Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Cellulite

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Che cos’è la cellulite?

La cellulite è un’infezione batterica della pelle.

  • È un’infezione cutanea comune, che può diffondersi rapidamente ed essere molto grave

  • L’area infetta è dolente, arrossata, calda e gonfia

  • La cellulite interessa prevalentemente le gambe, ma può presentarsi in qualsiasi parte del corpo

  • Se l’infezione raggiunge il flusso sanguigno, può essere potenzialmente fatale

Quali sono le cause della cellulite?

La cellulite è causata da germi (batteri) che penetrano nella pelle. Ciò può accadere più facilmente nei punti in cui è presente una ferita, una puntura d’insetto, un’abrasione, una bruciatura, il foro di un’iniezione o una chiazza di pelle secca.

La cellulite è causata frequentemente da batteri del genere Staphylococcus (infezione da stafilococco). Il tipo di stafilococco conosciuto come Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (Methicillin-Resistant Staphylococcus Aureus, MRSA) è resistente a molti antibiotici. Un’infezione da MRSA può essere difficile da trattare.

Il rischio di cellulite è maggiore se:

  • si è in sovrappeso

  • il sistema immunitario è indebolito, ciò rende difficile combattere l’infezione

  • si è affetti da un’altra malattia cutanea, come l’eczema o il piede d’atleta

  • è già presente gonfiore a carico di un braccio o una gamba

  • si utilizzano farmaci per via envovenosa (EV)

  • si è sofferto di cellulite in precedenza

Quali sono i sintomi della cellulite?

  • Dolore, gonfiore, calore e arrossamento della pelle

  • Talvolta, vescicole contenenti un liquido di colore giallo

  • In certi casi, febbre ed edema linfonodale (gonfiore dei linfonodi)

Di solito, la cellulite esordisce sotto forma di una piccola macchia arrossata leggermente dolente. L’area infetta può ampliarsi rapidamente, in un paio di giorni, un’infezione al polpaccio delle dimensioni di una monetina può arrivare a coprire l’intera gamba.

Se l’infezione penetra nel flusso sanguigno, possono manifestarsi febbre alta, calo della pressione sanguigna e disfunzione di alcuni organi interni (sepsi).

Come viene diagnosticata la cellulite?

La diagnosi di cellulite si basa sull’aspetto della pelle, non esiste alcun esame per confermarla. Tuttavia, i medici possono eseguire esami come l’ecografia per accertare che la gamba non sia arrossata e gonfia a causa di un coagulo di sangue.

Farsi visitare immediatamente da un medico se un’area della pelle è arrossata, gonfia e dolente.

Come viene trattata la cellulite?

  • Antibiotici per uccidere i batteri

  • Di norma, gli antibiotici si assumono per bocca, ma in certi casi, quando l’infezione è grave, vengono somministrati per via endovenosa (EV) in ospedale

  • Qualora la cellulite interessi la gamba, i medici consiglieranno di tenerla sollevata

Come si previene la cellulite?

  • Le ferite cutanee devono essere protette, mantenendole pulite, coprendole con una benda e applicando una crema antibiotica

  • Per aiutare la guarigione di eventuali discontinuità nella pelle, si devono trattare le infezioni micotiche al piede (come il piede d’atleta) e altre malattie cutanee

  • In presenza di diabete o di problemi della circolazione, esaminare i piedi ogni giorno, usare una crema idratante e indossare calzature adeguate per evitare lesioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Infezioni batteriche della cute
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Infezioni post-partum dell’utero
Le infezioni materne che si sviluppano dopo il parto di solito iniziano nell’utero. La probabilità di sviluppare un’infezione uterina aumenta con quale dei seguenti tipi di parto?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE