Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Lussazioni del gomito

Di

Danielle Campagne

, MD, University of California, San Francisco

Ultima revisione/verifica completa gen 2021| Ultima modifica dei contenuti gen 2021
per accedere alla Versione per i professionisti

Le lussazioni del gomito si verificano quando l’estremità inferiore dell’omero perde il contatto con le estremità superiori (capitelli) delle ossa dell’avambraccio (radio e ulna). Le lussazioni del gomito possono essere complete (le estremità delle ossa non sono a contatto) o parziali (una parte delle ossa mantiene il contatto). Le lussazioni parziali sono definite sublussazioni.

La maggior parte delle lussazioni del gomito derivano da una caduta su un braccio esteso e possono essere accompagnate da fratture, lesioni dei nervi e talvolta dalla lesione di un’arteria.

Le lussazioni del gomito sono comuni, tuttavia, la lussazione completa di un gomito solitamente richiede una forza significativa. Le lussazioni parziali del gomito (sublussazioni) sono comuni nella prima infanzia e sono generalmente conseguenti a forze di minore intensità. Anche nei lattanti, nei bambini più grandi e negli adulti si verificano sublussazioni, ma sono molto meno comuni.

Le radiografie possono confermare la diagnosi di lussazione del gomito.

Trattamento della lussazione del gomito

  • Di solito, manovre per riposizionare correttamente l’articolazione (riduzione)

Per trattare una lussazione del gomito di norma si procede nel seguente modo:

  • si somministrano un sedativo e un antidolorifico

  • si posiziona la persona sdraiata supina

  • si flette il gomito e si ruota delicatamente l’avambraccio in modo che il palmo sia rivolto verso l’alto

  • quindi, tenendo premuto il braccio verso il basso,

  • si esercita una trazione verso l’alto sul polso finché l’articolazione non sia riposizionata

Dopo essere stata riportata in sede, l'articolazione viene controllata per verificarne la stabilità e si acquisisce una radiografia per accertare che non ci siano fratture. Quindi l’articolazione viene solitamente immobilizzata, di norma con una stecca, per massimo 1 settimana, fino a quando il dolore e il gonfiore scompaiono. A quel punto si iniziano gli esercizi di mobilità articolare Esercizi di mobilizzazione La fisioterapia, molto importante per la riabilitazione, prevede lo svolgimento di esercizio fisico e manipolazioni del corpo. Può migliorare la funzionalità articolare e muscolare, aiutare... maggiori informazioni e viene indossato un reggibraccio per 2-3 settimane.

Sublussazione del capitello radiale

La sublussazione del capitello radiale è la separazione parziale delle ossa del gomito. L’estremità di un osso dell’avambraccio (radio) esce dalla sua sede nel gomito.

  • La sublussazione del capitello radiale, che è comune tra i bambini piccoli, può verificarsi quando la persona che si prende cura di un bambino piccolo lo trascina in avanti o lo afferra per il polso.

  • L’unico segno può essere il rifiuto del bambino di muovere il braccio lesionato.

  • Il medico sospetta la sublussazione del capitello radiale sulla base della descrizione dell’accaduto, dei sintomi e dei riscontri all’esame obiettivo.

  • I medici di solito possono riposizionare le ossa con la manipolazione, senza fare un’incisione e senza bisogno di usare sedativi o antidolorifici.

Questa lesione si verifica in genere nella prima infanzia (circa 2-3 anni di età). Nei bambini di questa età, il capitello del radio (una delle ossa dell’avambraccio) è sufficientemente piccolo da riuscire a scivolare attraverso i legamenti che lo mantengono in sede. Il capitello radiale può scivolare dai legamenti quando un genitore, o un’altra persona che si prende cura del bambino, trascina in avanti un bambino riluttante o lo afferra per il polso durante una caduta, azioni che molte persone stentano a ricordare. Con la crescita del bambino, il capitello del radio si ingrossa, cosicché, alla fine, le sue dimensioni impediscono una lussazione così facile.

Sintomi della sublussazione del capitello radiale

Il gomito può essere solo lievemente dolente alla palpazione. Poiché i bambini di questa età di solito non riescono a descrivere i loro sintomi, l’unico segno di questa lesione può essere la riluttanza a muovere il braccio. Il braccio può ciondolare lungo il corpo, talvolta presentando una leggera rotazione verso l’interno. Oppure il bambino può reggere il braccio flesso appoggiandolo al corpo. I genitori, o le altre persone che si prendono cura del bambino, devono evitare di muovere il braccio.

È possibile che il bambino pianga al momento della lesione; tuttavia, in seguito può calmarsi e continuare ad agire normalmente, tranne per il fatto di non usare il braccio lesionato.

Diagnosi della sublussazione del capitello radiale

  • Valutazione medica

Se un bambino di 2-3 anni presenta sintomi che suggeriscono una sublussazione del gomito, i genitori, o le altre persone che si prendono cura del bambino, devono farlo visitare da un medico, anche se il gomito ritorna in sede spontaneamente.

Il medico sospetta questa lesione sulla base della descrizione dell’accaduto, dei sintomi e dei riscontri all’esame obiettivo.

La radiografia non mostra la lesione e quindi non è necessaria.

Prevenzione della sublussazione del capitello radiale

Per prevenire la sublussazione del gomito nei bambini piccoli, i genitori e le altre persone che si prendono cura di loro devono

  • Evitare di strattonare improvvisamente il bambino per la mano, il polso o l’avambraccio

  • Evitare di sollevare il bambino prendendolo solo per un braccio, un polso o una mano

  • Evitare di far oscillare il bambino tenendolo per la mano o l’avambraccio

  • Sollevare il bambino da sotto le braccia o da entrambe le braccia

Trattamento della sublussazione del capitello radiale

  • Di solito, manovre per riposizionare correttamente l’articolazione

Il medico generalmente tenta di riposizionare correttamente l’articolazione (riduzione). Di solito, non sono necessari sedativi né antidolorifici. Quando l’osso ritorna in sede, si può avvertire un lieve schiocco o uno scatto. Il bambino può iniziare a muovere il gomito dopo circa 10-20 minuti. In caso contrario, il medico potrebbe eseguire una radiografia. Se il bambino muove l’articolazione, questa non necessita di radiografia o immobilizzazione.

Nel caso in cui, dopo 24 ore, il bambino continui a provare dolore o non sia in grado di usare il braccio, l’articolazione potrebbe non essere completamente in sede oppure potrebbe esserci una frattura. In casi del genere, il bambino deve essere nuovamente visitato dal medico.

Con il trattamento, la maggior parte dei bambini guarisce completamente. Tuttavia, la lussazione del gomito si ripresenta nel 20-40% dei casi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Fratture da stress del piede
Alcune donne e ragazze che eseguono allenamenti pesanti sono affette da una sindrome nota come triade dell’atleta femminile. Di conseguenza, possono essere a rischio di fratture da stress. La sindrome dell’atleta femminile consiste in disturbi alimentari, osteoporosi e quale tra le opzioni seguenti?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE