Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Lesione dell’aorta

Di

Thomas G. Weiser

, MD, MPH, Stanford University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa nov 2018| Ultima modifica dei contenuti nov 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

L’aorta, la più grande arteria del nostro corpo, può venire lacerata, parzialmente o totalmente, nel caso di un grave trauma contundente al torace.

  • Le persone con questa lesione accusano forti dolori al torace e spesso presentano un polso debole, raucedine o shock.

  • Si esegue una radiografia del torace e spesso anche un altro esame di diagnostica per immagini, come un’angiografia mediante tomografia computerizzata (angio-TC), un’ecografia o un’aortografia.

  • La rottura traumatica dell’aorta è un’emergenza.

  • Una volta ottenuto il controllo della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca, si esegue un intervento chirurgico per riparare il danno.

Il cuore pompa il sangue in tutto l’organismo attraverso l’aorta; pertanto, una lacerazione (rottura) dell’aorta è un’emergenza potenzialmente letale. Una persona con un’ampia lacerazione solitamente muore prima di raggiungere l’ospedale.

La rottura dell’aorta è comunemente causata da un incidente stradale ad alta velocità o da una caduta da una certa altezza. Spesso, la persona presenta anche fratture delle costole e altre lesioni gravi.

Sintomi

È solitamente presente un dolore toracico intenso, perché la parete toracica è lesionata. In alcuni casi è presente raucedine oppure polso debole, soprattutto a livello delle gambe o dei piedi. I piedi e le mani possono essere freddi, sudati e cianotici. Possono essere presenti i sintomi dello shock, come pressione arteriosa bassa, difficoltà di respirazione e stato confusionale.

Diagnosi

  • Diagnostica per immagini

Chiunque abbia subito un trauma toracico viene sempre sottoposto a una radiografia del torace. Tuttavia, una lacerazione dell’aorta può non essere visibile su una radiografia toracica e il mancato riconoscimento di questa lesione può portare a gravi conseguenze. Pertanto, quando le lesioni gravi del torace sono causate da un incidente stradale ad alta velocità o da una caduta da una certa altezza, vengono spesso eseguiti altri esami di diagnostica per immagini, come l’angiografia mediante tomografia computerizzata (angio-TC), l’ecocardiogramma, l’ecografia o l’aortografia (angiografia dell’aorta, vedere la tabella Tipi di angiografia comuni).

Trattamento

  • Controllo della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa

  • Intervento chirurgico per la riparazione dell’aorta o l’inserimento di una rete metallica

La prima priorità è rappresentata dal controllo della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa. Se la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca sono elevate, una lacerazione parziale può aggravarsi, causando talvolta la rottura dell’aorta. Farmaci come i beta-bloccanti possono contribuire a controllare entrambi questi parametri. Altre misure che possono essere utili comprendono la somministrazione di antidolorifici, tentare di mantenere la persona calma ed evitare qualsiasi procedura che possa indurre il vomito o conati di vomito.

Una volta ottenuto il controllo della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa, si esegue un intervento chirurgico per riparare la lacerazione. A volte il medico posiziona una rete tubolare (stent) nell’aorta per coprire la lacerazione.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Fratture (Parte I)
Video
Fratture (Parte I)
Il sistema scheletrico è costituito da 206 ossa e fornisce supporto, consente i movimenti...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema connettivo
Modello 3D
Sistema connettivo

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE