollo di avvio rapido) se il medrossiprogesterone acetato depot viene somministrato entro i primi 5-7 giorni del ciclo mestruale. Se non viene avviato durante questo lasso di tempo, un metodo contraccettivo alternativo deve essere utilizzato contemporaneamente per 7 giorni. Il medrossiprogesterone acetato depot può anche essere somministrato subito dopo un aborto spontaneo o indotto o subito dopo il parto indipendentemente dallo stato di allattamento al seno.

Effetti avversi

L'effetto secondario più frequente del medrossiprogesterone acetato depot è il sanguinamento vaginale irregolare. Nei 3 mesi dopo la prima iniezione di medrossiprogesterone acetato depot, il 30% circa delle donne presenta amenorrea. Un altro 30% presenta spotting o sanguinamento irregolare (generalmente di bassa entità) > 11 giorni/mese. Nonostante questo sanguinamento anomalo, in genere non compare anemia. Continuando l'uso, il sanguinamento tende a diminuire. Dopo 2 anni, circa il 70% delle donne che usano medrossiprogesterone acetato depot presenta amenorrea. Poiché il medrossiprogesterone acetato depot ha una lunga durata di azione, l'ovulazione può essere ritardata fino a 18 mesi dopo l'ultima iniezione. Dopo che si verifica l'ovulazione, la fertilità di solito viene recuperata rapidamente.

Tipicamente, le donne aumentano di peso, da 1,5 a 4 kg durante il primo anno di uso del medrossiprogesterone acetato depot e continuano ad aumentare di peso anche dopo. Poiché si ritiene responsabile una modifica dell'appetito piuttosto che del metabolismo, alle donne che vogliono iniziare il medrossiprogesterone acetato depot si consiglia di ridurre l'apporto calorico e di aumentare il consumo energetico.

La cefalea è un comune motivo di interruzione del medrossiprogesterone acetato depot, ma la gravità tende a diminuire nel tempo. La maggior parte delle donne che usano il medrossiprogesterone acetato depot non presenta mal di testa, e preesistenti mal di testa tensivi ed emicranie in genere non peggiorano.

Può comparire un lieve e reversibile deterioramento della tolleranza al glucosio e del profilo lipidico.

Anche se la densità minerale ossea può diminuire quando i livelli di estrogeni sono bassi, non vi è alcuna evidenza di un aumento del rischio di fratture, e la scintigrafia ossea non è raccomandata per le donne che fanno uso di medrossiprogesterone acetato depot. Adolescenti e giovani donne che usano il medrossiprogesterone acetato depot, come quelle che non lo fanno, devono assumere 1500 mg di calcio e 400 unità di vitamina D quotidianamente; gli integratori devono essere somministrati se necessario.

Benefici

A differenza dei contraccettivi orali combinati, il medrossiprogesterone acetato depot non aumenta il rischio di ipertensione. Non si ritiene che i progestinici aumentino il rischio di tromboembolia; tuttavia, alcune evidenze suggeriscono che l'uso di medrossiprogesterone acetato depot possa raddoppiarne il rischio. Ad ogni modo, questa associazione non è ben consolidata, e il medrossiprogesterone acetato depot è attualmente considerato sicuro per le donne con controindicazioni all'uso di estrogeni.

Il medrossiprogesterone acetato depot non sembra aumentare il rischio di cancro della mammella, dell'ovaio o invasivo della cervice. Riduce il rischio di

Alcuni dati indicano che il medrossiprogesterone acetato depot può ridurre l'incidenza di crisi dolorose nelle donne con anemia falciforme.

Il medrossiprogesterone acetato depot può essere un'opzione contraccettiva appropriata per le donne con epilessia.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come gestire un'emorragia post-partum
Video
Come gestire un'emorragia post-partum
Modelli 3D
Vedi Tutto
Parto vaginale
Modello 3D
Parto vaginale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE