Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Meningite batterica

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Che cos’è la meningite batterica?

La meningite è un’infezione del sottile strato di tessuto che ricopre il cervello e il midollo spinale. Tale strato di tessuto è noto come meningi. Nella meningite batterica, l’infezione delle meningi è causata da batteri. Se non viene trattata, la meningite può danneggiare il cervello e causare il decesso. Ecco perché la meningite batterica rappresenta un’emergenza. La meningite causata da virus (meningite virale) non è generalmente pericolosa.

  • I bambini al di sopra dei due anni e gli adulti affetti da meningite presentano solitamente febbre, cefalea e rigidità del collo

  • I lattanti e i bambini di età inferiore ai 2 anni presentano generalmente febbre e irritabilità, ma possono non avere rigidità del collo

  • Con il progressivo peggioramento della meningite, i soggetti sviluppano sonnolenza e confusione, ed infine entrano in coma

  • Per diagnosticare la meningite, il medico esegue una puntura lombare

  • La meningite batterica va trattata con antibiotici il prima possibile

  • I vaccini possono prevenire alcuni tipi di meningite

La meningite batterica è pericolosa e può causare gravi complicanze se non viene trattata. Se si sospetta di avere la meningite, o che qualcuno ce l’abbia, bisogna recarsi immediatamente in ospedale.

Tessuti che rivestono il cervello

Tessuti che rivestono il cervello

Quali sono le cause della meningite batterica?

La meningite batterica si verifica quando dei batteri penetrano nel liquido posto tra il cervello e il sottile strato di tessuto che lo ricopre. I batteri possono provenire da:

Diversi tipi di batteri possono causare la meningite. Il tipo di batteri presente nei vari casi dipende dall’età del soggetto, dal suo sistema immunitario e dalla causa dell’infezione.

Quali sono i fattori che aumentano il rischio di contrarre la meningite batterica?

La meningite batterica non è comune, ma si è più esposti ad essa se:

  • Si è stati in contatto con un soggetto affetto da meningite

  • Non si sono fatti tutti i vaccini

Inoltre, il rischio è maggiore se:

  • Si ha un sistema immunitario compromesso.

  • Si è subito di recente un intervento chirurgico al cervello o al midollo spinale

  • Si ha un difetto congenito del cranio o della colonna vertebrale

Quali sono i sintomi della meningite batterica?

I sintomi variano in base all’età della persona. A qualsiasi età, i sintomi possono peggiorare rapidamente. Se quindi si pensa che qualcuno manifesti sintomi di meningite, bisogna portarlo immediatamente dal medico.

Sintomi di meningite nei neonati e nei lattanti

Inizialmente, i lattanti possono avere solo la febbre e non sembrare molto malati. Essi, tuttavia, possono manifestare velocemente altri segni quali:

  • Eruzione cutanea

  • Rifiuto del cibo

  • Irritabilità o sonnolenza anomale

Al contrario dei bambini al di sopra dei due anni, i bambini al di sotto dei 2 anni d’età non presentano in genere rigidità del collo.

Sintomi di meningite nei bambini più grandi e negli adulti

I bambini al di sopra dei due anni e gli adulti in genere manifestano inizialmente sintomi lievi simili a un raffreddore o a un’altra infezione virale. Poco dopo, compaiono:

  • Febbre

  • Cefalea costante

  • Rigidità del collo

  • A volte un’eruzione caratterizzata da puntini o macchie rosse

Con il progressivo peggioramento della meningite, i bambini al di sopra dei due anni e gli adulti possono:

  • Sviluppare confusione e perdere lucidità

  • convulsioni

  • Entrare in coma

Quali sono le complicanze della meningite batterica?

I bambini che sopravvivono alla meningite batterica, a volte presentano complicanze cerebrali e nervose permanenti quali:

  • Sordità

  • crisi convulsive

  • Disturbi dell’apprendimento

  • Aumento della quantità di liquidi nel cervello (idrocefalo)

Come viene posta la diagnosi di meningite batterica?

Il medico esegue delle analisi per ricercare batteri nel liquido che circonda il cervello e il midollo spinale (liquido cerebrospinale). Per prelevare il liquido cerebrospinale, il medico deve eseguire una:

Per eseguire la puntura lombare, il medico inserisce un lungo ago sottile nella regione lombare e preleva un po’ di liquido cerebrospinale da analizzare. Prima di eseguire la puntura lombare, talvolta il medico esegue una RMI o una TC.

Come viene effettuata una puntura lombare

Il liquido cerebrospinale scorre attraverso un canale fra gli strati di tessuto (meningi) interni e centrali che ricoprono il cervello e il midollo spinale. Per prelevare un campione di questo liquido, un medico inserisce un ago sottile fra due ossa (vertebre) nella regione lombare, sotto al punto in cui termina il midollo spinale. Generalmente la persona è sdraiata su un fianco, con le ginocchia piegate verso il petto. Questa posizione amplia lo spazio fra le vertebre, in modo tale che il medico non rischi di colpire le ossa al momento di inserire l’ago.

Il medico inserisce il liquido cerebrospinale in provette e lo invia a un laboratorio per farlo analizzare.

Come viene effettuata una puntura lombare

Come viene trattata la meningite batterica?

Se il medico sospetta una meningite batterica, somministra al paziente:

  • Uno o più antibiotici in vena (EV)

Dato che la meningite batterica può peggiorare molto rapidamente, gli antibiotici vengono somministrati il prima possibile, a volte addirittura prima di terminare le analisi. Dato che la meningite batterica può causare numerosi gravi problemi, il soggetto deve restare in ospedale, probabilmente nell’unità di terapia intensiva (UTI).

Oltre agli antibiotici, il medico può somministrare corticosteroidi. I corticosteroidi possono aiutare a prevenire le complicanze riducendo l’infiammazione e il gonfiore di cervello e nervi.

La maggior parte dei soggetti si riprende completamente dalla meningite batterica se vengono trattati tempestivamente. Attendere troppo a lungo prima di avviare il trattamento può essere pericoloso o addirittura letale.

Come si può prevenire la meningite batterica acuta?

Due misure importati sono:

  • Vaccini

  • Antibiotici

Per prevenire alcuni tipi di meningite batterica, sono disponibili dei vaccini. Alcuni dei vaccini sono raccomandati per tutti e sono inclusi nelle vaccinazioni di routine dei bambini. Altri vaccini sono rivolti solo ai soggetti ad alto rischio:

  • Bambini di età compresa tra 2 e 10 anni con sistema immunitario compromesso

  • Studenti che vivono in case dello studente

  • Reclute delle forze armate

  • Soggetti che si recano in aree geografiche dove la meningite è diffusa

  • Soggetti che hanno un lavoro a rischio, come ad esempio il personale dei laboratori medici

Rivolgersi al medico per chiedere quali vaccini sia opportuno ricevere e fare ai propri figli.

Se un soggetto è stato a stretto contatto con un soggetto affetto da meningite, il medico gli somministra degli antibiotici per ridurre la possibilità di contrarla.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Puntura lombare (rachicentesi)
Video
Puntura lombare (rachicentesi)
Il midollo spinale è un fascio di nervi che vanno dalla base del cervello lungo tutta la schiena...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Colonna vertebrale e midollo spinale
Modello 3D
Colonna vertebrale e midollo spinale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE