Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Carenza di folati

(Carenza di acido folico)

Di

Larry E. Johnson

, MD, PhD, University of Arkansas for Medical Sciences

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La carenza di folato è frequente. Poiché l’organismo immagazzina solo una piccola quantità di folati, una dieta povera di tali sostanze causa carenza in pochi mesi.

  • L’assunzione di una quantità insufficiente di ortaggi a foglia crudi e agrumi può causare carenza di folati.

  • Può svilupparsi anemia, che causa affaticamento, pallore, irritabilità, respiro affannoso e vertigini.

  • Una carenza grave può provocare arrossamento e dolenzia della lingua, diarrea, riduzione del senso del gusto, depressione, stato confusionale e demenza.

  • Se una donna in gravidanza presenta una carenza di folati, il rischio che il neonato possa presentare anomalie congenite della colonna vertebrale o del cervello è molto elevato.

  • La diagnosi si basa sugli esami del sangue.

  • La somministrazione di folati per via orale di solito è sufficiente per correggere la carenza.

Il folato è una vitamina del gruppo B. Insieme alla vitamina B12, i folati sono necessari per la formazione di globuli rossi normali e per la sintesi del DNA (acido deossiribonucleico), vale a dire il materiale genetico delle cellule. I folati sono inoltre necessari per il normale sviluppo del sistema nervoso del feto.

Ortaggi a foglia verde freschi, asparagi, broccoli, frutta (in particolare gli agrumi), fegato, altre frattaglie, lievito essiccato e pane arricchito, pasta e cereali sono ottime fonti di folati. La cottura prolungata distrugge il 50-95% dei folati presenti negli alimenti.

Negli Stati Uniti e in Canada, i folati vengono aggiunti per arricchire gli alimenti a base di cereali. I folati presenti negli integratori o negli alimenti arricchiti vengono assorbiti più facilmente dall’organismo rispetto ai folati presenti naturalmente negli alimenti.

Le donne in gravidanza o che possono rimanere incinte devono assumere integratori di folati per ridurre il rischio di avere un bambino con anomalie congenite, in particolare difetti del tubo neurale. Alle donne che hanno avuto un bambino affetto da un difetto del tubo neurale vengono spesso prescritte dosi maggiori di folati.

Le donne che assumono sia contraccettivi orali sia anticonvulsivanti potrebbero avere bisogno di assumere integratori di folati. Gli anticonvulsivanti possono rendere i contraccettivi orali meno efficaci. Gli integratori di folati possono contribuire a mantenere l’efficacia dei contraccettivi orali.

Gli integratori di folati non offrono protezione da coronaropatia o ictus. Non esistono prove che gli integratori di folati riducano o aumentino il rischio di diversi tipi di cancro. L’integrazione di folati negli anziani non sembra migliorare la funzione cognitiva.

In genere, i folati non sono tossici.

Cause

La carenza di folati può essere dovuta a

  • Inadeguato apporto di folati (in genere nei soggetti che bevono molto alcol o che sono denutriti)

  • La compromissione dell’assorbimento (malattie da malassorbimento come la celiachia o determinati farmaci)

  • Aumento del fabbisogno di folati (per esempio in gravidanza o allattamento)

Le persone che bevono grandi quantità di alcol non assumono una quantità sufficiente di folati in quanto spesso sostituiscono il cibo con l’alcol e, di conseguenza, sono generalmente denutrite. L’alcol consumato in grandi quantità interferisce anche con l’assorbimento e l’elaborazione (metabolismo) dei folati.

Le malattie da malassorbimento (come la celiachia) interferiscono con l’assorbimento dei folati.

Le donne in gravidanza o in allattamento e i soggetti sottoposti a dialisi possono sviluppare questa carenza poiché il loro fabbisogno di folati aumenta.

Alcuni farmaci riducono l’assorbimento di questa vitamina. come:

Altri farmaci interferiscono con il metabolismo dei folati. Tra questi troviamo:

  • Metotressato (utilizzato per trattare il cancro e l’artrite reumatoide)

  • Triamterene (utilizzato per trattare la pressione arteriosa elevata)

  • Metformina (utilizzata per trattare il diabete)

  • Trimetoprim-sulfametoxazolo (un antibiotico)

Sintomi

La carenza di folati provoca anemia, che si sviluppa gradualmente e può essere più grave di quanto indicato dai sintomi. L’affaticamento può rappresentare il primo sintomo.

Oltre ai sintomi generali dell’anemia (come pallore, irritabilità, respiro affannoso e vertigini), la carenza di folati, se grave, può provocare arrossamento e dolenzia della lingua, diarrea, riduzione del senso del gusto, dimagrimento e depressione.

Se una donna in gravidanza presenta una carenza di folati, il rischio che il neonato possa presentare anomalie congenite della colonna vertebrale o del cervello (difetti del tubo neurale) è molto elevato.

Sapevate che…

  • Se una donna in gravidanza presenta una carenza di folati, il rischio che il neonato possa presentare anomalie congenite del cervello o della colonna vertebrale è molto elevato.

Diagnosi

  • Esami del sangue

Se un esame del sangue evidenzia globuli rossi di grandi dimensioni in un soggetto anemico o denutrito, i medici misurano i livelli di folati nel sangue. Un basso livello indica carenza di folati.

I medici misurano inoltre il livello di vitamina B12 per escludere una carenza di vitamina B12, in quanto anche quest’ultima può provocare anemia e aumento delle dimensioni dei globuli rossi. Il medico deve escludere la carenza di vitamina B12 prima di poter trattare la carenza di folati nei soggetti anemici. Se i soggetti con carenza di vitamina B12 vengono trattati con folati, l’anemia può diminuire. Tuttavia, gli integratori di folati non alleviano il danno nervoso dovuto a carenza di vitamina B12 e possono persino peggiorarlo.

Prevenzione e trattamento

  • Integratori di folati

Per aiutare a prevenire la carenza di folati, i soggetti che assumono farmaci che interferiscono con l’assorbimento o il metabolismo dei folati devono assumere un integratore di folati.

L’assunzione quotidiana di integratori di folati per via orale consente di trattare questa carenza in modo efficace.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica su vitamine e minerali
Video
Panoramica su vitamine e minerali
Per la sua salute il corpo umano ha bisogno di varie vitamine e minerali. Molte di queste...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE