Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Otite media (acuta)

Di

Richard T. Miyamoto

, MD, MS, Indiana University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa giu 2020| Ultima modifica dei contenuti giu 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

L’otite media acuta è un’infezione batterica o virale dell’orecchio medio.

  • L’otite media acuta si verifica spesso in persone con raffreddore o allergie.

  • L’orecchio infetto duole.

  • Per formulare la diagnosi il medico esamina il timpano.

  • Alcune vaccinazioni infantili di routine possono ridurre il rischio di otite media acuta.

  • L’infezione può essere trattata con antibiotici.

L’otite media acuta (OMA) è causata da infezioni virali o batteriche e spesso insorge come complicanza del comune raffreddore o di allergie. Sebbene l’otite media acuta possa insorgere a qualsiasi età, è più comune tra i 3 mesi e i 3 anni. L’otite media acuta insorge spesso a questa età perché le strutture dell’orecchio medio, come la tromba di Eustachio, sono immature e non funzionano correttamente. I sintomi e il trattamento sono simili nei pazienti adulti e nei bambini più grandi (per l’otite media nei bambini piccoli vedere Infezioni acute dell’orecchio medio nei bambini).

Raramente l’otite media batterica si diffonde a strutture vicine come l’osso mastoide dietro l’orecchio (mastoidite) o l’orecchio interno. La diffusione al cervello è estremamente rara, ma non sono esclusi lo sviluppo di meningite o una raccolta di pus (ascesso) all’interno o intorno al cervello.

Sintomi

Nei soggetti con otite media acuta, l’orecchio infetto è dolente (vedere Otalgia) e presenta un timpano arrossato e sporgente. Molte persone soffrono di perdita dell’udito. I bambini piccoli possono semplicemente apparire irritabili e non riuscire a dormire, spesso presentano febbre, nausea, vomito e diarrea. Il timpano sporgente a volte si lacera, provocando fuoriuscita di pus dall’orecchio.

Se l’infezione si diffonde, possono insorgere cefalea grave, confusione o una compromissione della funzione cerebrale.

Diagnosi

  • Valutazione medica

I medici usano un otoscopio per esaminare il condotto uditivo e il timpano. Questo esame rivela la presenza di pus nell’orecchio medio dietro al timpano.

Prevenzione

Il rischio di otite media acuta può essere ridotto mediante le vaccinazioni infantili di routine contro gli pneumococchi (con vaccini coniugati anti-pneumococco), Haemophilus influenza di tipo B (HiB) e influenza. I neonati non devono dormire con il biberon, perché il liquido può facilmente scorrere dalla tromba di Eustachio all’orecchio medio. Il fumo passivo può aumentare il rischio, perciò non si deve fumare, specialmente in casa o in presenza di bambini.

L’otite media acuta ricorrente può essere prevenuta con l’inserimento di tubi di drenaggio (tubi timpanostomici).

Trattamento

  • Analgesici

  • Antibiotici se necessario

La maggior parte dei soggetti con otite media acuta migliora senza trattamento. Tuttavia, poiché è difficile prevedere quali soggetti non manifesteranno un miglioramento dei sintomi, alcuni medici trattano tutti i pazienti con antibiotici, come l’amoxicillina. Altri medici potrebbero prescrivere antibiotici solo se la malattia è grave o se i sintomi non migliorano dopo 72 ore. Alcuni esperti sostengono che i bambini più grandi o i bambini dai 6 ai 23 mesi affetti da otite media acuta a un solo orecchio e non grave possono iniziare il trattamento con o senza antibiotici. Se non vengono utilizzati gli antibiotici, questi vengono somministrati se il bambino peggiora o non migliora dopo 48-72 ore dall’inizio dei sintomi. È importante alleviare il dolore. È possibile alleviare il dolore con paracetamolo o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l’ibuprofene. Gli adulti possono assumere spray nasali decongestionanti contenenti fenilefrina o decongestionanti orali come pseudoefedrina. Gli antistaminici sono utili in caso di allergie, ma non per i raffreddori. Decongestionanti e antistaminici non sono utili nei bambini e possono provocare effetti collaterali fastidiosi, in particolare nei bambini al di sotto dei 2 anni.

Se un soggetto presenta dolore o febbre elevata o persistente e il timpano è sporgente, il medico può eseguire una miringotomia, praticando un’apertura attraverso il timpano per permettere al liquido di fuoriuscire dall’orecchio medio. L’apertura, che non ha effetti sull’udito, di solito guarisce spontaneamente. Nei soggetti con ripetuti episodi di otite media può essere necessario posizionare un tubo di drenaggio (tubi timpanostomici) nel timpano (vedere figura Miringotomia).

Myringotomy: Treating Recurring Ear Infections

Durante un intervento di miringotomia, il medico esegue una piccola incisione nel timpano per far spurgare le secrezioni dall’orecchio medio. Dopodiché, posiziona un tubicino cavo in plastica o in metallo (tubicino di timpanostomia o tubo di ventilazione) nel foro del timpano. Tali tubicini permettono di bilanciare la pressione dell’ambiente esterno con quella all’interno dell’orecchio medio. Per i bambini con infezioni auricolari ricorrenti (otite media acuta) o con accumuli secretivi cronici o persistenti nell’orecchio medio (otite media secretiva cronica) i medici raccomandano l’inserimento di tubi di ventilazione transtimpanici.

Il posizionamento dei tubi di ventilazione transtimpanici è una procedura chirurgica comune che viene fatta in ospedale o ambulatorio. In genere, è richiesta l’anestesia generale o la sedazione. Dopo la procedura, i bambini sono dimessi dopo alcune ore. Talvolta, sono somministrati colliri antibiotici da usare dopo la procedura per circa una settimana. I tubicini escono generalmente da soli nel giro di 6-12 mesi, anche se alcuni tipi restano nell’orecchio più a lungo. Se non fuoriescono da soli, sono rimossi dal medico sotto anestesia generale o sedazione, se necessario. Se l’apertura non si chiude da sé, deve essere chiusa chirurgicamente.

I bambini con tubi di ventilazione transtimpanici possono farsi la doccia e praticare nuoto, anche se alcuni medici raccomandano di usare i tappi se desiderano immergere completamente la testa.

La perdita di secrezioni indica la presenza di un’infezione e deve essere segnalata al medico.

Myringotomy: Treating Recurring Ear Infections
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE