Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Panoramica sulla medicina integrativa, complementare e alternativa

Di

Denise Millstine

, MD, Mayo Clinic

Ultima revisione/verifica completa feb 2019| Ultima modifica dei contenuti feb 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La medicina e la salute integrative (IMH) e la medicina alternativa e complementare (CAM) comprende una notevole varietà di metodi di cura e terapie storicamente non incluse nella medicina occidentale convenzionale. Molti aspetti della CAM risalgono ad antichi sistemi di cura, come quelli cinesi, indiani, tibetani, africani e delle Americhe.

Medicina integrativa, complementare e alternativa sono termini spesso utilizzati in modo intercambiabile, ma il loro significato è diverso.

  • La medicina complementare si riferisce a pratiche non convenzionali utilizzate assieme alla medicina convenzionale (ufficiale).

  • La medicina alternativa si riferisce a pratiche non convenzionali anziché della medicina convenzionale.

  • Per medicina integrativa s’intende un’assistenza sanitaria che utilizza tutti gli approcci terapeutici adeguati (convenzionali e non) all’interno di un quadro che si concentra su salute, relazione terapeutica e soggetto nel suo insieme.

Sebbene la distinzione tra medicina convenzionale e CAM non sia sempre facile da determinare, esiste una differenza filosofica di fondo. La medicina convenzionale tende a basare le proprie pratiche sulle migliori evidenze scientifiche disponibili. La CAM, per contro, tende a basare le proprie prassi su pratiche non basate sull’evidenza che non necessariamente soddisfano i più elevati e rigidi criteri di sicurezza ed efficacia. (Tuttavia, alcune pratiche CAM, come l’uso di alcuni integratori alimentari, sono state ratificate dai tradizionali criteri scientifici altamente rigorosi). Generalmente, la medicina convenzionale definisce lo stato di salute come l’assenza di malattia o disfunzioni. Le principali cause di malattia o disfunzioni sono solitamente considerate fattori identificabili come batteri o virus, squilibri biochimici e invecchiamento, e il trattamento è spesso costituito da farmaci o interventi chirurgici. Di contro, le pratiche della medicina integrativa e alternativa definiscono spesso lo stato di salute come l’equilibrio tra i vari sistemi che compongono l’organismo (fisico, emotivo e spirituale), considerando l’individuo nel suo insieme. Si ritiene che sia proprio la mancanza di armonia tra questi sistemi a contribuire alla malattia. Il trattamento è volto a potenziare le naturali difese dell'organismo e a ristabilire questo equilibrio.

Tabella
icon

Differenze tra medicina convenzionale e integrativa

Fattore

Medicina convenzionale

Medicina integrativa

Definizione di salute

Una condizione di benessere fisico, mentale e sociale accompagnata dall’assenza di malattie e altre anomalie

Equilibrio, resilienza e integrità ottimali di corpo, mente e spirito, e loro intercorrelazione

Definizione di malattia

Malfunzionamento di un organo, di un processo fisico o biochimico, oppure presenza di sintomi indesiderati

Squilibrio di corpo, mente e spirito

In base ai sintomi specifici di una persona e dalla sua personale composizione fisica, mentale e spirituale

Concetto di forza vitale

Processi interni basati su leggi fisiche note e che coinvolgono processi fisici e biochimici

Un’energia libera e fluida che collega mente e corpo e contribuisce alla salute (chiamata Qi in medicina tradizionale cinese, pronunciato “ci”)

Concetto di coscienza

Deriva unicamente dai processi fisici dell’encefalo

Può o non può avere origine nel cervello e nella mente

Può aiutare nella guarigione

Metodo di trattamento

Qualsiasi trattamento sostenuto da evidenze scientifiche, tra cui farmaci, chirurgia, dispositivi medicali, fisioterapia, attività fisica, dieta e variazioni dello stile di vita

Comprende metodi di medicina convenzionale metodi in aggiunta a pratiche consapevoli di guarigione naturale e la capacità del soggetto di guarigione intrinseca

Affidamento sulle evidenze scientifiche

Stretto affidamento sui principi prestabiliti di evidenza scientifica

Utilizza evidenze scientifiche, e anche i trattamenti sono basati sull’uso e la teoria tradizionali; possiede prove scientifiche meno solide per pratiche a basso rischio (per esempio, esercizi di respirazione)

Accettazione e uso

La medicina integrativa mira a combinare la CAM con la medicina convenzionale quando appropriato. Alcune terapie CAM vengono ora offerte negli ospedali e sono a volte rimborsate dalle compagnie assicurative. Ne sono esempi l’agopuntura e alcuni trattamenti di manipolazione manuale (per esempio, la manipolazione chiropratica o osteopatica). Poiché l’interesse per la CAM e il suo uso sono in aumento, sempre più piani di studio delle facoltà di medicina includono informazioni sui trattamenti CAM, come l’agopuntura, la medicina erboristica, i trattamenti di manipolazione manuale e l’omeopatia.

Addirittura il 38% degli adulti e il 12% dei bambini hanno utilizzato la CAM a un certo punto, a seconda della definizione di CAM. Un sondaggio del National Health Interview (2012) indica che le terapie CAM comunemente usate sono

  • Esercizi di respirazione profonda (11%)

  • Yoga, tai chi e qi gong (10%)

  • Terapia manipolativa (8%)

  • Meditazione (8%)

  • Yoga (6,1%)

L’uso di altre terapie e approcci CAM resta basso: l’omeopatia (2,2%), la naturopatia (0,4%) e la guarigione energetica (0,5%). Inoltre, il 17,7% di adulti ha utilizzato almeno un integratore alimentare.

Efficacia e sicurezza

Nel 1992 è stato istituito l’Office of Alternative Medicine all’interno dei National Institutes of Health (NIH) per avviare la ricerca sull’efficacia e sulla sicurezza delle terapie alternative. Nel 1998, questo ufficio divenne il National Center for Complementary and Alternative Medicine, e nel 2015 fu ribattezzato National Center for Complementary and Integrative Health (NCCIH).

Efficacia

L’efficacia dei trattamenti di medicina alternativa è una considerazione molto importante.

Molte terapie CAM sono state studiate e sono risultate inefficaci o non coerenti. È stato dimostrato che alcune terapie sono efficaci per patologie specifiche. Tuttavia, spesso queste terapie vengono anche utilizzate per trattare altre malattie e sintomi, nonostante manchino le evidenze scientifiche a supporto di tali impieghi, come a volte avviene anche nella medicina convenzionale. Alcune terapie di CAM non sono state verificate in studi ben progettati. Tuttavia, il fatto che manchino evidenze derivanti da studi ben progettati non significa che una terapia non sia efficace.

Si dice che numerose terapie CAM vengano praticate da centinaia o migliaia d’anni, tra cui l’agopuntura, la meditazione, lo yoga, le diete terapeutiche, la massoterapia e la medicina erboristica. Il fatto che vengano utilizzate da moltissimo tempo viene a volte utilizzato come supporto del fatto che le terapie CAM sono efficaci. Questo ragionamento, però, presenta dei limiti:

  • il fatto che siano utilizzate da molto tempo non equivale a dire che abbiano un effetto scientificamente provato. Alcune terapie successivamente risultate inefficaci o nocive sono state precedentemente utilizzate per molti anni.

  • È difficile stabilire da quanto tempo venga utilizzata una terapia.

  • L’uso di una terapia nel passato potrebbe differire dal suo uso attuale, e potrebbe differire anche la terapia stessa.

Pertanto, le prove scientifiche ottenute attraverso studi accurati sono ancora preferibili per determinare l’efficacia di una terapia.

Tuttavia, può essere difficile effettuare studi ben progettati delle terapie di CAM. Gli ostacoli alla conduzione della ricerca sulle terapie di CAM sono i seguenti:

  • Mancanza di supporto e di risorse finanziarie per la CAM tra i ricercatori medici

  • Formazione e competenze limitate per eseguire ricerca scientifica tra i sostenitori della CAM

  • Normative più lasche che richiedono evidenze del fatto che i prodotti o le terapie CAM sono efficaci prima di immetterli sul mercato, rispetto ai regolamenti che disciplinano i trattamenti di medicina convenzionale

  • Generalmente, inferiori ritorni economici per le società che studiano la CAM rispetto a quelle che conducono ricerche su farmaci o dispositivi

Applicare metodi di ricerca convenzionali allo studio delle CAM può essere difficile per numerosi altri motivi, tra cui il fatto che

  • La progettazione della ricerca convenzionale richiede generalmente che ai soggetti trattati sia somministrato lo stesso trattamento ad ogni individuo (soggetto) incluso nello studio. Molte terapie di CAM, però, cercano di prendere in considerazione gli squilibri unici e specifici di singoli soggetti. Pertanto, i soggetti con la stessa diagnosi medica ricevono spesso numerosi trattamenti diversi. Per esempio, nell’agopuntura di soggetti che soffrono di cefalea, gli aghi possono essere inseriti in posizioni diverse oppure i rimedi omeopatici o fitoterapici prescritti possono essere diversi.

  • La progettazione della migliore ricerca convenzionale contempla il confronto fra il trattamento attivo (come un farmaco o trattamento) con un placebo (un intervento appositamente realizzato per avere un aspetto simile a un farmaco o a un trattamento, ma privo della componente terapeutica o del principio attivo) o con nessun nuovo intervento (un gruppo di controllo). Per alcune terapie di CAM, come l’omeopatia o la medicina erboristica, realizzare un placebo è relativamente facile. Progettare un placebo per trattamenti fisici come l’agopuntura o il trattamento con manipolazione manuale è più difficile. Progettare un placebo per la meditazione o l’intero sistema di alimentazione sana è ancora più difficile.

  • Distinguere gli effetti del principio attivo di una terapia di CAM da quelli del placebo è difficile. Per esempio, generalmente i praticanti delle CAM interagiscono con il soggetto in modo positivo e cercano di sostenerlo, il che notoriamente fa sentire meglio un soggetto a prescindere da quali altre terapie vengano impiegate. Questo aspetto delle CAM può essere considerato un effetto placebo.

  • La progettazione della ricerca convenzionale utilizza il metodo del doppio cieco, il che significa che né i soggetti della ricerca né i medici sanno a chi sia stato assegnato un determinato trattamento. I soggetti e i medici generalmente si aspettano che il trattamento attivo abbia migliori risultati rispetto al placebo. Il doppio cieco riduce la probabilità che tale aspettativa possa influenzare i risultati a favore del trattamento. Tuttavia, mettere in cieco i terapisti di CAM può essere difficile. Per esempio, un terapista di reiki sa perfettamente se viene somministrato un vero trattamento energetico. In tal caso, l’efficacia del trattamento andrebbe valutata da un altro sperimentatore che non sa quale trattamento sia stato usato.

  • Le terapie e le diagnosi di CAM possono non essere standardizzate. Per esempio, terapisti diversi usano sistemi di agopuntura differenti e i contenuti e gli effetti dei preparati naturali variano considerevolmente.

Tuttavia, nonostante queste difficoltà, sono stati eseguiti numerosi studi ben progettati delle terapie di CAM (ad esempio di agopuntura e omeopatia). Per esempio, uno studio sull’agopuntura ha utilizzato un placebo ben progettato, rendendo possibile il doppio cieco, posizionando una guaina opaca sulla cute del soggetto sui punti di agopuntura. Alcune guaine contenevano un ago che penetrava nella cute (trattamento attivo), altre invece no (placebo). Affinché le terapie di CAM possano essere considerate efficaci, dovrebbe essere dimostrato che sono più efficaci se confrontate con un placebo o un controllo.

La mancanza di finanziamenti per gli studi della CAM ben progettati viene spesso citata come un motivo per cui tali studi non vengono eseguiti. I prodotti della CAM, però, hanno un giro d’affari di miliardi di dollari, il che sta a indicare che la mancanza di redditività non dovrebbe essere il motivo per cui non vengono studiati dalle ditte. Tuttavia, la redditività in generale è molto maggiore per lo sviluppo farmaceutico convenzionale rispetto ai prodotti CAM.

Sicurezza

La sicurezza rappresenta un altro fattore importante.

Sapevate che…

  • Probabilmente, il maggior rischio della medicina complementare e alternativa (CAM) è che un soggetto con una malattia potenzialmente letale venga trattato con una terapia di CAM di efficacia non comprovata anziché una terapia di medicina convenzionale notoriamente efficace.

Il maggior rischio per la salute della CAM è probabilmente

  • l’uso di una terapia con efficacia non comprovata piuttosto che di una terapia convenzionale comprovata per trattare una malattia potenzialmente letale

Per quanto riguarda il rischio delle terapie CAM stesse, alcune sono chiaramente sicure e perfino più sicure delle pratiche mediche convenzionali. Un esempio chiave è l’impiego di meditazione, agopuntura e manipolazione manuale per la gestione del dolore prima o al posto dei farmaci oppiacei. Altri esempi di pratiche sicure sono l’agopuntura per trattare la nausea, lo yoga per migliorare l'equilibrio o il tè allo zenzero per favorire la digestione. Altre possono essere teoricamente dannose. Per esempio, dato che le piante medicinali e altri integratori alimentari (che sono utilizzati in numerose terapie alternative) non sono regolamentati come farmaci dall’Ente statunitense preposto alla tutela di alimenti e medicinali (Food and Drug Administration, FDA), la loro sicurezza è meno certa rispetto ai farmaci attentamente regolamentati (vedere Sicurezza ed efficacia).

Fra i rischi generali si annoverano:

  • Alcune sostanze contenute nei preparati CAM possono interagire pericolosamente tra loro o con farmaci da prescrizione.

  • Gli integratori alimentari altamente purificati sono facilmente reperibili negli Stati Uniti e in molti Paesi europei, ma i prodotti fabbricati in altri Paesi possono contenere contaminanti pericolosi, sostanze tossiche o altri farmaci.

  • Inoltre, le terapie CAM possono provocare danni quando prevedono manipolazioni del corpo o altri interventi non farmacologici (per esempio, una manipolazione che lesiona alcune parti vulnerabili del corpo).

In molti casi, non sono stati accertati né esclusi effetti dannosi della CAM ma, in alcuni altri, sono stati dimostrati danni potenziali. A volte il potenziale di danno è poco segnalato e sottostimato da coloro che sostengono l’impiego di prodotti o terapie di medicina alternativa.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Agopuntura
Quale tra queste è considerata la causa della malattia in base alle credenze tradizionali cinesi?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE