Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Lussazioni delle ossa della mano

(Lussazione del polso; lussazione perilunare; lussazione lunare)

Di

Danielle Campagne

, MD, University of San Francisco - Fresno

Ultima revisione/verifica completa lug 2019| Ultima modifica dei contenuti lug 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le ossa alla base della mano (carpo), solitamente l’osso semilunare o l’osso capitato, escono dalla sede normale.

  • Queste lussazioni di solito si verificano quando al polso viene applicata una forza intensa che lo piega all’indietro.

  • Il polso e la mano sono doloranti, possono apparire deformi e il soggetto non è in grado di muoverli normalmente.

  • I sintomi e le circostanze della lesione suggeriscono la diagnosi; tuttavia, il medico esegue un esame radiografico per confermarla.

  • Il medico riporta le ossa in sede con la manipolazione, senza praticare incisioni; applica un tutore e invia il paziente a un ortopedico, in quanto spesso è necessario intervenire chirurgicamente.

(Vedere anche Panoramica sulle lussazioni).

Le ossa del carpo (polso) si trovano alla base della mano, tra le ossa dell’avambraccio (radio e ulna) e le lunghe ossa metacarpali della mano. Il carpo è composto da otto piccole ossa.

La lussazione interessa comunemente due di queste ossa:

  • Il capitato (l’osso più grande della mano, situato al centro della parte inferiore del palmo)

  • Il semilunare (situato tra il capitato e l’estremità inferiore dell’ulna)

La lussazione del capitato è chiamata lussazione perilunare. Le lussazioni perilunari sono più frequenti delle lussazioni semilunari.

Queste lussazioni conseguono a una forza lesiva intensa che causa la curvatura all’indietro del polso, di solito una caduta sulla mano aperta o una lesione in un incidente stradale.

Le ossa del polso

Le ossa del polso

Sintomi

Quando una di queste ossa è lussata, il polso e il palmo della mano sono doloranti. Il soggetto non è in grado di muovere normalmente né il polso né la mano. Di solito, il polso appare deforme e la mano si gonfia.

Può essere presente una sensazione di formicolio e intorpidimento delle dita, perché l’osso lussato esercita una pressione sul tunnel carpale (uno stretto passaggio costituito da tessuto fibroso) e sui nervi e i vasi sanguigni che lo attraversano (determinando la sindrome del tunnel carpale). L’apporto di sangue alle ossa del polso può essere ridotto o interrotto, e il tessuto osseo può morire. Nel tempo, l’articolazione del polso può deteriorarsi, causando un’artrite invalidante.

Diagnosi

  • Radiografie

La diagnosi e il trattamento tempestivi delle lussazioni del polso possono contribuire a ridurre il rischio di complicanze, come l’artrite e la morte del tessuto osseo.

Se si ritiene di aver subito una lussazione di queste ossa, è necessario recarsi al pronto soccorso.

Se il polso presenta un aspetto e una mobilità normali e si riesce a controllare il dolore con i farmaci da banco, si può attendere fino a un giorno prima di decidere se rivolgersi o meno a un medico. Tuttavia, se i sintomi durano più di un giorno, è necessario consultare un medico.

Il medico sospetta una lussazione perilunare o lunare sulla base dei sintomi e delle circostanze in cui è avvenuta la lesione. Per confermare la diagnosi viene eseguita una radiografia.

Trattamento

  • Manipolazione per riposizionare correttamente le ossa

  • Tutore

  • Consulto con un ortopedico

  • Di solito, riparazione chirurgica

Il medico riporta le ossa del polso in sede con la manipolazione, senza praticare incisioni (riduzione chiusa). Quindi si applica un tutore per immobilizzare polso e gomito. Inoltre, di solito il medico invia subito il paziente a un ortopedico.

La maggior parte delle lussazioni perilunari e lunari deve essere riparata chirurgicamente, in quanto l’intervento chirurgico consente alla mano di conservare una migliore mobilità.

In genere, la guarigione richiede mesi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Fratture (Parte II)
Video
Fratture (Parte II)
Il sistema scheletrico è costituito da 206 ossa e fornisce supporto, consente i movimenti...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Lacerazione del tendine rotuleo
Modello 3D
Lacerazione del tendine rotuleo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE