Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Malattia e morte nei neonati

Di

Steven D. Blatt

, MD, State University of New York, Upstate Medical University

Ultima revisione/verifica completa nov 2018| Ultima modifica dei contenuti nov 2018
per accedere alla Versione per i professionisti

Per esigenze mediche dei bambini malati o dei neonati prematuri spesso è necessario che questi bambini vengano temporaneamente separati dai propri genitori. Sebbene i medici possano permettere ai genitori di stare vicino al neonato parte del tempo, spesso i trattamenti medici limitano molto la possibilità dei genitori di interagire con il proprio bambino. Inoltre, i genitori, di solito, sono molto preoccupati delle condizioni del neonato, ed è facile che si sentano persi nel momento in cui c’è massimo bisogno di loro. La separazione e lo stress dei genitori può rafforzare i sentimenti di inadeguatezza o colpa, soprattutto nei neonati gravemente malati ricoverati per lunghi periodi. (Vedere anche La morte e il paziente terminale in relazione ai bambini e Introduzione alla morte e al paziente terminale in relazione ai bambini.)

Malattia nei neonati

I genitori devono osservare, memorizzare e interagire con il neonato quanto prima e quanto più possibile. Anche nei casi gravi, i genitori spesso possono contribuire a nutrire, lavare e cambiare il neonato. Il contatto pelle a pelle tra genitori e neonato viene incoraggiato, perché i neonati che lo provano crescono più velocemente di peso di quelli che non ne hanno esperienza. L’allattamento può essere possibile, anche se il neonato deve essere inizialmente alimentato attraverso una sonda. Molte unità neonatali aiutano le famiglie a conservare e usare il latte materno per il bambino. Molti ospedali incoraggiano i genitori a tenere la culla del bambino sempre vicino durante il giorno e anche a partecipare agli incontri di orientamento familiare in ospedale in cui possono interagire con medici, infermieri e altro personale e discutere i piani di trattamento.

Se un neonato ha un’anomalia congenita, i genitori possono sentirsi in colpa, provare tristezza, rabbia o persino paura. Questa sensazione genera ulteriori sensi di colpa. Per i genitori può essere utile vedere e toccare il neonato per poter guardare oltre la malattia e considerarlo nella sua interezza; Le informazioni sulle condizioni, le possibili cure e la prognosi rappresentano un supporto psicologico e aiutano i genitori a pianificare la migliore assistenza sanitaria possibile. Le sedute di consulenza specialistica possono risultare di aiuto per alcuni genitori.

Morte nei neonati

La morte di un neonato costituisce sempre un evento traumatico per i genitori. Tuttavia, se un neonato muore prima di essere visto o toccato dai genitori, questi possono sentirsi come se non avessero mai avuto un figlio. Sebbene sia doloroso, il fatto di stringere o guardare il bambino morto permette ai genitori di affrontare il dolore e intraprendere il processo di distacco. I genitori di bambini nati morti a volte trovano conforto nel vestire il neonato e fargli fotografie. Questa pratica umanizza il bambino e rafforza il fatto che era una parte reale della famiglia.

Sapevate che…

  • Vedere e toccare un neonato morto aiuta i genitori ad affrontare il lutto.

Il senso di vuoto, le speranze e i sogni infranti possono sovrastare i genitori e causare depressione. I genitori tendono a colpevolizzarsi pur non essendo responsabili della morte del figlio. L’angoscia e il senso di colpa che ne conseguono possono rovinare il rapporto di coppia. Il processo di lutto può anche significare che i genitori sono incapaci di soddisfare i bisogni degli altri membri della famiglia, inclusi gli altri bambini.

Molte famiglie, i cui neonati sono gravemente malati o morti, traggono beneficio dal sostegno di psicologi o religiosi. Sono utili anche i gruppi di supporto genitoriale e familiare.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Vaccinazioni infantili
Quale dei seguenti è un altro termine per la vaccinazione?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE