Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Formazione delle cellule ematiche

Di

Ravindra Sarode

, MD, The University of Texas Southwestern Medical Center

Ultima revisione/verifica completa gen 2018| Ultima modifica dei contenuti gen 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

I globuli rossi, la maggior parte dei globuli bianchi e le piastrine sono prodotti nel midollo osseo, il tessuto grasso molle presente nelle cavità delle ossa. Due tipi di globuli bianchi, le cellule T e B (linfociti), vengono prodotti anche nei linfonodi e nella milza, e le cellule T vengono prodotte e maturano nel timo. (Vedere anche Panoramica sul sangue.)

All’interno del midollo osseo, tutte le cellule del sangue hanno origine da un unico tipo di cellula indifferenziata chiamata cellula staminale. Quando una cellula staminale si divide, diventa dapprima una cellula progenitrice immatura di un globulo rosso, bianco o di piastrine. Tale cellula poi si divide, matura ulteriormente e infine diviene un globulo rosso, bianco o una piastrina matura.

La velocità di produzione delle cellule del sangue viene regolata dalle necessità dell’organismo. Le cellule del sangue normali sopravvivono per un periodo di tempo limitato (da poche ore fino a pochi giorni i globuli bianchi, circa 10 giorni le piastrine, circa 120 giorni i globuli rossi) e devono essere costantemente sostituite. Alcune condizioni possono stimolare un aumento della produzione di cellule del sangue. Quando il contenuto di ossigeno all’interno dei tessuti dell’organismo è basso o quando il numero dei globuli rossi diminuisce, i reni producono e rilasciano eritropoietina, un ormone che stimola il midollo osseo a produrre più globuli rossi. Il midollo osseo produce e rilascia più globuli bianchi in risposta alle infezioni. Produce e rilascia più piastrine in risposta a emorragie

Effetti dell’invecchiamento sul sangue

L’invecchiamento ha alcuni effetti sul midollo osseo e sulle cellule ematiche, determinando una minore produzione di cellule da parte del midollo osseo. Questa diminuzione generalmente non causa problemi, eccezion fatta per i casi in cui l’organismo necessita di un numero maggiore di cellule del sangue: in questi casi il midollo di un anziano può non essere in grado di soddisfare l’aumento della richiesta. La conseguenza più comune è rappresentata dall’anemia.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Linfoma non-Hodgkin
Video
Linfoma non-Hodgkin
Il sistema linfatico fa parte del sistema immunitario dell’organismo, responsabile di tenere...
Leucemia mieloide cronica
Video
Leucemia mieloide cronica
All’interno dell’area cava delle ossa vi è un nucleo spugnoso chiamato midollo osseo in cui...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE