Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Vaccino contro l’epatite B

Di

Margot L. Savoy

, MD, MPH, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima revisione/verifica completa ott 2020| Ultima modifica dei contenuti ott 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Solitamente, l’epatite B è molto più pericolosa dell’epatite A Epatite A L’epatite A acuta è l’infiammazione del fegato causata dal virus dell’epatite A e ha una durata inferiore a 6 mesi. L’epatite A generalmente si diffonde quando un soggetto ingerisce qualcosa... maggiori informazioni e talvolta è fatale. I sintomi possono essere leggeri o gravi e includono inappetenza, nausea e affaticamento. Nel 5-10% delle persone, l’epatite B diviene cronica e può portare allo sviluppo di cirrosi e tumore del fegato.

Per ulteriori informazioni, consultare l’informativa Hepatitis B vaccine information statement dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Somministrazione del vaccino contro l’epatite B

Il vaccino contro l’epatite B viene normalmente somministrato in una serie di due o tre iniezioni intramuscolari. Tuttavia, se un soggetto precedentemente vaccinato è esposto al contatto con il virus, il medico determina il livello di anticorpi contro l’epatite B. Se il livello di anticorpi è basso, il soggetto può aver bisogno di un’altra somministrazione del vaccino contro l’epatite B.

Nell’ambito delle vaccinazioni infantili di routine Calendario vaccinale infantile La maggior parte dei medici si attiene al calendario vaccinale raccomandato dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC, vedere calendario per lattanti e bambini e calendario per bambini... maggiori informazioni , a tutti i bambini vengono somministrate tre dosi: alla nascita, all’età di 1-2 mesi e all’età di 6-18 mesi. I neonati che non ricevono una dose alla nascita devono iniziare la serie il prima possibile.

Il vaccino contro l’epatite B è inoltre consigliato per i bambini più grandi e gli adolescenti non vaccinati in precedenza. Il vaccino può essere somministrato a qualsiasi adulto non vaccinato che desidera proteggersi dall’epatite B.

Il vaccino è consigliato anche per tutti gli adulti non vaccinati maggiormente a rischio di contrarre l’epatite B, come i seguenti:

In presenza di una malattia temporanea, i medici solitamente rimandano la somministrazione del vaccino fino alla sua risoluzione (vedere anche CDC: Who Should NOT Get Vaccinated With These Vaccines? [Chi NON deve essere vaccinato con questi vaccini?]).

Effetti collaterali del vaccino contro l’epatite B

Occasionalmente, la sede dell’iniezione diventa dolente e si sviluppa una leggera febbre.

Questo vaccino non va somministrato a soggetti che hanno già manifestato reazioni allergiche gravi al lievito di birra, che viene utilizzato per la produzione del vaccino contro l’epatite B.

Ulteriori informazioni sul vaccino contro l’epatite B

Le seguenti sono alcune risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si prega di notare che IL MANUALE non è responsabile del contenuto di tali risorse.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Amebiasi
Quando si manifestano, i sintomi dell’amebiasi possono includere ciascuno dei seguenti, ECCETTO:

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE