Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Sclerite

Di

Melvin I. Roat

, MD, FACS, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa apr 2021| Ultima modifica dei contenuti apr 2021
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

La sclerite è un’infiammazione grave e distruttiva della sclera (il resistente rivestimento fibroso esterno bianco dell’occhio) che può mettere a repentaglio la vista.

  • A volte la sclerite compare in soggetti affetti da una malattia infiammatoria generalizzata.

  • Il sintomo più diffuso è un dolore oculare profondo e pronunciato.

  • Per confermare la diagnosi talvolta vengono eseguiti esami di diagnostica per immagini.

  • Il trattamento inizia generalmente con la somministrazione di corticosteroidi.

La sclerite è più comune tra donne di età compresa tra i 30 e i 50 anni. In un terzo dei casi, interessa entrambi gli occhi. La sclerite può accompagnare artrite reumatoide Artrite reumatoide (AR) L’artrite reumatoide è un’artrite infiammatoria in cui le articolazioni, in genere quelle delle mani e dei piedi, sviluppano un’infiammazione, dando luogo a gonfiore, dolore e spesso distruzione... maggiori informazioni Artrite reumatoide (AR) , lupus eritematoso sistemico Lupus eritematoso sistemico (LES) Il lupus eritematoso sistemico è una malattia infiammatoria cronica autoimmune del tessuto connettivo che può colpire articolazioni, reni, cute, mucose e pareti dei vasi sanguigni. Possono svilupparsi... maggiori informazioni Lupus eritematoso sistemico (LES) o un’altra patologia autoimmune Malattie autoimmuni Una malattia autoimmune è caratterizzata da una disfunzione del sistema immunitario che induce l’organismo ad attaccare i propri tessuti. Non è nota la causa scatenante delle malattie autoimmuni... maggiori informazioni (una disfunzione del sistema immunitario Panoramica sul sistema immunitario Il sistema immunitario ha il compito di proteggere l’organismo dall’invasione di sostanze estranee o pericolose. Tali invasori includono: Microrganismi (comunemente chiamati germi, come i batteri... maggiori informazioni che induce l’organismo ad attaccare i propri tessuti). Circa la metà dei casi di sclerite non ha una causa nota. (Vedere anche Panoramica sulle patologie della congiuntiva e della sclera Panoramica sulle patologie della congiuntiva e della sclera La congiuntiva è la membrana che riveste internamente la palpebra e si ripiega per coprire la sclera (la robusta membrana fibrosa bianca che copre l’occhio) fino al margine della cornea (lo... maggiori informazioni ).

Struttura interna dell’occhio

Struttura interna dell’occhio

Sintomi della sclerite

I sintomi della sclerite comprendono dolore oculare (in genere un dolore profondo), che spesso è talmente costante e grave da interferire con il sonno e ridurre l’appetito. Altri sintomi comprendono dolorabilità oculare alla palpazione, aumento della secrezione oculare e sensibilità alla luce intensa. L’arrossamento di colore violaceo interessa tutto o parte dell’occhio.

Diagnosi di sclerite

Prognosi della sclerite

Il 14% circa dei soggetti con sclerite sviluppa una riduzione significativa della vista entro 1 anno e il 30% entro 3 anni. Il 50% circa dei soggetti con sclerite necrotizzante muore entro 10 anni, spesso a causa di un attacco cardiaco.

Trattamento della sclerite

  • Corticosteroidi

  • A volte immunosoppressori

  • A volte riparazione chirurgica

Per trattare la sclerite, spesso si somministrano i corticosteroidi, come il prednisone, per via orale. Molto raramente, i farmaci antinfiammatori non steroidei assunti per via orale sono sufficienti per i casi lievi. Se il soggetto è affetto da una patologia autoimmune Malattie autoimmuni Una malattia autoimmune è caratterizzata da una disfunzione del sistema immunitario che induce l’organismo ad attaccare i propri tessuti. Non è nota la causa scatenante delle malattie autoimmuni... maggiori informazioni o non risponde ai corticosteroidi, può essere necessario ricorrere a farmaci che sopprimono il sistema immunitario (immunosoppressori) quali metotressato, ciclofosfamide o rituximab.

I soggetti a rischio di perforazione potrebbero avere bisogno di una riparazione chirurgica.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE